demoaffariitaliani(ASI) Caro presidente del consiglio e partiti di governo, prima di decidere  domani  nel 55° Consiglio dei Ministri  il futuro e la salute degli italiani (soprattutto Lei che non è stato elettto dal popolo) ascoltate almeno questa  volta il Paese reale.

Un termometro ed il polso della situazione, riferita alle ore 14,10 di oggi con un campione 237.445 votanti, ce lo indica il sondaggio del Giornale Affaritaliani.it.. La demoskopea iniziata il 24 agosto 2021 è ancora in corso. 

Due erano i quesiti: 1) Sono d'accordo. Vaccino obbligatorio. 2) Non sono  d'accordo. No all'obbligo vaccinale. Il riscontro numerico  vede la quasi totalità dei lettori esprimere un'opinione assolutamente chiara: No all'obbligo vaccinale. Infatti il 96,84% dei votanti non lo vuole. mentre solo il 3,16% è favorevole.  Un'indicazione chiara, una precisa intenzione che, sebbene parziale, dovrebbero essere acoltata da Draghi e dai partiti al governo,

 Infatti, a chi giova mettere gli italiani gli uni cotro gli altri? Occorre anche tenere conto delle decisioni  degli altri Paesi. Per ultimo, quelle prese dal  Parlamento francesce che ha bloccato il super green pass, con la Finlandia e la Bosnia che addirittura l'hanno tolto. Allora non è saggio, fermarsi un attimo e ragionare secondo il principi del buon padre di famiglia? Sicuramente, visti i risultati non positivi, agire saggiamente è d'obbligo. Per cui. caro presidente Draghi, è giunto il momento di cambiare condotta. Non è meglio mettere intorno ad un tavolo tutti gli scienziati (senza conflitti d'interesse con le multinazionali farmaceutiche e non)? Sì, necessita  mettere  a confronto diversi pareri scientifici, senza ostraciasmi ed esclusioni preconcette. Tutti uniti dalla comune e sola volontà di sconfiggere definitivamente la pandemia. Per cui, domani ci si aspetterebbe un radicale cambio di rotta. Con l'auspicio che vengano adottate soluzioni non divisive del popolo,  diversamente da come è stato fatto finora. In assenza del metodo  del metodo  del buon padre di famiglia, si sarà autorizzati a pensare che dietro certe decisioni si nascondano altri interessi.

 

 demoaffariitaliani

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2022 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.