70 anni di Onu: Montone si tinge di blu per chiedere la pace nel mondo

(ASI) Montone. Sono passati ormai settant'anni da quel 1946 che vide la nascita dell'Organizzazione delle Nazioni Unite. In questo lasso di tempo il mondo è cambiato. Gli assetti politici internazionali sono mutati, così come sono mutati anche gli orientamenti e talune funzioni degli organi appartenenti alle stesse Nazioni Unite.

Ciò che non sembra esser cambiato è il messaggio l'Onu cerca di far abbracciare al mondo: pace e fratellanza. Nell'anno dell'importante anniversario, questo messaggio indirizzato all'umanità intera è partito da Montone, nel cuore della verde Umbria. Questo piccolo borgo perso tra le colline umbre, è ora destinato a fare la storia. Proprio a Montone è stata firmata da tutte le personalità presenti la Carta di Montone, cioè l'appello alla pace mondiale in occasione dell'importante anniversario.
Con il sindaco di Montone, Mirco Rinaldi, erano presenti le ambasciate dei seguenti Paesi: Benin, Bolicia, Costa D'Avorio, Ecuador ,El Salvador, Filippine, Giappone, Haiti Honduras, Indonesia , Principato di Monaco, Montenegro, Panama, Perù, Venezuela, rappresentanti di istituzioni internazionali e i maggiori prelati della regione del Tifernate, uniti nel nome del comune messaggio della speranza. Per la speciale occasione, il centro storico del piccolo, e suggestivo borgo umbro, è stato illuminato di blu, a simboleggiare il vessillo delle Nazioni Unite. Il colore della bandiera dell'Onu ha pervaso la piazza centrale del borgo e ha illuminato la Torre Civica in suggestivo creando una suggestiva sceneggiatura impreziosita dalla banda che ha prima intonato l'inno id Mameli, e poi l'inno dell'Unione Europea. Ma non si è trattato solo di un simposio di ambasciatori e cariche istituzionali varie, bensì di un ideale collegamento tra il desiderio di pace che ha percorso tutte le epoche storiche degli ultimi duemila anni. A impreziosire infatti la ricorrenza celebrata a Montone, una breve sfilata di abiti del '400 e la reliquia della Santa Spina. Questa reliquia, fatta dono al borgo da Carlo Fortebraccio, figlio del grande condottiero perugino Braccio Andrea Fortebraccio, la cui festività si celebra normalmente nel periodo estivo, è stata per l'occasione fatta sfilare alla testa del corteo che ha raggiunto la chiesa di San Francesco.
Nel chiostro della chiesa il sindaco di Montone e il Dott. Salvador Miguel Porcaro, presidente dell'associazione "Scoprendo l'Italia" che ha curato l'organizzazione dell'evento, alla solenne presenza di tutti gli ambasciatori, hanno acceso la Tripode della Pace. Con questo gesto simbolico tutti i presenti hanno rinnovato la fede nel messaggio di pace e speranza per l'umanità. Subito dopo la conclusione della cerimonia, la processione si è spostata all'interno della chiesa di San Francesco. Qui Monsignor Domenico Cangian, vescovo della diocesi di Città di Castello, ha tenuto un interessante discorso nel quale ha ripercorso alcuni punti salienti della storia dell'Onu fino ad arrivare ai giorni nostri. "Questa importante organizzazione internazionale celebra il suo genetliaco in un momento particolarmente drammatico e cruento per numerose nazioni del mondo e per certi atti terroristici che ci lasciano sgomenti per la loro spietata crudezza"- ha affermato Monsignor Cangian che ha poi aggiunto –"noto che i social network alimentano un quadro confuso e distorto e di polemiche trasgressive che incoraggiano l'ambizione e l'egoismo". Dopo aver affermato la necessità di "fare un passo indietro" e aprire cuori e coscienze ha ceduto la parola ai bambini della locale scuola di Montone. I piccoli allievi, intervenuti di fronte a tutte le autorità presenti, hanno posto delle semplici quanto complicate domande. "Perché non può esistere la pace?". "Perché deve esistere la disuguaglianza che genera odio ed invidia?". "Perché gli uomini non sono tutti uguali?". Il toccante discorso dei bambini, simbolo e speranza del futuro, ha commosso tutti gli spettatori presenti che alla fine del discorso hanno fatto riecheggiare nella chiesa scroscianti applausi. Al termine della cerimonia, tutti gli ambasciatori e i prelati presenti, uniti agli organizzatori dell'iniziativa, hanno sottoscritto la Carta di Montone. Questo documento, nei successivi giorni sarà portato presso la sede dell'Onu a San Francisco. Per l'occasione il viaggio sarà effettuato con un catamarano a simboleggiare non solo la pace tra gli uomini, ma anche la pace tra gli uomini e la terra nel segno di una nuova coscienza ecologista. La via del futuro è dunque passata per l'Umbria, cuore verde d'Italia.

Cenusa Alexandru Rares – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Roberto Breda e Mario Mariano a “Il Punto sulla Serie B”

(ASI) Saranno l’allenatore Roberto Breda e il giornalista di Tuttosport ed Umbria24 Mario Mariano gli ospiti de “Il Punto sulla Serie B”, talk show griffato Agenzia Stampa Italia. Ore 21 ...

Legge di Bilancio, Calandrini (FdI): soddisfatti dei contenuti, al Parlamento il compito di migliorarla

(ASI) Questa è il primo bilancio politico dopo anni di governi tecnici o 'di palazzo'. Le reazioni delle opposizioni sono, in questo contesto, fisiologiche direi.            &...

Congresso Pd, on. Gribaudo: Serve Pd  femminista

(ASI) «Due uomini che in ticket si candidano a guidare il PD. Ancora una volta. Serve un PD femminista, serve cambiare passo, serve una nuova storia democratica».

Rifiuti, Giannini (Lega): senza fondi PNRR si escludano scelte biodigestori Casal Selce e Cesano

(ASI) Roma - "Il sindaco Gualtieri, che tanto si era incaponito nel voler realizzare i due maxi biodigestori della Capitale proprio a Casal Selce e Cesano, due aree periferiche già ...

Manovra, Appendino-Aiello (M5S): emendamento per riportare opzione donna a versione originale

(ASI) Roma “Il Movimento 5 Stelle presenterà un emendamento alla legge di Bilancio per riportare Opzione donna alla sua versione originale”.

Giustizia, Gasparri: interrogazione su nota ANM che contesta decisioni Nordio

(ASI) “Con una interrogazione chiederò al ministro della giustizia Nordio di valutare l'opportunità di un'ispezione nei confronti dei componenti della Giunta Toscana dell'Associazione Nazionale Magistrati che hanno sottoscritto una nota ...

PD: Boccia, su candidature chi decide senza linea politica vuole un altro ex segretario

(ASI) "Non è la corsa a posizionarsi che distingue la scelta di un candidato anziché un altro o un’altra, ma il contributo che ognuno può dare alla costruzione di una ...

Manovra. Leonardi (FdI): molte misure a sostegno di famiglie e imprese. No criminalizzazione uso contante

(ASI) "È importante sottolineare che le misure sul tetto al contante e sull'uso del pos sono residuali rispetto ad una manovra di circa 35 milioni destinata in gran parte ad aiutare famiglie ...

Natale: Coldiretti/Ixè, 6 italiani su 10 nei mercatini a caccia di regali

(ASI) Oltre sei italiani su dieci (63%) frequentano quest’anno i tradizionali mercatini di Natale che si moltiplicano nelle piazze italiane e che offrono opportunità di acquistare regali per se stessi ...

Assemblea Ordinaria, Repace (LND Umbria):dopo due anni di pandemia, i bilanci sono positivi. Il sistema calcio ha retto bene. Ora occorre ritornare a fare sport

(ASI) Oggi si è svolta l'Assemblea Ordinaria Biennale del Comitato Regionale dell'Umbria della Lega Nazionale Dilettanti. Un'assemblea molto partecipata e sentita dalle società calcistiche umbre perché si ...