Pescara: Conferenza "L'Euro strumento di sottomissione degli Stati europei"

(ASI) - Pescara - Si è tenuta, nel pomeriggio di domenica 12 Ottobre 2014, la conferenza "L'Euro: strumento di sottomissione degli Stati Europei" presso il Circolo "Vespucci" di Gianluca Monaco (Presidente della Scuola auritiana) dell'Associazione Terra Nostra, presieduta da Eusebio Zavatti

 

All'evento sono intervenuti come relatori il Pm della Procura della Repubblica di Pescara, Dott. Gennaro Varone e il docente dell'Università di L'Aquila, Prof. Cesare Padovani, davanti a una platea composta da diversi esponenti del mondo degli euro - scettici,  degli Auritiani abruzzesi, o semplicemente da curiosi.

L'evento si è sviluppato sull'intervento dei due relatori, il Magistrato Varone e il Prof. Padovani, che hanno esaminato la tematica monetaria e precisamente l'"inganno" dell'Euro ciascuno dal punto di vista della propria competenza: il primo giuridico - costituzionale, il secondo economica. A seguito c'è stato un lungo e acceso dibattito fino a sera con domande del pubblico e risposta degli ospiti.

 

Il Prof. Cesare Padovani ha spiegato l' "inganno" dell'Euro tramite alcuni semplici concetti senza entrare nel funzionamento della finanza bancaria: 

"1) Il denaro è creato dal sistema bancario e solo da esso. 2) Il denaro arriva nella comunità (Stato + privati) nella forma di prestito a interesse. Per questa ragione esso è detto moneta - debito. 3) Ne segue che tutto il denaro in circolazione nella comunità è in prestito a interesse, cioè è carta in affitto a interesse.4) Questo prestito crea un debito con il sistema bancario che cresce nel tempo e diventa via via sempre più grande del denaro effettivamente esistente ( che è quello ricevuto in prestito). 5) Pertanto, questo debito non può essere estinto. La comunità è quindi necessariamente insolvente, a prescindere dal modo in cui usa il denaro. 6) Siamo allora di fronte a un inganno caratterizzato da questi due aspetti: il debito è di sola carta, perché il sistema bancario ha dato solo carta creata dal nulla, non beni veri e quindi  è un falso debito; il debito è fisicamente inestinguibile, perché la carta da restituire supera quella in circolazione, cioè quella fisicamente esistente, che è quella ricevuta in prestito. In conclusione, questo debito è falso ed inestinguibile. 7) Riassumendo: la comunità non può creare moneta, ma è costretta a chiederla in prestito a interesse al sistema bancario ( che è privato) che la crea dal nulla. Nasce allora un debito che è falso ed inestinguibile. E' una vera e propria trappola. E' un enorme colossale inganno. 8) Per capire questo inganno, non serve conoscere nessun dettagli sui meccanismi bancari. I dettagli sono di ostacolo alla comprensione e sono usati proprio per non far capire. E' sufficiente sapere che alla comunità viene impedito di stampare la carta-moneta necessaria alla sua vita economica e che viene costretta a chiederla in prestito a interesse al sistema bancario privato che la crea dal nulla, a costo zero e senza controlli".  

Per comprendere i concetti esposti dal Prof. Cesare Padovani, sentiamo la sua intervista, concessa ai microfoni di Agenzia Stampa Italia:

 

INTERVISTA AL PROF. CESARE PADOVANI: https://www.youtube.com/watch?v=j2BYFuzNbfA

 

Il Pm Gennaro Varone, invece, ha parlato delle ripercussioni derivanti dall'entrata nella moneta unica sulla macchina dello Stato ed in particolare sul suo ruolo di attore economico - sociale teso a garantire l'erogazione di servizi pubblici, l'uguaglianza di tutti i cittadini e la piena occupazione, principi cardini sanciti dalla Costituzione della Res publica. 

In particolare, il Dott. Varone ha dichiarato che: "il problema dell'Euro è che in pochi se ne occupano e se ne interessano, invece bisognerebbe capire che la moneta unica influenza direttamente la nostra vita". Dopo questo breve preambolo, ha esaminato le ragioni di due preoccupanti certezze che ci sono oggi in Italia: la crisi economica e la disoccupazione: "il problema secondo Draghi è solo un fattore di crescita produttiva, ma per me - ha affermato il magistrato della Procura di Pescara - il vero problema non è la crescita, ma bensì la scarsità di domanda". "Quindi, - ha proseguito Varone - si sta andando in una fase di deflazione. Tutto ciò - ha fatto notare il magistrato - inizialmente potrebbe essere anche un vantaggio,ma poi il problema è che se l'incasso scende, non si hanno più i soldi per pagare i collaboratori che vengono licenziati". " Se c'è disoccupazione poca gente ha uno stipendio, perciò ci sono pochi soldi e la domanda è carente, è tutto un circolo vizioso, poiché se non si vende e non si guadagna non si può assumere" ha spiegato Varone. "La carenza di domanda, è, quindi, essenzialmente legata alla carenza di reddito in Italia, cioè di moneta. Tutto ciò è dovuto al fatto che - ha continuato il magistrato - lo Stato non produce più moneta, ma la prende in prestito, perciò accumula debito pubblico che per l'ente è un costo, ma per i cittadini è un surplus che si manifesta sotto forma di servizi alla collettività. "Se lo Stato però pareggia senza produrre moneta il bilancio si rifà sui servizi al cittadino che, pertanto, diminuiscono.". A questo punto, il magistrato introduce il problema del signoraggio monetario e dell' "inganno" dell'Euro e sulle sue ripercussioni sulla Res Publica:  Lo Stato cedendo la sovranità monetaria non può adempiere più ai suoi doveri repubblicani costituzionali". Inoltre, - ha spiegato Varone - con l'Euro l'Italia compra fuori più di ciò che vende. Quindi, diminuisce la massa monetaria interna italiana e il Paese si impoverisce ancora di più. Sono fattori macroeconomici che pochi considerano purtroppo. Gli ultimi governi italiani stanno cercando di far abbassare i redditi salariali per far produrre a basso costo i nostri prodotti e farli comprare dagli altri Paesi europei, in primis alla Germania, ma intanto l'economia italiana rischia di crollare definitivamente. Non so pertanto quanto queste manovre sono utili all'economia italiana". 

Cristiano Vignali -Agenzia Stampa Italia

Per comprendere meglio i concetti espressi dal Pm Gennaro Varone, ascoltiamo la sua intervista concessa ai microfoni di Agenzia Stampa Italia:

 

INTERVISTA AL PM GENNARO VARONE:  https://www.youtube.com/watch?v=TT87W9KwPHI

Ultimi articoli

Putin parteciperà alla cerimonia di apertura del Forum dell'Esercito 2022 del 15 agosto

(ASI) Il 15 agosto, il presidente russo Vladimir Putin parteciperà alla cerimonia di apertura del forum internazionale Esercito-2022 e degli International Army Games (Giochi Internazionali dell'Esercito n.d.r.), secondo quanto ...

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al Centro-Nord. Allerta gialla in 5 Regioni: Liguria, Toscana, Umbria, Marche e Lazio.

(ASI) Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ...

Solidarietà, Festa dell'Assunta: Bambino Gesù del Cairo e Parrocchia Santa Domitilla ospitano 60 giovani ucraini

(ASI) Latina - La Parrocchia Santa Domitilla di Latina insieme all'Associazione Bambino Gesù del Cairo Onlus, il cui Presidente è Monsignor Gaid Yoannis Lazhi, già Segretario personale di Sua Santità Papa ...

Elezioni. Jacopo Coghe (Pro Vita & Famiglia): PD a trazione radicale con matrimonio gay, Ddl Zan e aborto

(ASI) Roma - «Per il Partito Democratico tra le priorità del nuovo Parlamento ci saranno il matrimonio gay e il Ddl Zan, per la prima volta inseriti in un ...

Genova: Il Ministro Giovannini, in rappresentanza del Governo, partecipa alla commemorazione per le vittime del crollo del Ponte Morandi. 

(ASI) Roma – Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, in rappresentanza del Governo, ha partecipato a Genova alla cerimonia commemorativa per le vittime del crollo del Ponte ...

Lucca, Nuovi orizzonti per l'Italia sollecita intervento Asl nordovest per rendere operativo nel territorio il servizio della continuità assistenziale

(ASI) Lucca - "Nuovi orizzonti  per l'Italia  sezione di  Lucca: La continuità assistenziale ex guardia medica è  un servizio assente nel nostro territorio, non rispondono.

Ponte Morandi, Teresa Bellanova: tragedia che non doveva accadere. Qualità, efficienza e sicurezza delle infrastrutture non sono negoziabili

(ASI) "14 agosto 2018, il crollo del Ponte Morandi, uno schianto nel cuore dell'Italia, una tragedia che non doveva accadere.Accanto ai familiari delle vittime, a chi è stato colpito negli affetti e ...

Vecchione: addio Piero Angela, maestro di gentilezza e di cultura

(ASI) Ricorderò sempre Piero Angela per la sua gentilezza e per la sua cultura che donava a tutti.. RIP ❤

Lanzi e Croatti (M5S): "Elezioni, M5S garanzia su impegni presi con cittadini"

(ASI) "Ieri è stato pubblicato il programma del MoVimento 5 Stelle. Dal taglio dell'IRAP e del cuneo fiscale per imprese e lavoratori al salario minimo orario, contrasto del precariato e parità salariale, ...

Elezioni. Rauti (FdI): da sinistra soltanto antagonismo e niente idee. Impegno FdI per sostegno a famiglie e natalità e su Recovery Plan rispetto impegni ma revisione

(ASI) "La sinistra dall'inizio di questa campagna elettorale sta facendo una sorta di 'terrorismo politico' sulla vittoria del centrodestra e vorrebbe spaventare l'Europa ed i mercati. Invece, fin dall’inizio ...