Osservatorio Europa. Il secolo delle grandi migrazioni

(ASI) Dal porto di Lampedusa si vedono arrivare tante navi, malamente assortite, cariche di persone alla ricerca di un futuro felice in quell’oasi chiamata Europa.

Come tante barche di Noè, portano con loro i sopravvissuti di catastrofi, non naturali ma umane. Sopravvissuti a guerre civili e genocidi, disperati. Mentre gli scafisti, che lucrano sulla disperazione, vengono di continuo arrestati, la marea umana che fugge dalla morte attraversa l’Italia da sud verso il nord. Quello dell’immigrazione è uno dei temi più sentiti nella campagna elettorale che si è conclusa da poco, a causa delle centinaia di morti per naufragio. Le proposte sono state le più varie, dal respingimento totale della Lega Nord fino allo spostamento di Frontex (agenzia europea per l’immigrazione) dalla Polonia in Italia, avanzata da NCD. L’Altra Europa propone invece di permettere il passaggio legale dei flussi migratori, mentre Forza Italia invece chiede criteri più restrittivi. Il Movimento 5 Stelle ha proposto di aumentare i fondi europei destinati alla gestione dell’immigrazione, soprattutto per il caso italiano, vero crocevia di tutte le strade che dall’Africa e dal Medio Oriente conducono nell’Unione Europea. Una proposta giunge dalla Francia, dove Sarkozy ha proposto un trattato Schengen 2 che contenga una politica comunitaria per quanto riguarda il massiccio fenomeno migratorio, che secondo i dati ufficiali nei primi mesi del 2014 ha avuto un aumento del 823%. Quale saranno le prossime decisione che saranno prese per gestire questo fenomeno globale? La domanda sorge spontanea, in un mondo globalizzato e interconnesso, ha ancora senso cercare di fermare le grandi migrazioni del XXI secolo?

Guglielmo Cassiani Ingoni – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Fifa World Cup 2022: Europa e Sud America la storia infinita dei mondiali si ripete anche in Qatar. Il Punto di Sergio Curcio

Fifa World Cup 2022: Europa e Sud America la storia infinita dei mondiali si ripete anche in Qatar. Il Punto di Sergio Curcio

Le politiche del lavoro, la vera sfida del governo Meloni. Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi

Le politiche del lavoro, la vera sfida del governo Meloni. Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi

Governo: Casini, respingere con fermezza minacce a Meloni.

(ASI) Roma - "Le minacce a Giorgia Meloni non sono solo rivolte al presidente del Consiglio, ma a tutta la politica. Per questo bisogna unirsi nel respingerle con fermezza al ...

Infrastrutture, Ostellari: Con ministro Salvini anche in Veneto ripartono cantieri

(ASI) Roma - “Il Paese riparte se si fanno ponti, strade e si aprono cantieri. Grazie al ministro Salvini sono già stati sbloccati 13 miliardi per le infrastrutture del Nord Italia.

Uniti per la Pace. L'Italia ripudia la guerra. Pamela Testa (Italia Libera): il 18 dicembre tutti ad Aviano

(ASI) "Uniti come non mai. Tutta la resistenza compatta per dire no alla guerra, basta armi e soldi all'Ucraina, fuori dalla Nato subito! In pieno spirito di unità e compatezza, ...

Portogallo, Lisbona . “Ospedali in difficoltà”

(ASI) Ospedali in difficoltà in Portogallo e in particolare nell'area metropolitana di Lisbona. Il tempo medio d'attesa per un paziente in un pronto soccorso, della capitale lusitana, è di circa ...

Ucraina, Usa: “Russia non cerca una pace duratura”

(ASI) Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha detto che la Russia potrebbe cercare un modo per ritirarsi dall'Ucraina senza negoziare una pace duratura.

Ucraina, Polonia: “No Germania missili Patriot a Kiev”

(ASI) Il governo di Berlino ha bloccato l'offerta della Polonia di dispiegare, in Ucraina, i sistemi di difesa antimissilistici Patriot fornitile dalla Germania.

Sanità. Zullo (FdI): con Ministro Schillaci in Commissione confronto utile e qualificato

(ASI) "Ringrazio il presidente Zaffini per aver voluto in audizione in Commissione il ministro Schillaci per renderci partecipi delle linee programmatiche del governo Meloni in materia di Sanità e Salute.

Tunnel Tenda, Rixi: Copertura finanziaria c'è e ultimo diaframma giù ad aprile

(ASI) Roma – “Via libera dal Mit per l’intera copertura finanziaria dell’opera. L’avanzamento degli scavi procede spedito ed entro il prossimo mese di aprile sarà abbattuto l’ultimo ...