×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Storia. Intervista esclusiva a Franz Eisl, il luogotenente Afrika – Korps di Roemmel

(ASI) Ho avuto il piacere di conoscere ed intervistare nel luogo di lavoro Franz Eisl, classe 1921, che lo scorso 17 marzo ha compiuto 91 anni anni. Inutile dire che trovarsi di fronte ad un luogotenente che collaborava strettamente col Feldmaresciallo Roemmel, non è un'esperienza di tutti i giorni, per diversi motivi. Dapprima, si vede il vigore di quest'uomo, a novant'anni passati, e la forza che trasmette a tanti anni dagli eventi. In secondo luogo, non ha scordato nulla. E' ancora oggi il vicino, il “marinaio” di Erwin... L'intervista è stata fatta in lingua tedesca, sebbene il Signor Eisl abbia una sporadica conoscenza dell'italiano.

Valentino Quintana: ben tornato, Signor Eisl, come sta?

Franz Eisl: Bene, bene, grazie. Quest'anno facciamo come promesso l'intervista. A tra poco.

V.Q.: A dopo.

F.E.: Allora, possiamo cominciare. Cosa vuole sapere di preciso?

V.Q: La sua esperienza di guerra in Africa Settentrionale, se si può... 1941...

F.E.: Certo. Io ero uno di quelli che da Tunisi ha fatto la lunga marcia verso El – Alamein. Ogni giorno era un colpo, un disastro, un inferno. Era una follia.

V.Q.: In che corpo era?

F.E: Nella Wehrmacht. Afrika – Korps.

V.Q.: Quelli della canzone “Panzer rollen in Afrika vor”?

F.E.: Du lieber Gott! (O mio Dio!) E come fa a conoscerla? Sì, proprio loro.

V.Q.: Però!

F.E.: A parte il buon equipaggiamento, vede questa foto? Questo sono io, e questo è Erwin Roemmel, il Feldmaresciallo. Ero il suo “marinaio”.

V.Q.: Cioè?

F.E.: Il suo aiutante. E che tipo che era Roemmel!

V.Q: In che senso?

F.E.: Un temerario, un audace, un dritto. Uno che non si fermava di fronte a nulla.

V.Q.: Uno che ha anche attentato al Führer...

F.E.: E' vero, perché la guerra non andava come avrebbe voluto Roemmel.

V.Q.: Beh, non è proprio questo il motivo dell'attentato ad Hitler.

F.E.: Anche.

V.Q.: Sarà... Comunque, la sua guerra come è stata?

F.E.: Partito dal grado di Sergente. Poi sono diventato Luogotenente nella 7. Panzerdivision. Avanzavo con la mia compagnia in direzione El Cairo. Nelle cruentissime battaglie contro gli angloamericani, siamo stati anche duramente feriti. Ho insistito parecchio affinché i reparti stessero uniti e si ricollegassero in unità. Spesso i miei camerati mi morivano tra le braccia. Le ultime loro parole erano spesso le seguenti: “saluta mamma per me”.

V.Q.: Tremendo. Quanto è rimasto in Africa settentrionale?

F.E.: Sotto gli ordini di Roemmel dal 4'1 al settembre del '43. Sì, il vostro settembre....

V.Q.: Già.

F.E.: Sì, ma le dico... non è che abbia un ricordo eroico di quei giorni. O meglio di quei due anni. Lei è fortunato, non ha mai vissuto la guerra. Sono solo graziato ad essere qui, a soggiornare in Italia. Potrei essere morto anche io nel '41 o nel '43. Mi è andata molto meglio dal dopoguerra in poi.

V.Q.: Nel senso che si è realizzato?

F.E.: Certamente. Io sono di Salisburgo. Ho fondato lì due ditte di forniture elettro-sanitarie, sono sposato con Erika da più di sessant'anni, ho due figli, e sono ancora qua...

V.Q.: Eh sì...

F.E.: Sì ma da dopoguerra, caro Signor Valentino, ho fatto una vita sana. Non ho nemmeno mai bevuto un bicchiere di vino...

V.Q.: Male, perché fa bene un quartino di vino al giorno...

F.E.: Sì, così dicono. Anzi, in verità una volta l'ho bevuto. Una volta sola. Era il giorno dopo la maturità, nel 1940. Volevo assolutamente entrare nella Luftwaffe (aeronautica tedesca del Terzo Reich, ndr), e mi sono diplomato un giorno prima dell'esame di ammissione. E ovviamente per festeggiare ho bevuto un bel po' di vino bianco.

V.Q.: Ma quindi lei è entrato o no nella Luftwaffe?

F.E.: No, non ce l'ho fatta. Ma tutti i miei amici che sono diventati piloti, sono morti. Forse il destino ha voluto così....

V.Q.: Indubbiamente ha avuto delle possibilità in più.

F.E.: Sì, poi una delle mie grandi passioni è lo sport. Una vita per lo sport direi.

V.Q.: Racconti..

F.E: I miei successi sportivi sono molteplici. Ma non chiamiamoli così, non sono un agonista. Ho partecipato alle olimpiadi a Roma del 1960, poi a Kiel. Poi ho fatto il marinaio ovunque, le regate in oceano, dalla Persia al Kilimangiaro.

V.Q.: I miei più vivi complimenti!

F.E.: Sono un uomo fortunato. O meglio sono stato fortunato, proprio in quegli anni. '41 – '45.

V.Q.: Era nazional-socialista?

F.E.: No. Noi che componevamo la gioventù dell'epoca eravamo entusiasti delle istituzioni del regime. Altrimenti non avrei sognato un futuro nella Wehrmacht. Nazista in senso stretto, non ero un gerarca. Ero un giovane, e come tutti i giovani inquadrato nelle formazioni. In Italia penso fosse la stessa cosa.

V.Q.: Lo era, lo era. Se in Italia c'era la Gioventù Italiana del Littorio, in Germania l'equivalente era la Hitlerjugend. Così come molte altre.

F.E.: Sì, perfetto capo. Ora vado.

V.Q.: La ringrazio del tempo dedicato e della disponibilità.

F.E.: E' un piacere, è stato un piacere.

V.Q.: Lo stesso per me. A più tardi.

F.E.: A più tardi...


E si allontanava per le strade di Montegrotto Terme, senza che il passo esitasse di un attimo, assieme alla moglie Erika. Mangia regolarmente, cammina, scherza. Un'energia invidiabile, Herr Eisl....


Valentino Quintana Agenzia Stampa Italia

 

 

Ultimi articoli

Energia, l’appello di Confagricoltura: ulteriori rincari insostenibili anche per le imprese agricole umbre.

(ASI) Perugia – Secondo i dati diffusi da ISMEA, i costi di produzione dell’agricoltura, nei soli primi tre mesi di quest’anno, sono aumentati di oltre il 18% sullo stesso ...

Economia Italia: In arrivo dalla UE altri 21 mld del Recovery Fund per il Pnrr. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: In arrivo dalla UE altri 21 mld del Recovery Fund per il Pnrr. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Tutto esaurito  al Politeama di Terni per “Soldato sotto la luna”.

(ASI) Grande successo per la prima di “Soldato sotto la luna” di Massimo Paolucci prodotto dalla phneutrofilm di Christian Costa ed Eusebio Belli. In una sala gremita il pubblico ha ...

Elon Musk ha svelato il prototipo del robot umanoide Elon Muskdurante l’evento AI Day di Tesla. Costerà meno di 20.000 euro e sarà commercializzato tra 5 anni.

(ASI) California - Elon Musk ha rivelato il primo prototipo di robot umanoide soprannominato Optimus durante l’AI Day della Tesla.

Salute mentale: Marchetti (Fenascop Lazio), piano Regione Lazio è solo spot elettorale

(ASI) “Nonostante l’aumento costante ed esponenziale dei problemi psicosociali, che colpiscono soprattutto le fasce giovanili, la Regione non intende apportare alcuna modifica al budget economico per la cura del ...

Consumi: Coldiretti, arrivano cibi in provetta, no da 7 italiani su 10. Al via petizione mondiale per fermare sbarco a tavola nel 2023

(ASI) Ben 7 italiani su 10 (68%) non si fidano del cibo creato in laboratorio con cellule staminali in provetta. 

Terracina, Ottaviani (Lega): “Reddito di cittadinanza così è destinato a fallire”.

(ASI) Roma - “Un plauso ai militari dell’Arma dei Carabinieri di Terracina, che hanno arrestato due stranieri, i quali presentando documenti contraffatti, hanno tentato di ottenere il reddito ...

Taormina e Trisciuoglio: "La difesa di Castellino denuncia un indebito accanimento ed ai limiti della legittimità della Procura capitolina e della Questura di Roma contro Giuliano Castellino"

(ASI) "Castellino già sottoposto a misura di sorveglianza speciale e dopo la carcerazione cautelare di Poggioreale e Rebibbia, per i fatti del 9 ottobre il presunto assalto alla C.G.I....

Economia Italia: Ammontano a 1100 i miliardi che lo Stato non riesce a riscuotere. I l punto dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Ammontano a 1100 i miliardi che lo Stato non riesce a riscuotere. I l punto dell'economista Gianni Lepre

Meloni: Coldiretti, ha firmato petizione contro cibo in provetta Al fianco del Presidente Ettore Prandini al Villaggio di Milano

(ASI) Giorgia Meloni, nella sua prima uscita pubblica dopo la vittoria alle elezioni, ha firmato la petizione mondiale per fermare lo sbarco a tavola del cibo sintetico promossa da World ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113