×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Obiezione fiscale. Non esiste tutela giuridica nè per i sindaci nè per i cittadini.

(ASI) «Tutti noi vorremmo poter dire alle persone che quotidianamente ci contattato per questo o quel problema con il fisco, non pagate, fate obiezione fiscale, se lo consigliassimo, saremmo degli sconsiderati, esporremmo queste persone a gravi conseguenze e saremmo responsabili della tempesta che su di loro si abbatterebbe, la riscossione forzata.

 Non esiste Legge o forma legale di tutela a garantire a questi cittadini nessuna conseguenza». Così il presidente della Federcontribuenti Finocchiaro dopo aver appreso dell'azione promossa da Roberto Maroni. «Non possiamo con una superficialità inaccettabile, indurre in illusione i contribuenti. Il nostro ufficio legale ha spulciato nella normativa legata all'Imu, ha cercato cavilli negli archivi giuridici arrivando alla conclusione che non esiste difesa davanti ad un ipotetico sciopero fiscale. Nemmeno se tutti gli italiani vi partecipassero».

L' ex ministro dell'Interno annuncia un tour per promuovere lo sciopero fiscale e il treno del Pdl si è accodato: « Ma dove erano quando al governo si votavano certi decreti? - chiede Finocchiaro – questa forma di propaganda elettorale è simile alla speculazione, si specula sulla disperata situazione economica di milioni di cittadini». Maroni assicura - la cosa si farà bene, in modo da non mettere nei pasticci i sindaci e i cittadini. Stiamo studiando iniziative molto forti che passeranno attraverso i nostri amministratori. - Federcontribuenti spiega cosa rischiano entrambi: « contro i sindaci si muoverà la magistratura, contro i cittadini, Equitalia».

Inoltre, sulle notizie di comuni che tagliano i ponti con Equitalia: «Bisogna fare uscire Equitalia dai comuni, ma, bisogna fare in modo che poi la riscossione resti in mano al comune e non venga affidata a pseudo nuove società di riscossione che userebbero lo stesso sistema indiscriminato, violento, di Equitalia». In conclusione, «nessuno si faccia promotore di facili soluzioni, avrebbe sulla coscienza troppi contribuenti nell'arco di pochi mesi. Il carico fiscale, il problema economico, la scure della riscossione, tutti argomenti che si combattono al Parlamento, è li che si deve agire, a botta di decreti legge e riforme. Farlo in piazza o nei talk-show, è pura, semplice e pericolosa propaganda politica». Alla Camera, dormienti, proposte di legge e riforme su questione fiscale, economia e sulla riscossione della Federcontribuenti mai prese in considerazione. I parlamentari dimostrano in questo una grave mancanza rinnovando, con queste azioni pubbliche, la volontà di fare demagogia e pubblicità ai propri partiti in vista delle elezioni.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Il pellegrinaggio di una volta dal canonico e il listino prezzi di oggi: l’involuzione della caccia al voto di molti politici

(ASI) Colpito dalle notizie di indagini dei Pm di mezza Italia per il voto di scambio, mi tornano in mente le modalità dei politici nei tempi andati, che sono ...

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Energia, Federconsumatori: altro che mercato libero, si va verso il mercato del libero abuso. Nel settore del gas aumentano prezzi e speculazioni. Nuovo primato raggiunto: +6.862 euro annui.

(ASI) "L’Antitrust ha definito ieri come un vero e proprio tsunami quello che sta avvenendo nell’ambito dell’energia, a danno degli utenti. Un uragano fatto di scorrettezze, abusi, ...

Veneto, Tabarelli (UGL Salute): "Su Arpa Veneto basta giochetti, si trovino soluzioni per il bene dei lavoratori"

(ASI) "Fondi contrattuali, pronta disponibilità, applicazione contrattuale fantasiosa, programma di formazione senza ECM, sono situazioni che hanno messo a dura prova i lavoratori di ARPA Veneto.        &...

Maltempo: Coldiretti, è allarme gelate per ortaggi e frutta. Il freddo arriva dopo un inizio 2024 più caldo di sempre con +2,04 gradi

(ASI) Con il crollo delle temperature è allarme gelate nelle campagne italiane, dove lo sbalzo termico rischia di causare gravi danni agli alberi da frutto, in primis ciliegie, albicocche e pesche, ...

M5S: da Meloni bugie e omissioni su AGI, par condicio e carcere a giornalisti

(ASI) Roma - “Parlando della situazione della libertà di stampa in Italia, Giorgia Meloni ha inanellato una serie di falsità e di omissioni che non sono degni di un presidente ...

Rischio idrogeologico: Mazzetti (FI), "Gettiamo le basi per nuova strategia di contrasto"

Lunedì 22 aprile convegno dell'Intergruppo "Progetto Italia" al Palazzo delle Professioni a Prato (ASI) Prato  – C'è un prima e un dopo l'alluvione di novembre: adesso è il momento di una ...

 Elezioni in Basilicata, UNCEM: costruire legami tra territori e sostenere i comuni insieme. la montagna è strategica per affrontare crisi demografica e climatica

(ASI)"La Basilicata che va al voto e che sceglie il Presidente e il Consiglio regionale deve avere una attenzione specifica per montagna e piccoli Comuni. Deve cambiare verso nell'investire ...

Europa League. Roma Milan 2-1. Le parole dei due allenatori De Rossi e Pioli

(ASI) Un match di straordinaria intensità ed importanza ha promosso in semifinale la Roma, che ora spera di riprendersi ciò che le è stato sottratto lo scorso anno. A questo però ...

Pd: Domani a Catania terzo incontro 'Impresa Domani' su Innovazione

(ASI) Domani, sabato 20 aprile, a Catania presso Isola Catania (Piazza Cardinale Pappalardo, 23), si terrà "Innovazione, Tecnologie, Intelligenze", terzo appuntamento del ciclo di incontri "Impresa Domani", che il Pd dedica alle ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113