×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Partito dei Comunisti Italiani:La multinazionale Coca-Cola neocolonialista contro Rosarno e la piana di Gioia Tauro

(ASI) Lettere in Redazione. Reggio Calabria - I Comunisti Italiani della Calabria raccolgono l’appello del Sindaco di Rosarno, dott.ssa Elisabetta Tripodi, che nei giorni scorsi aveva lanciato l’allarme per la gravissima ed inaccettabile decisione assunta dalla multinazionale americana Coca-Cola di non rinnovare più i contratti di acquisto di arance nella piana di Gioia Tauro.

 Una scelta che comporta nell’immediato la perdita secca di almeno 50 posi di lavoro e che rappresenta un ulteriore colpo inferto alla già disastrata economia della zona che attraversa una delle fasi più difficili e travagliate della sua storia.

A Rosarno e nella piana siamo ormai alla più tragica delle beffe: non solo la crisi agrumicola è devastante al punto tale che i prezzi degli agrumi sono crollati al punto che i produttori non trovano neppure conveniente raccogliere i frutti che ormai rimangono a marcire sugli alberi, ma adesso ci si mette pure il gigante della Coca Cola che non contento di pagare pochi centesimi al chilo le arance addirittura ha fatto sapere in questi giorni di voler disdire il contratto di acquisto con le aziende locali.

Purtroppo Coca-Cola non è nuova a comportamenti neocoloniali di questa natura che puntano a creare solo sfruttamento illimitato dei lavoratori per ottenere sempre maggiori profitti ai danni dei lavoratori e dei produttori.

Rosarno e la piana di Gioia Tauro non possono subire questo nuovo attacco ai propri interessi e alle proprie produzioni.

Il governo nazionale e la Regione Calabria non possono continuare in questa assenza che diventa complicità nei confronti di chi sta compiendo scelte scellerate che distruggono socialmente ed economicamente Rosarno e il territorio della piana di Gioia Tauro.

IL SEGRETARIO REGIONALE DEL PdCI
MICHELANGELO TRIPODI

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Cina. Ambasciatore Jia: Dazi UE dannosi per entrambe le parti

L'Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia,S.E. Jia Guide, è recentemente intervenuto ai microfoni di Radio Rai in merito ai nuovi dazi anti-sussidi voluti dalla Commissione Europea ai danni ...

Al via gli Europei 2024 tra scintille di mercato e di Mister. Il punto di Sergio Curcio

Al via gli Europei 2024 tra scintille di mercato e di Mister. Il punto di Sergio Curcio

Argentina, Senato approva Legge Base

(ASI) Boccata d’ossigeno per il presidente dell’Argentina Javier Milei. Con il voto decisivo del presidente del Senato,Victoria Villarruel, la Camera alta ha approvato la cosiddetta Legge Base ...

Autonomia e premierato: Sereni (Pd), in piazza per dire no al patto scellerato che stravolge la Costituzione 

(ASI) "Perfino esponenti della maggioranza - come il Presidente della Calabria Occhiuto - ammettono che l'accelerazione impressa dalla destra sull'autonomia differenziata è dannosa e incomprensibile.

Autonomia: Stefani chiama a raccolta i leghisti in piazza in Veneto in risposta a Conte 

(ASI) Roma - "In questi giorni la sinistra e il M5S stanno alzando il clima della provocazione sull'Autonomia. Oggi, addirittura, chiamano a raccolta una piazza per la prossima settimana, ...

Autonomia: Stefani chiama a raccolta i leghisti in piazza in Veneto in risposta a Conte 

(ASI) Roma - "In questi giorni la sinistra e il M5S stanno alzando il clima della provocazione sull'Autonomia. Oggi, addirittura, chiamano a raccolta una piazza per la prossima settimana, ...

Floridia (M5S): tricolori in piazza argine a violenza maggioranza

(ASI) Roma - "Il tricolore che Leonardo Donno non è riuscito a consegnare a Calderoli lo porteremo martedì in piazza insieme a migliaia di altri per dire NO a un governo ...

Premierato, Gasparri a Malpezzi: affermazioni infondate

(ASI) "La mia simpatia per la senatrice Malpezzi mi impedisce di replicare alle sue affermazioni infondate. Sono ancora solidale con lei per la ingiusta defenestrazione da Capogruppo del Pd".

Autonomia, Mollicone (FDI): “Decisione UDP proporzionata a diverbio verbale. evidente strumentalità opposizioni” 

(ASI) Roma -  “Mi rimetto alla decisione dell'ufficio di presidenza anche se è evidente la strumentalità e la provocazione scatenate da Donno e da tutta l’opposizione, con manifestazioni ...

Autonomia, Aloisio (M5S): Governo sordo nonostante tecnici contrari

(ASI) Roma - “Stamattina, in seno alla Commissione per l’attuazione del Federalismo Fiscale, la Confederazione AEPI (Associazione Europee di Professionisti e Imprese), rappresentata dal Direttore generale Gianluca Musiello e ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113