(ASI) "Col decreto scuola il governo ha fatto un capolavoro al contrario, noi siamo totalmente a favore dei docenti precari perché il merito non lo fa un concorso. Di questa emergenza poteva esserne fatta un'opportunità, come la stabilizzazione dei precari.

E' un decreto che non dà le risposte né per l'immediato né per il futuro a personale docente e non docente, dirigenti scolastici, ad alunni e famiglie che tutti in questo periodo hanno compiuto sforzi tenendo in piedi l'istituzione scolastica e a cui viene fatto un torto. Abbiamo un decreto scuola che ignora completamente le scuole pubbliche paritarie. Se non fosse stato per il nostro emendamento non avrebbero avuto la possibilità di tenere gli esami i candidati privatisti. Zero attenzione per il personale Ata e per i DSGA facenti funzione e tanti insegnanti di religione cattolica continuano ad attendere una stabilizzazione che non arriva mai. Nessuna fiducia quindi va al governo e a questo decreto da parte di Fratelli d'Italia, un decreto cui il mondo della scuola non darebbe il suo voto favorevole".

E' quanto ha dichiarato il senatore di Fratelli d'Italia Antonio Iannone nel corso della sua dichiarazione di voto alla fiducia sul decreto scuola.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.