(ASI) Roma - “Il MoVimento 5 Stelle è contrario all’utilizzo del Mes, perché da sempre prevede l’attivazione di condizionalità a cui sono sottoposti gli Stati che accedono ai suoi fondi.

E certo non può essere questo il momento di imporre lacci e lacciuoli, considerando che l’Ue si è impegnata a sospendere il patto di stabilità e a usare massima flessibilità nell’applicazione delle norme sugli aiuti di stato e sulla vigilanza bancaria. Inoltre nessuna fuga in avanti è accettabile senza il doveroso, ineliminabile e tempestivo coinvolgimento del Parlamento, che con varie risoluzioni ha già impegnato il Governo a riferire ogni mossa dettagliatamente. Guai a far diventare questa emergenza, innescata dal Coronavirus, come un cavallo di troia per mettere l’Italia in una situazione di ricatto o vaga subordinazione. Il MoVimento 5 Stelle non lo permetterà”. Lo comunicano in una nota Elio Lannutti (M5S), componente della commissione Finanze del Senato e capogruppo pentastellato in Commissione bicamerale di inchiesta sulle banche, e Tiziana Drago (M5S), segretario della Commissione Finanze del Senato.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.