×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Nucleare SI o NO???

(ASI) Premesso che NON abbiamo la risposta risolutiva ad una questione che però va comunque discussa in quanto riveste una grande importanza per il futuro assetto non solo della società più progredita, per la sovranità energetica dei popoli, ma per l’intera umanità.

 Vogliamo semplicemente cercare di sviscerare  gli elementi del problema e di porli all’attenzione generale magari per innescare una discussione che ci avvicini a quella risposta che comunque ci si dovrà dare in proposito di Nucleare sì o nucleare no!

I termini del problema, secondo noi, sono i seguenti:

1° la società consumistica in cui viviamo ha bisogno di svilupparsi in continuazione pena una progressiva recessione che porrebbe in crisi il sistema stesso.

2° per sviluppare le produzioni che sono alla base dei consumi è necessario avere a disposizione quantità sempre maggiori di energia.

3° Le fonti tradizionali di energia come Carbone, Petrolio e  Gas stanno scarseggiando e diventano sempre più care ponendo dei costi energetici che non sono sopportabili in termini di mercato dalla necessità di produrre a bassi costi per incrementare le vendite, principio che è alla base del consumismo senza contare che entro un certo numero di anni tali fonti si esauriranno completamente.

4° le fonti alternative “ pulite” come le energie idroelettrica, eolica, fotovoltaica, ecc. ecc., possono sopperire al massimo, all’apice del loro sviluppo futuro, ad un terzo della necessità totale di energia.

In base alle premesse su esposte, che ci sembrano ragionevoli e veritiere, lo scenario delle alternative che ci si presenta non è molto incoraggiante ed in ultima analisi la scelta obbligata che ci resta é tra  una corsa verso la crisi che la fine delle fonti di energia tradizionale ci porterebbe e la costruzione di centrali atomiche che procrastinerebbero nel tempo la crisi energetica finale, oppure la rinuncia al “progresso” consumistico ed un drastico ridimensionamento dello stile di vita generale  con un abbassamento del tenore di vita.

Perché anche l’Uranio, da cui l’energia atomica deriva, non è inesauribile, specie se il suo consumo  dovesse incrementarsi a causa dell’adozione generale in tutto il mondo delle centrali atomiche.

Perché si moltiplicherebbe a dismisura il problema non indifferente dello smaltimento delle scorie radioattive che restano tali per secoli e secoli.

Perché COMUNQUE ci si ritroverebbe tra un certo numero di anni ( non sappiamo quanti, ma non lo sanno nemmeno i sostenitori dell’energia nucleare) ad affrontare lo stesso problema in condizioni peggiori!

Cosa fare?

Forse la vera domanda a cui rispondere è: “E’ più importante l’Umanità oppure un certo tipo di progresso”? Forse, come spesso accade si tratta di scegliere tra il fine ed il mezzo per raggiungerlo ..

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Sardegna, Licheri(M5S): "Il Centrodestra ci ha dato una grossa mano scegliendo Truzzu. Todde competente e brava ma è stata l'ultimissima scelta"

(ASI)“Che il centrodestra ci abbia messo del suo, mi pare indubitabile. Ci hanno dato una grossa mano, non solo perché in questi cinque anni il centrodestra ha veramente fatto ...

Sardegna, Mulè(FI): "Impariamo dagli errori e marciamo compatti verso la scelta del candidato in Basilicata" 

(ASI) In merito all'esito delle votazioni regionali della Sardegna si riportano le dichiarazioni rilasciate a Radio Cusano dal vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, esponente politico di Forza Italia. 

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113