×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Nel giorno di Wojtyla La morte di Bin Laden, un nuovo, nuovo miracolo?

(ASI) Tre giorni che stanno scrivendo la storia. Londra, Roma, New York notizie diverse, ma che richiamano moltissime persone a festeggiare e aprono a un futuro diverso e più roseo.

Il 29 Aprile il mondo si è fermato per assistere alla favola moderna, ma con il sapore d’altri tempi di William di Galles e Kate Middleton, commovendo e facendo sognare persone, che non sono più abituati ai sogni e alle notizie belle e che ha riportato la gioia a Westminister, dopo il tragico funerale di Lady Diana che aveva vista il giovane William disperato e ammutolito e che ora ha negli occhi l’emozione e la speranza. La speranza è la chiave della felicità e il 1 Maggio si è beatificato un Gigante della storia, che con la sua ferma dolcezza ha insegnato al mondo ad “aprire le porte a Cristo” e che ha illuminato milioni di persone attraverso il suo messaggio di pace e fede. Giovanni Paolo II è come se fosse tornato in vita e quella miriade di persone che erano venute quel 2 Aprile del 2005 a rendere omaggio alla salma, ora gioiscono perché quello Spirito è stato beatificato e oggi forse è più presente di prima. E dopo una giornata di festa l’Occidente si è ritrovata di fronte un altro spettro della storia moderna: l’11 Settembre. Obama è comparso a notte fonda e con tono fermo e deciso ha svelato che dopo lunghissimi preparativi si è dato avvio all’operazione per la cattura di Osama Bin Laden. Il principe del terrore è morto, mentre sei dei suoi figli sono stati arrestati, dagli agenti della Navy, con un blitz di 45 minuti che aveva dietro l’anima di quelle 3000 persone che quel 11 Settembre morirono. Dopo l’annuncio, in quel luogo dove tutto ebbe inizio, New York ha festeggiato come a liberare un dolore, che covava da quasi dieci anni e che aveva segnato come nessuno prima, gli Stati Uniti. In questi giorni qualcosa è cambiato e questo attacco al terrorismo, se ad alcuni fa paura per le possibili reazione ad altri dà speranza e che si possa chiudere questa “guerra santa” che sta provocando solo inutili morti. Giovanni Paolo II ha combattuto molte guerre, le più cruente della storia e forse non è un caso che sia stato sconfitto per sempre il principe del terrore proprio nel giorno della sua beatificazione, mentre qualche ora prima si compiva nuovamente il miracolo di San Gennaro, con lo scioglimento del sangue simbolo di lieti eventi. Solo coincidenze? Oppure?

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

RID 96.8 FM sbarca a Sanremo con la sua Pink House

(ASI) "Passione, coraggio, determinazione incontrano Intrattenimento, attualità, cultura e musica nella città dei fiori per raccontare la 73° edizione del Festival di Sanremo. Guidati dall’editrice Michelle Marie Castiello, attraverso la ...

  Fisco, Cannata (FDI): Riforma con imprese e cittadini al centro dell’azione di Governo

  (ASI) “Il cittadino e le imprese saranno messe al centro dell’azione di riforma del fisco del governo. Il presidente del Consiglio Giorgia Meloni ribadisce come la riforma del ...

Roma. PCI, Mauro Alborersi e Sonia Pecorilli al comizio di chiusura della campagna elettorale per le regionali Lazio

(ASI) Roma -  "A San Lorenzo, piazzale Tiburtino, luogo storico simbolico dei comunisti. Sia in chiave elettorale che di lotta. È qui che venerdì alle 18.00 il Partito Comunista Italiano, chiuderà ...

UE, Floridia (M5S): con Meloni Italia non tocca più palla

(ASI) Roma - "È triste registrare che l'Italia è passata da essere protagonista in Europa con Giuseppe Conte, che ha fatto sentire alta la voce del nostro Paese in uno dei momenti ...

Sicilia, Isole minori. 1,4 milioni di euro per trasporti residenti e lavoratori. Pellegrino (FI) "Segno di attenzione dal Governo"

(ASI) Proseguiranno fino al 2025 le riduzioni e gratuità dei costi di trasporto per i residenti nelle isole minori e per chi vi lavora. Questo il risultato del voto di ieri ...

Autonomia Differenziata, Macchia (ISPE Sanità): "La sanità non sia tra le materie oggetto di maggiori autonomie"

(ASI) Roma – "L'approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del disegno di legge, a firma del Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Roberto Calderoli, desta profonda preoccupazione ...

Il soffio del vento, la seconda silloge di Silvia Polidori e' un inno all'amore. 

(ASI) L'AQUILA – Sarà presentato a L'Aquila sabato 11 febbraio alle ore 17:30, presso la Libreria Colacchi (Corso Vittorio Emanuele II, 5), il volume "Il soffio ...

Tpl: Il cordoglio della Uiltrasporti per l'incidente a Savona. L'obiettivo Zero morti sul lavoro un imperativo per tutti noi

(ASI) Roma - "Esprimiamo tutto il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla famiglia del lavoratore dell'azienda di trasporto pubblico locale di Savona che ieri sera ha tragicamente perso la ...

Coldiretti, domani “Turismo e Cibo” con Lollobrigida e Santanché incontro con il Presidente Prandini per “L'Italia che vince”

(ASI) L’Italia vince con il cibo e turismo che sono i settori trainanti del Made in Italy, in Italia e nel mondo, a sostegno della crescita del Paese. ll ...

Ecuador, ex presidente Correa respinge appello di Lasso per un accordo nazionale

(ASI) Il leader del movimento Revolución Ciudadana, l'ex presidente ecuadoriano Rafael Correa, ha respinto mercoledì l'appello del Capo dello Stato Guillermo Lasso per un "accordo nazionale" considerandolo insincero e ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113