×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Sara’ vero?

(ASI) Nella notte tra il primo ed il due di maggio 2011 è scoppiata la notizia che in Pakistan, forze speciali USA avevano attaccato la residenza di Osama Bin Laden a 60 chilometri da Islamabad e che nel conflitto a fuoco, Osama Bin Laden era rimasto ucciso.

 

L’annuncio è stato dato dallo stesso presidente USA Barak Obama in un flash televisivo e, naturalmente, la notizia è volata sugli schermi di tutte le Tv e sulle prime pagine di tutti i giornali.

Premesso che noi non vogliamo fare del complottismo a tutti i costi, né fare esercizio di dietrologia spicciola, pure, ci sembra il caso di evidenziare alcune contraddizioni o quantomeno alcuni aspetti poco chiari che, con il passare delle ore sono emersi dalle stesse cronache dei resoconti ufficiali dell’avvenimento.

- La fotografia del cadavere di Bin Laden che i primi resoconti ufficiali davano come scattata dalle forze che avevano effettuato il blitz e che lo ritraevano con barba e capelli nerissimi, contrariamente a quelle di qualche anno fa dove appariva canuto e fortemente brizzolato, e con il volto sfigurato dalle ferite e coperto di sangue, é stata dichiarata un falso dalla TV Pakistana.

- Il cadavere di Bin Laden, sequestrato dalle forze speciali USA e trasportato in elicottero, dopo essere stato rifiutato da un paio di Stati orientali, è stato frettolosamente sepolto in mare anziché essere trasportato negli USA per gli accertamenti patologici del caso.

Già in merito all’attentato dell’11 Settembre alle Twin Tovers, strettamente collegato a Bin Laden e che scatenò la guerra in Afganistan, c’erano stati, come tutti sanno, alcuni aspetti poco chiari e che non sono stati mai chiariti ed anche ora che parrebbe giunto l’epilogo della questione con la morte di Bin Laden, saltano fuori incongruenze e misteri che non possono non alimentare dei dubbi sull’effettivo svolgimento della vicenda se non addirittura sul suo esito finale.

Se il primo elemento di dubbio ( la fotografia ) è un pasticcio che fa pensare e solleva dubbi, il secondo e cioè il non avere provveduto a portare il cadavere di Bin Laden negli USA, ma di averlo troppo frettolosamente seppellito in mare, è ancora più misterioso e pieno di incongruenze perché è evidente che l’interesse degli USA era quello di potere dimostrare, con il “corpo del delitto”, la veridicità delle affermazioni ufficiali, mentre l’averlo sepolto in mare, toglie valore all’efficacia ed alla credibilità delle comunicazioni ufficiali che a questo punto non hanno alcun riscontro probatorio, ma si basano unicamente sulla credibilità delle dichiarazioni ufficiali.

Tutti ricordiamo quale valore abbiano avuto tali dichiarazioni nel caso dell’Iraq, quando, per giustificare l’intervento bellico, si affermò che quello Stato possedeva armi di distruzione di massa e che era colluso con Al Qaeda mentre poi tutto ciò risultò assolutamente falso ..!

Viene il legittimo dubbio che tutta la faccenda possa essere una montatura fatta ad arte, sia per motivi di politica internazionale, che, soprattutto, per motivi di politica interna dato che a breve Obama dovrà affrontare le urne per le elezioni presidenziali e che l’avere risolto il “caso Bin Laden” gli darà certamente un grande vantaggio sugli eventuali avversari.

Ecco perché siamo per ora scettici ed attendiamo maggiori e più concrete prove per dare credito alle dichiarazioni ufficiali del presidente Obama.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

(ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a Radio Radicale ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113