I meridionali ringraziano il giornalista Vittorio Feltri.  Grazie a lui da oggi non sarà più facile offenderci

maimone1(ASI) Il Sud Italia, in seguito alla pubblicazione di alcuni articoli sulla prima pagina del quotidiano Libero, ritenuti, da parte di alcuni, offensivi della dignità dei meridionali, è stato stimolato ad assumere un diverso atteggiamento rispetto alla sua tradizionale indolenza che lo rende succube dello strapotere politico ed economico del Nord Italia, che ne umilia la dignità offendendolo, sia per quanto attiene i costumi e le tradizioni, sia per quanto attiene la propria capacità intellettiva.

Dal piano della riflessione al piano della presa di posizione il passaggio è stato breve: difatti, il Sud Italia, succube di scelte politiche che lo hanno posto ai margini della vita sociale e politica italiana, favorendo i territori del Nord del nostro Paese, ha preso coscienza della necessità di un cambiamento. Fautori di tale svolta sono illustri giornalisti.
Vittorio Feltri può essere considerato, certamente a sua insaputa, lo sprone del cambiamento di mentalità da parte di tali autorevoli esponenti della comunicazione che operano nel Sud Italia e per il Sud Italia.
Difatti, alcuni Direttori di giornali iniziano a rispondere alle provocazione del giornale Libero e sottolineano che il meridione d'Italia non accetta etichette che lo impoveriscono e lo relegano in un ruolo di subalternità rispetto al Nord Italia.
Sottolineano, inoltre, che il Sud Italia ha le energie per rendere ubertosi i propri territori.
Ed è così che l'anelito alla trasformazione, che è sempre esistito nel cuore del popolo meridionale, non rimarrà inespresso, ma troverà il suo canale forte ed incisivo nella comunicazione giornalistica, mai come ora, intenzionata a dar voce ai bisogni di emancipazione del Sud Italia.
D'ora in avanti bisogna rimboccarsi le maniche e combattere per l'affermazione della nostra terra, contro le mafie e contro lo sfruttamento.
Dobbiamo contare di più nel governo del nostro Paese ed essere attori del cambiamento. Molti meridionali hanno governato e continuano a governare il nostro Paese, tuttavia nessuno davvero ha mai fatto gli interessi del popolo del Sud, che desidera far vivere l'onestà e che considera il lavoro come un valore, che ha studiato con umili mezzi e che ha cercato altrove la propria affermazione. Dobbiamo ringraziare il Direttore Vittorio Feltri perché da oggi non sarà più facile offenderci.

Biagio Maimone

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
* Nota.  ASI precisa: la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale  non ne significa necessariamente la condivisione dei contenuti. Essi - è bene ribadirlo -  rappresentano pareri, interprestazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, la responsabilità sono dell'autore  delle dichiarazioni  e/o  di chi  ci ha fornito il contenuto.  Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.
 
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Sardegna, Licheri(M5S): "Il Centrodestra ci ha dato una grossa mano scegliendo Truzzu. Todde competente e brava ma è stata l'ultimissima scelta"

(ASI)“Che il centrodestra ci abbia messo del suo, mi pare indubitabile. Ci hanno dato una grossa mano, non solo perché in questi cinque anni il centrodestra ha veramente fatto ...

Sardegna, Mulè(FI): "Impariamo dagli errori e marciamo compatti verso la scelta del candidato in Basilicata" 

(ASI) In merito all'esito delle votazioni regionali della Sardegna si riportano le dichiarazioni rilasciate a Radio Cusano dal vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, esponente politico di Forza Italia. 

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.