'Lilla parlava con il fiume'. il libro di Carla Pagliari ci trasmette l'amore per la natura e il rispetto dell’ambiente per evitare l'inquinamento

(ASI) “Il fiume chiede aiuto con un vero e proprio grido di dolore, per non essere una discarica da parte degli uomini”. Scrive Carla Pagliari nel suo ultimo libro dal titolo: Lilla parlava con il fiume. Infatti è il libro presentato da Carla Pagliari durante la prima edizione della “biennale Umbria letteraria” che si è tenuta ad Amelia dal 27 maggio al 29 maggio 2022.

L’autrice Pagliari si è sempre occupata di ambiente ed inquinamento poiché è la direttrice del Consorzio di Bonifica Tevere Nera di Terni, il libro di 62 pagine si legge velocemente e alla fine ci lascia un insegnamento: l'Amore per la natura e soprattutto il rispetto dell’ambiente per evitare l'inquinamento.

Come nasce l’idea di scrivere un libro?

L’idea di scrivere un libro è nata da un sogno che ho fatto, realmente, un sogno meraviglioso che ha messo le ali. Ho sognato che il Fiume mi ha parlato   e con la sua voce calma e profonda mi ha raccontato cosa gli accade quando rimane solo. Preciso che lavoro al Consorzio di Bonifica Tevere Nera e mi trovo spesso a contatto con il fiume ed i suoi affluenti.

Ci spieghi questo titolo?

Lilla era una bambina speciale, sensibile alla bellezza della natura perché era stata abituata dal nonno ad osservarla, ad amarla a considerarla un grande dono. Anche il fiume era stato un “osservato speciale da lontano”, sin dalla sua infanzia nelle passeggiate con il nonno e quando per la prima volta si avvicina al fiume è come se quest’ultimo l’avesse riconosciuta e le parla, le chiede aiuto con un vero e proprio grido di dolore.

Questo grido del fiume alla bambina Lilla è dedicato a noi adulti per evitare un maggiore inquinamento del Fiume ?

Certamente il fiume chiede aiuto ad una bambina perché le sue sofferenze sono create dagli adulti e non certo dai bambini. Sceglie una bimba speciale che aveva facilità nelle relazioni con i suoi compagnetti di classe e con la maestra anche quest’ultima particolarmente rispettosa e sensibile all’ambiente.

I bambini necessariamente coinvolgono gli adulti nella loro vita ed in questo caso il coinvolgimento ha trasformato un tratto di argine del fiume facendolo diventare un luogo di incontri, di divertimento e di cultura.

I proventi della vendita andranno in beneficienza perché il libro tratta il tema dell’ambiente, un bene che ci è stato donato, così come il sogno pertanto è stato spontaneo per me fare questa scelta.

Cosa ne pensa del riscaldamento globale talvolta detto riscaldamento climatico?

 E’ il problema dei nostri giorni, sono sotto gli occhi di tutti le conseguenze che l’aumento di temperatura genera sul nostro pianeta.  E’ necessario intervenire al più presto, ciascuno per la sua parte, affinchè si inizi ad arginare questo problema. Gli studi sono moltissimi, le prove schiaccianti, gli scien­ziati concordi e le conseguen­ze già visibili. Eppure, molte persone ritengono che il cambiamento climatico sia  un evento non imminente e tutto sommato meno pericoloso di quanto non indichino i dati. Invece sbagliano perché se non cambiamo il nostro modo di vivere in chiave inquinamento sarà un grosso problema per il pianeta terra.

Secondo lei cosa fare per ridurre riscaldamento globale?

Sono tanti i fattori e le azioni che bisognerebbe intraprendere, mi limito a dire che è urgente incrementare lo sfruttamento dell’energia sostenibile e utilizzare al meglio l’acqua che non va solo risparmiata ma usata con la massima efficienza al servizio dei territori. Inoltre è necessario dare un informazione puntuale e precisa ai cittadini.

La nostra società ha rimandato l'azione per così tanto tempo che i rischi ora sono gravi. Tuttavia, finché le emissioni umane non saranno ridotte a zero il problema non sarà mai risolto. Bisogna comunque dire che l'emissione sta calando in molti paesi industrializzati. Questo, a seguito di programmi come standard di risparmio di carburanti per auto, regole di costruzione più rigorosi e limiti di emissione per le centrali elettriche, Obiettivi che la transizione energetica dovrebbe accelerare drasticamente, per evitare i peggiori effetti del cambiamento climatico.

Laurent De Bai per Agenzia Stampa Italia

 

 

Copyright © ASI. Riproduzione vietata

Tags

Ultimi articoli

Cina. Malgrado tensioni, investimenti esteri crescono: Biden dovrà fare bene i conti

(ASI) I flussi di investimenti diretti esteri (IDE) in entrata nella Cina continentale, cioè ad esclusione di Hong Kong e Macao, sono cresciuti del 17,3% nei primi sette mesi di quest'anno ...

Simona Boccuti (Italexit): rispondo all'appello di Italia Libera. Non sono vaccinata, mai scaricato il green pass. Mio impegno per la libertà, i nostri figli, il futuro.

(ASI) "Mi presento, sono Simona Boccuti, candidata per Italexit alla Camera dei Deputati nel collegio del Lazio. Fondatrice de Il Popolo delle mamme, da trenta mesi sono in piazza  ...

Lavoro: le priorità del nuovo governo (Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi)

Lavoro: le priorità del nuovo governo (Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi)

Serie A Prima di Campionato, vincono tutte le big a cura di Sergio Curcio

Serie A Prima di Campionato, vincono tutte le big a cura di Sergio Curcio

Nord Corea, Seoul: “Nuovo test di Pyongyang”

(ASI) Sale la tensione in Asia. Proseguono infatti i test condannati dalla comunità internazionale. Pyongyang ha lanciato quindi, nelle ultime ore, due missili da crociera. La notizia è stata resa ...

Afghanistan, Kabul: esplosione in moschea

(ASI) Non sembra esserci pace per l’ Afghanistan. Una potente deflagrazione è avvenuta, nelle ultime ore, all’interno della moschea di Abu Bakr al Siddiqi, situata nel ...

Brucellosi, Nappi (Lega): convocare ad horas tavolo di confronto con gli allevatori

(ASI) “Gli allevatori bufalini che hanno annunciato a partire da domani una mobilitazione che andrà avanti fino al giorno delle elezioni, meritavano di essere ascoltati sin da quando hanno iniziato ...

Elezioni, Bagnai (Lega): PNRR messo a rischio da incompetenza del PD

(ASI) Roma  - “La sparata demagogica con cui Piero De Luca accusa il centrodestra di mettere a rischio il PNRR è solo l’ennesima manifestazione dell’incompetenza e della subalternità ...

ITA, Rampelli (VPC-FDI): Se Draghi chiude accordo prima del voto, significa che c'e' un accordo inconfessabile

(ASI)"Il trasporto aereo di una nazione che gioca la sua economia sul marchio italiano, turismo, beni culturali, manifattura, enogastronomia, Made in Italy, è questione strategica e non può essere ipotecata ...

Lanzi e Croatti(M5S): "Parlamentarie, record partecipazione: M5S più vivo che mai"

(ASI) "La consultazione di ieri ha visto la partecipazione di 50.014 iscritti: il dato più alto di sempre per quanto riguarda la scelta delle liste politiche.