Foto2502(ASI) Questa volta verrà trattato un argomento dedicato alla rinascita, o meglio al capodanno persiano e zoroastriano, detto Nowruz, il cui termine significa “Nuovo giorno”.

 Il termine persiano Nowruz (in persiano: نوروز ) è composto da Now ( نو:Nuovo) e Ruz ( روز:Giorno) e significa, come scritto sopra, Giorno Nuovo, ovverosia il Nuovo giorno del Nuovo Anno che si celebra annualmente il 21 marzo, giorno appunto dell’equinozio di primavera.

Che cosa simboleggia la Primavera? Simboleggia la Rinascita, la nuova vita, e non a caso il Nuovo giorno del Nuovo Anno con l’augurio di Rinascere e avere Prosperità.

Non si sa con certezza quando è stato celebrato il primo Nowruz, ma si pensa che risale a più di 15.000 anni fa, all'epoca del leggendario re persiano Yima. Dunque la favolosa mitologia e tradizione del Nowruz ha origine molto antiche e tutt’oggi viene commemorata in tutti i paesi che hanno fanno parte dell’impero persiano: Iran (quello che era l’antica Persia), Azerbaigian, Afghanistan, Albania, Bosnia, Georgia, Turkmenistan, Tagikistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Kazakistan, Iraq, Pakistan, Turchia, Kurdistan Gilgit-Baltistan.

L’atmosfera e l’aria di festeggiamenti si possono sentire già circa dieci giorni prima di Capodanno, ovverosia durante i preparativi: pulire casa, addobbarla con fiori freschi, piantare semi, comprare abiti nuovi. Ad esso sono legate numerose leggende e tradizioni, in special modo la preparazione della tavola con le 7 S, oppure conosciuta come la Haft-Sin (in persiano: هفت‌سین ): i sette elementi che iniziano con la S esposti sulla tavola coperta da una tovaglia, chiamata sofreh ( سفره ).

I sette elementi che sono considerati fondamentali per la vita sono: Sabzeh ( سبزه ), germogli di grano o di lenticchie fatti crescere in un piatto, che simboleggia la Rinascita; Sib (سیب ), la mela, è simbolo di bellezza e salute; il Sir (سیر ), l’aglio, è simbolo di medicina; il Serkeh (سرکه ), l’aceto, è simbolo di età epazienza; il Somāq (سماق ), il Somacco,una spezia rossa, molto comune in Iran ed è simbolo dell’alba;il Senjed(سنجد ), le olive selvatiche, augurio di amore e compassione; Samanu(سمنو ), una sorta di budino, è simbolo di abbondanza e ricchezza.

Insomma, una tavola imbandita di tutte queste pietanze colorate che sembra un arcobaleno e che solo a vederla, gli occhi si illuminano, la felicità è imminente e verrebbe voglia di creare un dipinto per poter immortalare questo capolavoro insieme alla famiglia.

Ogni famiglia iraniana può decidere di sostituire uno dei sette elementi citati con:Sekkeh, monete d’oro, simbolo di ricchezza e prosperità del nuovo anno; Sombul, un fiore di giacinto, che rappresenta l’arrivo della primavera;

Sul tavolo del Haft-Sin è possibile trovare anche:una boccia di ventro con dentro un Pesce Rosso, simbolodella vita; le Uova Colorate (una per ogni membro della famiglia) per augurare fertilità alla famiglia;Uno Specchio, per riconoscersi e proporsi di diventare persone migliori; le Candele, che vengono accese per illuminare il cammino della vita.

Che cosa non può mancare? In cima al tavolo imbandito da tutti questi simboli viene collocato il Corano, aperto, il libro sacro dei musulmani.

Celebrare il Nowruz è una tradizione antica e piena di spirito, simboli, colori e soprattutto una magia mistica e piena di felicità da passare in famiglia e amici e, in special modo, augurare che il Nuovo Anno sia pieno di felicità, amore, prosperità e speranza.

L’augurio classico quando si incontra un persiano è: Nowruz mobārak! ( نوروز مبارک! ), ossia Nowruz Benedetto! / Felice Nowruz!

Ogni festa è sempre piena di magia, odori, colori e gioia di festeggiare la vita e la speranza di un futuro prospero insieme alla famiglia e amici. L’equinozio di primavera è alle porte e la Rinascita dell’umanità e la speranza di tutti i sogni avverranno con una luce intensa che darà una gioia immensa in tutti i cuori.

A seguire, il video mostra come viene augurato un felice Nowruz in persiano, che tradotto è: Salve, Felice Nowruz! Che sia pieno di amore e salute. Arrivederci!

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.