×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
89mi Campionati Italiani Assoluti Maschili - Reggio Calabria 6-11 Dicembre 2011 “Palasport - Pentimele”

Giornata storica ed intensa con ben 27 match sul ring del capoluogo calabro, che per la prima volta ospita la massima competizione nazionale di pugilato.

 

C’è sempre una prima volta. Partono con i 56 kg i Campionati Italiani Assoluti 2011 sul ring di Reggio Calabria che per la prima volta ospita la massima competizione nazionale riservata ai pugilidi qualifica Elite I e II serie. Giornata di Ottavi di Finale per quattro categorie di peso in gara, tra cui proprio i 56 kg citati prima, i 64 kg, i 75 ed i 91 kg. Una prima giornata che ha visto 54 atleti in gara da tutta Italia e che domani replicherà con altre 4 categorie di peso (60 kg, 69 kg, 81 kg e +91 kg). I quarti di finale andranno in scena giovedì 8 e venerdì 9 mentre le semifinali si svilupperanno sabato 10. Domenica 11 con inizio alle ore 15.00 (differita su Rai Sport).

56 kg Il primo qualificato è Alessio Di Savino (C.S. Esercito) che accede ai quarti di finale battendo ai punti (17-3) Emanuele Panunzi (U.S.Lombarda) in un match condotto sin dall’inizio. Secondo incontro combattuto ed equilibrato tra Mohamed El Adibi (Boxe Le Torri Bologna) e Antonino Sponziello (Pug. Rodio Brindisi) nel quale il pugile pugliese ha beneficiato di un leggero vantaggio

accumulato nella seconda ripresa chiudendo ai punti 18-17. Anche il terzo incontro di giornata è stato governato dall’equilibrio nel quale Ciro Cipriano (Fiamme Oro) ha battuto ai punti Alessandro Cubeddu (Boxing Club Porto Torres) con la chiusura finale 17-15. La testa di serie Vincenzo Galvagno (Etna Boxe) vince ai punti (18-11) contro l'abruzzese Daniele Nucci (Pug. Diodato Chieti) capitalizzando il vantaggio acquisito nelle prime due riprese. Quinto incontro concluso 13-10 in favore del laziale Roberto Improta (Boxe Latina) che gestisce bene le prime due riprese e supera lumbro Domenico Pinto (Boxe Foligno). Dopo una prima ripresa in svantaggio Francesco Splendori (Fiamme Oro) ha passato il turno dopo un match vivo contro Simone Bagatin (Boxing Club Biella), con un punteggio finale ! di 17-11. L’ultimo

match della categoria ha visto qualificarsi Daniele Colombo (Pug. Spezzina) che accede ai quarti di finale battendo ai punti (18-10) Calogero Galici (Boxe Monfalcone).

64 kg – Sessione di ottavi di finale anche per questa categoria di peso. Il toscano Vairo Lenti (Acc. Pug. Livornese) acquisisce il pass per il prossimo turno superando 17-6 l’abruzzese Guerino D’Agostino mentre Giancarlo Bentivegna (Pol. Nino Castellini) usufruisce di un’ottima partenza per superare 15-10 il campano Gustavo Rossetti (Excelsior Boxe). Massimo Avosani (Acc. Boxe Viadana) conduce sin dalla prima ripresa contro Claudio Iannarelli (Boxing Club Porto Torres)e passa il turno battendo il sardo con un punteggio finale 17-10. Incontro intenso tra Luca Melis (Esercito) e Dario Donato Vangeli (Fiamme Oro) terminato 17-9 a favore di quest’ultimo che ha saputo gestire il vantaggio conquistato nella prima ripresa. Incontro mai in bilico quello tra il veneto Andre! a Tommasi (Boxe

Piovese) ed il calabro Antonio Gualtieri (Kroton Boxe), dove il padrone di casa ha saputo imprimere immediatamente il suo ritmo e staccare il pass per i quarti con il punteggio finale di 18-4. Penultimo incontro della categoria contrassegnato dall’equilibrio e risolto solo all’ultima ripresa nella quale Luciano Randazzo (A.P. Valenzana) ha battuto il romano Marco Ambrosi (Boxe Roma San Basilio) 10-6 ed un punteggio conclusivo 22-18. La categoria dei 64 kg si

chiude con un match equilibrato sino all’ultimo round nel quale Mattia Cammarano (Pro Fighting Magenta) ha saputo costruire la sua qualificazione contro l’emiliano Simone Carli (Pug. Padana Vigor) ed un punteggio finale di 21-16.

75 kg – La terza categoria in gara, quella dei pesi medi, vede in Andrea Cimichella (BSA Boxing Team) il primo qualificato sul ring; il lombardo batte dopo una prima ripresa in svantaggio il senese David Traversi (Boxe Siena Mens Sana) con verdetto finale 14-8. Secondo

incontro caratterizzato dalla squalifica alla terza ripresa di Kristian Camino (Canavesana & Spirit) che fa accedere in anticipo ai quarti di finale, sebben fosse in vantaggio dopo i primi due round, Stefano Failla (Boxe Fidenza). Salvatore Grieco (Fiamme Oro) la spunta su Leandro Giglio (Pug. Rodio) a seguito di un confronto vibrante ma nel quale il risultato non fosse mai in discussione nelle tre riprese. Altro match terminato prima del limite quello tra Francesco Aboata (Acc. Pug. Ragusana) e Massimiliano Oberti (Bergamo Boxe) nel quale il pugile lombardo tra i vincitori del Guanto d’Oro 2011 ha saputo fare

suo l’accesso al prossimo turno vincendo per RSCH alla seconda ripresa Match al cardiopalma sino all’ultimo quello del beniamino di casa Mario Argento

(Amaranto Boxe) che ha saputo superare il marchigiano testa di serie Roberto Bassi (Ascoli Boxe) per 13-12. Alfonso Di Russo (B.T. Simone Di Marco) si qualifica a seguito di un incontro mai in discussione in tutte e nove i minuti di gara, nel quale Antonio Aiello (Excelsior Boxe) non ha potuto fare nulla, con il conclusivo 19-6. La categoria dei medi si conclude con la vittoria di Valerio Ranaldi (Italian Boxing Academy) e Luca Esposito rispettivamente sul veneto Danilo Zito (Pug. Scaligera) con il punteggio di 18-12 e sul ligure Alessandro Zizzi con un secco 10-4.

La categoria dei Massimi si apre con un match tirato ed equilibrato nel punteggio risolto solo nella terza parte dell’incontro dove ha prevalso Marco Pisu (Orbassa! no Boxe) su Gianpaolo Iovene (Pug Salernitana)con tabellino finale chiuso sul 17-14. Nel secondo il toscano Fabio Piazza passa il turno con facilità sconfiggendo sempre ai punti il sardo Pierpaolo Esposito (B.C. Porto Torres)

con un deciso 14-4. Anche nell’ottavo successivo Guillaume Stolfi (Pug. Valconca) tiene sempre salde le redini del match conducendolo sin dalla prima ripresa contro il molisano Alvio Viotti (Boxe Termoli) e vincendo per 18-9. Termina prima del limite il confronto tra style="mso-bidi-font-weight: normal">Endri Spahiu (Acc. Pug. Cremasca) e Giovanni D’Aprile (Falconieri Boxe) con il primo che sarà protagonista dei quarti dopo aver vinto per squalifica alla seconda ripresa. Lintera giornata chiude il sipario dopo l’incontro tra Nicola Ciriani (Pug. Udinese), Guanto d’Oro 2011 e Biagio Imbes! i (Tigers Kombact Boxe), finalista ai Campionati Italiani 2011, nel quale il friulano ha avuto la meglio dopo tre riprese ricche di vigore ed azione, conclusosi 23-14.

Il commento di Raffaele Bergamasco, Tecnico della Nazionale Elite:

“Manifestazione di livello e ben iniziata, con tanti incontri equilibrati e di interesse tra cui

Cipriano-Cubeddu e Sponziello-El Adibi, nei quali il verdetto ha testimoniato il giusto andamento dei match. Oltre ai soliti noti come Vangeli, Grieco, Melis, si sono distinti il 64 kg Vairo Lenti della Accademia Pugilistica Livornese ed il massimo Guillaume Stolfi della Pugilistica Valconca. La serata si conclusa con un match molto intenso tra Imbesi e Ciriani”

In streaming su Federboxe Tv… le giornate di Quarti di Finale, Semifinali e Finali (differita) degli 89mi

Campionati Italiani Assoluti andranno in onda su FederboxTV la web Tv Federale prodotta da Atleticom. www.fpi.it;

Messa in onda su Rai Sport… Le Finali dell’11/12/2011 degli 89mi Campionati Italiani Assoluti saranno trasmesse da RaiSport 2 a partire dalle ore 20.45.

Ultimi articoli

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113