La Sir Perugia vince la quinta Supercoppa!
- I Block Devils trionfano al Biella Forum in finale con la Cucine Lube Civitanova. Sotto 2-0 e 20-17 i bianconeri di Angelo Lorenzetti trovano la forza di girare il match, di annullare nel quarto parziale 6 match point e di chiudere nel tripudio dei tifosi giunti da Perugia. Mvp della manifestazione un super Ben Tara. Esplode la gioia della squadra che porta a casa il primo trofeo stagionale -
 
(ASI) BIELLA – È 5 il numero perfetto di questo 1 novembre 2023. La Sir Susa Vim Perugia si impone al tie break sulla Cucine Lube Civitanova nel sol out del Biella Forum e conquista la quinta Del Monte® Supercoppa della storia della società.
Esplode la festa del gruppo bianconero, di Angelo Lorenzetti (alla sua quarta Supercoppa con quattro società diverse), di tutto lo staff e dei tifosi giunti dalla lontana Perugia per sostenere i propri beniamini. Esplode al termine di un match durissimo con la Lube eccellente nei primi due parziali ed avanti con merito anche nel terzo fino al 20-17. Poi nei Block Devils scatta qualcosa. Ben Tara e Leon trovano servizi vincenti e tutto cambia. Nel quarto parziale Perugia annulla ben 6 match point a Civitanova, nel quinto invece Giannelli e compagni scappano via e non si fermano più.
In una sfida così tirata e complicata i numeri contano poco, l’aspetto invece che nei tabellini non entra è la resilienza, è la resistenza, è la capacità di non mollare e non disunirsi che hanno dimostrato stasera i ragazzi nonostante le, non poche, difficoltà di questa due giorni.
L’Mvp della manifestazione finisce in mano a Ben Tara. L’opposto tunisino inizia al meglio la sua avventura italiana chiudendo la finale con 21 palloni vincenti, tanti nei momenti caldi della partita. E con 5 ace (ancora il 5..). 21 sono anche i punti di capitan Leon (con 3 ace), 20 quelli del metronomo Semeniuk. Flavio chiude in doppia cifra a quota 13 con 5 (sempre il 5…) muri vincenti, Solè è gigantesco oltre gli 8 punti. E Giannelli e Colaci? Due perni, poco altro da aggiungere. Perni tecnici, perni morali, perni nel tenere insieme la squadra. E infine tutti gli altri ragazzi del gruppo, oggi meno utilizzati, ma sempre, davvero sempre, vicini ai compagni.
Si torna dunque da Biella con una coppa in più. C’è la bacheca da allargare, c’è la vittoria da dimenticare in fretta perché la stagione non aspetta. C’è però la gioia incontenibile di questa fresca serata in terra piemontese da custodire nel cassetto più prezioso.
 
IL MATCH
 
C’è Ben Tara nei sette di partenza. Primo break del match di Leon (2-3). Zaytsev capovolge con il muro (4-3). Fuori Ben Tara (6-4). Lagumdzija mantiene le distanze (10-8). Out Ben Tara (12-9). Perugia accorcia e con Leon si riporta a-1 (15-14). Ace di Nikolov, Lube di nuovo a +3 (18-15). Doppio ace per Ben tara, si torna in parità (18-18). La Lube riparte con Zaytsev (21-19). Civitanova arriva al doppio set point (24-22). Il muro di Diamantini manda avanti la Lube (25-22).
Si riparte con i muri di Solè e Giannelli (1-4). Semeniuk mantiene le distanze (4-7). Flavio vincente sotto rete (4-8). La Lube dimezza con il muro di Lagumdzija (6-8). Fuori Zaytsev (6-10). Giannelli di seconda intenzione (10-14). Lagumdzija riporta a -1 i suoi (13-14). Semeniuk chiude la pipe e fa ripartire i bianconeri (15-18). Il muro Lube fa la voce grossa (17-18). Ace di Yant e parità (19-19). Lagumdzija manda avanti Civitanova (22-21). Muro di Yant, Lube al set point (24-22). Chinenyeze segna il raddoppio cuciniero (25-23).
Diamantini a muro poi out Leon nel terzo set (4-2). Attacco ed ace di Ben tara (4-4). Si resta in parità con il muro di Leon (9-9). Tocca l’astina l’attacco di Lagimdzija (11-12). Ace di Zaytsev (14-13). Muro di Flavio (14-15). Ace di Yant poi muro di De Cecco (19-17). Maniout Lagumdzija (20-17). Ace di Ben Tara poi Leon in contrattacco poi altro ace di Ben Tara poi Leon in contrattacco (20-22). Ace di Leon, set point Perugia (21-24). La pipe di Leon accorcia (21-25).
Ace di Lagumdzija ed errore di Leon in avvio di quarto (3-1). La Lube scappa subito complici vari errori bianconeri (6-3). Muro di Ben Tara (6-5). Muro di Lagumdzija (8-5). Fuori Zaytsev poi muro di Flavio (8-8). De Cecco sotto rete (12-10). Perugia trova la parità con il maniout di Semeniuk (14-14). Ancora il martello polacco (14-15). Si gioca punto a punto (18-19). Lagumdzija capovolge tutto (22-20). Flavio pareggia a quota 23. Chinenyeze a terra, match point Lube (24-23). Leon rimanda la sentenza ai vantaggi (24-24). Ancora Chinenyeze (25-24). In rete Yant dai nove metri (25-25). Nikolov (26-25). Errore di Lagumdzija (26-26). Fuori Semeniuk (27-26). Ben Tara sfonda (27-27). Fuori Lagumdzija, set point Perugia (27-28). Diamantini in primo tempo (28-28). Flavio sempre dalle vie centrali (28-29). Zaytsev con l’attacco (29-29). Leon con la pipe (29-30). Leon fuori in contrattacco (30-30). Muro di Nikolov (31-30). Semeniuk in pipe (31-31). Nikolov (32-31). Solè dopo un lungo scambio (32-32). Invasione a muro Lube (32-33). Ben Tara decide che si gioca tutto al tie break (32-34).
Subito 2-0 Lube. Nikolov (4-2). Muro di Flavio (4-4). Altro muro bianconero poi Semeniuk (4-6). Ben Tara in attacco e si cambia campo (6-8). Contrattacco di Leon (7-10). Ace di Yant (9-10). Solè in primo tempo (9-11). Giannelli in attacco (9-12). Ancora Solè (10-13). Ace di Leon con l’aiuto del nastro, match point Perugia (10-14). La Lube accorcia (12-14). Semeniukkkkk!!!! (12-15).
 
I COMMENTI
 
Simone Giannelli (Sir Susa Vim Perugia): “Vincere è sempre bellissimo. Sono davvero contento, la Supercoppa è un trofeo difficile che arriva subito. Sono contento perché è un altro trofeo per Perugia, sono contento di vedere tutti, staff e tifosi, felici e contenti e sono orgoglioso della squadra perché nelle difficoltà ci siamo compattati. Ci eravamo detti di utilizzare la Supercoppa per crescere come gruppo ed aggiungere valore alle parole famiglia e gruppo che ci diciamo in palestra e quello di stasera è stato un esempio concreto. Faccio i complimenti a Was (Ben Tara, ndr) perché nel terzo set in battuta l’ha girato. Bravi tutti, adesso si riparte con il lavoro”.
 
IL TABELLINO
 

CUCINE LUBE CIVITANOVA - SIR SUSA VIM PERUGIA 2-3

Parziali: 25-22, 25-23, 21-25, 32-34, 12-15
CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 2, Lagumdzija 22, Diamantini 9, Chinenyeze 8, Nikolov 12, Zaytsev 15, Balaso (libero), Yant 6, Anzani, Larizza, Motzo. N.e.: Bottolo, Thelle, Bisotto (libero). All. Blengini, vice all. Giannini.
SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 5, Ben Tara 21, Flavio 13, Solè 8, Leon 21, Semeniuk 20, Colaci (libero), Toscani, Held, Plotnytskyi, Ropret. N.e.: Herrera, Candellaro, Russo (libero). All. Lorenzetti, vice all. Giaccardi.
Arbitri: Massimo Florian - Andrea Puecher
LE CIFRE – CIVITANOVA: 25 b.s., 7 ace, 45% ric. pos., 22% ric. prf., 47% att., 13 muri. PERUGIA: 26 b.s., 8 ace, 57% ric. pos., 31% ric. prf., 52% att., 9 muri.
 

Ultimi articoli

Agricoltura. Ciaburro (FDI), masaf al lavoro per tutela imprenditori

(ASI) "La riduzione del contributo delle polizze assicurative è un tema gravoso, frutto di una gestione passata del rischio in agricoltura priva di una visione strategica e responsabile ed è ora sotto ...

Scuola, Miele (Lega): "Aumenti uguali da Nord a Sud, polemiche non hanno fondamento" 

  (ASI)   Roma,  – "Non hanno nessun tipo di fondamento le polemiche di chi, in maniera pretestuosa, vorrebbe accusarci di voler penalizzare qualcuno a favore di qualcun altro. ...

Difesa: Italia aderisce alla Combined Space Operations Initiative

(ASI) Roma  Oggi, con la firma del Sottosegretario di Stato alla Difesa Sen. Isabella Rauti, delegata dal Ministro Crosetto, la Difesa italiana entra a far parte del partenariato multinazionale ...

Acciaierie d’Italia - Dipino (UGLM): Scenario vergognoso.

(ASI) Taranto .“Oramai il teatrino al quale sia i lavoratori di Acciaierie d’Italia e dell’indotto, sia l’intero stato italiano, sono costretti ad assistere è a dir poco vergognoso, ...

Rottamazione Quater: Leo, nessuna proroga in vista

(ASI) Sul versante della seconda rata dell'ultima 'rottamazione' pare non vi sia posto per la tanto sperata proroga che avrebbe garantito un po di ossigeno a tanti che non sono ...

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

Salario minimo, Croatti (M5S): maggioranza getta maschera e legittima sfruttamento

ROMA,  - "Dopo mesi di rinvii, sul salario minimo la maggioranza ha gettato finalmente la maschera. Hanno trasformato la proposta di legge a prima firma Conte in una delega ...

Dl Anticipi, Spinelli (FdI): misure importanti a sostegno di imprese e lavoratori   

(ASI) "Nel provvedimento oggi in Aula sono previste misure urgenti in materia economica e fiscale. Si parla di indicizzazioni delle pensioni, norme a sostegno delle partite Iva per dare ossigeno ...

Superbonus: Mazzetti (FI), prevenire contenziosi con norma ad hoc

(ASI) Roma,  Il rischio che i contenziosi sul Superbonus esplodano a partire da gennaio è molto serio, soprattutto in vista della riduzione dell'aliquota. Si stima siano almeno 30mila i ...

Manovra, Ricci (Pd): "La Legge di Bilancio è fasulla e senza coperture, manca lo 0.5% di crescita"

(ASI) "Abbiamo dinanzi una Legge di Bilancio fasulla. Mancano 0.5 punti di crescita, secondo i dati diffusi ieri dall'Istat, che ci dice che la crescita, nel prossimo anno, sarà la metà ...