Ternana 1-0 Perugia: Partipilo decide il Derby dell’Umbria

(ASI) Terni – In un Liberati stracolmo con 11.828 (di cui 510 tifosi perugini) la formazione rossoverde si aggiudica il Derby dell’Umbria con un gol al 46’ di Anthony Partipilo.

Lucarelli nel 4-3-2-1 iniziale, sceglie Mantovani molto convincente nella sfida di Parma e sull’out destro e Agazzi per affiancare Coulibaly e Di Tacchio; Palumbo e Partipilo dietro all’unica punta Favilli.

Per Castori, c’è Di Carmine in avanti e alle sue spalle Kouan, mentre in difesa confermato Rosi e al posto di Angella. Inizio gara di studio tra le due compagini umbre, fino al 21’ quando il Perugia tenta il primo affondo con Bartolomei, dai venti metri, che calcia bene da posizione centrale, Iannarilli è attento e respinge il tiro.

Al 27′ il Var entra in gioco a causa di un fallo di Coulibaly che pesta il piede di Casasola in area e il Direttore di Gara Di Bello, dopo essere andato di persona a rivedere il replay concede il calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta Di Carmine, che calcia malissimo, Iannarilli legge bene la traiettoria e para in due tempi. Al 36’ si fa vedere la Ternana con Di Tacchio ma la palla termina di poco a lato.

Al 46’ arriva il gol delle Fere, sugli sviluppi di una punizione calciata da Palumbo, il pallone direzione secondo palo, viene colpito magistralmente da Partipilo, che sfrutta la totale disattenzione della difesa perugina. Il primo tempo, termina con la Ternana in vantaggio sul Perugia per 1-0.

La ripresa inizia senza cambi. Il Perugia si rende subito pericoloso ma la Ternana è molto attenta e respinge gli attacchi dell’undici biancorosso. Al 57′ prime sostituzione per Castori con gli inserimenti di Strizzolo e Beghetto per Santoro e Paz.

Al 64′  cambi anche in casa rossoverde con l’ingresso di Cassata per Coulibaly, mentre dall’altro lato Castori inserisce Melchiorri al posto di Di Carmine. Poi al 70′ spazio a Olivieri per Rosi, mentre nelle Fere entra Diakitè e Celli per Corrado e Palumbo.

All’84’ altri due cambi con Raùl Moro e Donnarumma per Favilli e Partipilo.

La partita termina 1-0 e la Ternana conquista il derby dell’Umbria, proiettandosi a quota 10 punti in classifica generale.

 

 

Il tabellino:

Ternana (4-3-2-1): Iannarilli; Mantovani, Sørensen, Capuano, Corrado (76′ Diakitè); Agazzi, Di Tacchio, Coulibaly (64′ Cassata); Palumbo (76′ Celli), Partipilo (84′ Donnarumma); Favilli (84′ Raùl Moro).

A disposizione: Krapikas, Defendi, Ghiringhelli, Martella, Proietti, Paghera, Rovaglia.

Allenatore: Cristiano Lucarelli

 

Perugia (3-5-1-1): Gori; Sgarbi, Rosi (70′ Olivieri), Dell’Orco (c); Casasola, Luperini, Bartolomei, Santoro (57′ Strizzolo), Paz (57′ Beghetto); Kouan; Di Carmine (65′ Melchiorri).

A disposizione: Furlan, Moro, Angella, Righetti, Vulikić, Iannoni, Vulić, Di Serio.

Allenatore: Fabrizio Castori

 

Arbitro: Marco Di Bello della sezione di Brindisi (Mauro Vivenzi di Brescia e Sergio Ranghetti di Chiari, IV ufficiale Alessandro Di Graci di Como). Addetto Var Eugenio Abbattista di Molfetta, assistente Stefano Alassio di Imperia

Rete: 45+1′ Partipilo (T)

Ammoniti: 25′ Coulibaly, 51′ Partipilo, 81′ Agazzi (T); 83′ Strizzolo, 84′ Casasola (P)

Spettatori: 11.828 (di cui 510 ospiti e 1.723 abbonati).

 

 

Edoardo Desiderio - Agenzia Stampa Italia

 

 

Ultimi articoli

The rose Trilogy – La trilogia delle rose di Maria Tedeschi

(ASI) Castellammare di Stabia (Na) – Dopo il grande successo de La rosa gialla, opera in versione audible, The Rose Trilogy – La Trilogia delle rose, è l’ultima fatica letteraria di ...

Cina, Russia e gli altri. Politica estera rischia ulteriore deriva ma governo dovrà fare conti con realtà

(ASI) Con il trionfo di Fratelli d'Italia e della sua leader Giorgia Meloni alle ultime elezioni politiche italiane, il Belpaese vira decisamente verso destra. Il 26% raccolto dalla formazione di ispirazione ...

Elezioni, gli elettori bocciano il fronte del dissenso diviso. Unito con il 3,85% sarebbe entrato in Parlamento

(ASI) Il fronte del dissenso, che era stato molto unito nelle grandi manifestazioni di piazza durante il periodo della contestazione popolare contro l’obbligo vaccinale e la politica del governo ...

Cuzzupi (UGL): Risultati elettorali, e adesso si lavori per costruire il futuro

(ASI) “Adesso è il momento di costruire il futuro. Questa deve essere la parola d’ordine del Parlamento che scaturirà da questa tornata elettorale. I risultati non lasciano ombra di dubbi: ...

 Mario Adinolfi: Il nostro percorso continua

(ASI) Anche questa è fatta. A chi profetizzava “zero voti” rispondiamo ringraziando le decine di migliaia di italiani che ci hanno scelto tra tutti, nella difficoltà di una presenza a macchia ...

Sanità, De Palma Nursing Up: con i rincari energetici, gli infermieri italiani rischiano di trovarsi coinvolti nel disastro  sociale e di diventare nuovi poveri. 

(ASI) Roma - «Mesi fa, quando ancora le contingenze economico-finanziarie del nostro Paese, seppur gravi, non erano arrivate a toccare lo stato di emergenza attuale, il nostro sindacato fu il ...

Elezioni, Mannello: Astensionismo, primo partito

(ASI) "Ho vinto io, assertore convinto dell’astensionismo" scrivevo già nel 2015, in occasione delle elezioni regionali.  Stamane, con il dato ufficiale del 36% di cittadini italiani che hanno scelto, legittimamente, ...

Politiche, Tavernise (M5S): "Movimento prima forza politica in Calabria anche grazie al lavoro in Regione"

(ASI) Corigigliano Rossano (Cosenza) – "C'è un dato politico chiaro in Calabria: il M5S è la prima forza politica della regione. I seggi all'uninominale contesi nella provincia di Cosenza e ...

Wizz Air abbandona lo scalo aereo di Palermo, intervengono Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl T.A.

(ASI) Aeroporto Falcone Borsellino: le Segreterie Regionali FILT CGIL, FIT CISL,  UILTRASPORTI e UGL Trasporto Aereo, a seguito della notizia della chiusura  da parte di Wizz Air della ...

Medicus: premio Gentile da Foligno e l’Università di Urbino  celebrano la giornata internazionale delle persone anziane

(ASI) Medicus: premio Gentile da Foligno, in collaborazione con la prestigiosa Università di Urbino, celebrerà la Giornata Internazionale dell’Anziano, con una lectio magistralis di Vittorio Sgarbi e la ...