FOTO FROSINONE CREMONESE 01 NOVEMBRE 2020(ASI) Frosinone. La sesta giornata di campionato di serie B vede il Frosinone correre come non mai. Al “Benito Stirpe” battono una buona Cremonese degli ex Daniel Ciofani, Terranova e Valzania. Gli uomini di Nesta convincono nel gioco in tutti i reparti. Vittoria importa quella contro i lombardi che permette ai ciociari di volare primi in classifica a quota 13 insieme ad Empoli e Chievo.


Con la Cremonese c’era un conto aperto, quella della immeritata sconfitta lo scorso marzo prima della chiusura causa Covid. Pratica chiusa, tre punti che fanno morale e record di inviolabilità della porta di Bardi che non prende gol da ben 483 minuti.
Cronaca: Negli spalti ospite d’onore il presidente della Lega B Mauro Balata. I canarini partono forti dal fischio d’inizio, già al 5’ creano scompiglio con Ciano la cui conclusione è deviata in angolo. I grigiorossi dopo l’angolo ribattono con Deli con una grande bordata ma Bardi è insuperabile e devia in angolo. Bisoli deve cambiare modulo in campo a causa dell’infortunio di Valzania, al suo posto Castagnetti. Al 20’ ancora Ciano che approfitta di uno svarione ma il suo tiro finisce fuori. Il fantasista di Marcianise è in serata top, tutti i palloni transitano tra i suoi piedi, stessa cosa per Maiello in un periodo di forma strepitoso. Dopo tanto creare i ciociari sono premiati quando al 38’ trovano il gol di testa di Rohden lasciato tutto solo in area, dopo un bell’assist di Zampano.
Il secondo tempo vede l’ingresso in campo del grande ex della serata Daniel Ciofani che a Frosinone ha scritto la storia. Oltre il bomber Bisoli fa entrare anche Buonaiuto per dare peso in attacco. Negli spogliatoi restano Ceravolo e Deli. I lombardi hanno un passo diverso, molto più aggressivi, creano gioco e mettono in difficoltà i canarini. Tanto che dopo soli due minuti Castagnetti non beffava Bardi con un mancino insidioso. Altro ribaltamento di campo con Curado che stacca su Ravanelli con Alfonso costretto agli straordinari. La Cremonese è pericolosa tanto che va vicina al pareggio più di una volta al 7’ con Gaetano. Quattro minuti dopo ancora Castagnetti che sgancia un siluro con Bardi che manda sopra la traversa. Si attacca su entrambi i fronti. I calci d’angolo piovono da una parte e dall’altra. Al 31’ è Ciofani che prova un colpo di testa ma non trova la porta. Gli uomini di Nesta si difendono bene e tengono le posizioni. Ultima emozione un siluro di Dionisi dai 35 metri che si stampa sulla traversa.
Il prossimo turno vedrà i ciociari affrontare il Monza di Berlusconi. Non mancherà lo spettacolo. Il Frosinone deve continuare su questo passo e ritmo di gioco.
Frosinone (3-4-1-2): Bardi, Brighenti, Ariaudo, Capuano (40’pt Curado), Zampano, Maiello, Kastanos, Beghetto (22’st D’Elia), Rohden (22’st Tabanelli), Ciano (37’st Dionisi), Novakovich (22’ st Parzyszek). Allenatore: Alessandro Nesta
A disposizione: Iacobucci, Marcianò, Salvi, Ardemagni, Carraro, Tribuzzi, Vitale
Cremonese (4-3-2-1): Alfonso, Crescenzi, Ravanelli, Terranova, Valeri (23’st Zortea), Valzania (15’pt Castagnetti), Gustafson, Deli (45’st Buonaiuto), Pinato (37’st Celar), Gaetano, Ceravolo (45’st Ciofani D.). Allenatore: Pierpaolo Bisoli
A disposizione: Volpe, Zaccagno, Fiordaliso, Fornasier, Strizzolo, Nardi, Bia
Arbitro: Ghersini di Genova. Assistenti: Robilotta di Sala Consilina e Massara di Reggio Calabria. Quarto uomo: Robilotta di Sala Consilina
Marcatore: 38’pt Rohden (F)
Ammoniti: 47’pt Zampano (F), 48’pt Brighenti (F), 48’st Zortea, 49’st Gustafson
Recuperi: 4 pt, 5 st

 Davide Caluppi - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.