×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Juve sempre in vetta, ma con il mercato sulla testa.

(ASI) Vittoria un po’ faticata quella di Lecce, forse appesantita dai Panettoni o ancora sotto l’effetto del caldo di Dubai, ciò nonostante la Juve va di pari passo con il Milan vincente a Bergamo.

Ma al di fuori del campo quello che più anima i tifosi è il mercato e nella sfida di Lecce i destini dei tre attaccanti si è incrociato. Partito Quagliarella dall’inizio, deve uscire dopo venti minuti per un colpo allo zigomo, continua la maledizione del napoletano alla prima dopo le feste: ricordiamo il crac del ginocchio e che segnò in negativo la scorsa stagione bianconera. Come allora per rimpiazzare Quagliarella, la Juve puntò su Matri preso a gennaio e infatti proprio l’ex Cagliari ha risolto la partita, avventandosi come un falco su una palla non trattenuta dall’ex Perugia Benassi, che ha respinto una sciabolata di Vucinic. Matri ha mandato dunque un chiaro segnale a Conte, ai tifosi e al nuovo arrivato Borriello, accolto con uno striscione indecoroso (“Borriello mercenario senza onore e dignità”). Il nuovo attaccante ex Milan e Roma si è messo già al lavoro per conquistare i tifosi scettici, per aiutare la Juve e giocarsi una maglia da titolare e una azzurra proprio con Quagliarella e Matri.

Sempre di mercato si fa riferimento alla Roma, dove in pole position c’è lo scontento Pizarro, che sarebbe l’ideale vice Pirlo, più difficile arrivare al tanto desiderato da Conte, Guarin del Porto, che costa 11 milioni; soluzioni alternative ma meno appetibili per la piazza sono Palombo, ex pallino di Marotta e Matuzalem. Il nome del centrocampo è connesso alla difesa perché c’è in prima fila l’ex Caceres per l’ultimo posto da extracomunitario, se saltasse allora ci sarebbe spazio per Guarin come extracomunitario e si virerebbe in difesa su Bocchetti.

Un altro grande lavoro per Marotta è sul fronte cessioni, dove Toni pare, nonostante sirene americane avvicinarsi al Bologna, dove è andrà Sorensen; Pazienza richiestissimo da Udinese, Genoa, Palermo, pare sia stato fermato da Conte e così da valutare la posizione di De Ceglie. Grosso è stato richiesto dal Lecce, del mister Cosmi che lo lanciò ai tempi del grande Perugia. I problemi sono sempre Iaquinta, che se ne vuole andare solo a titolo definitivo e del “signor No”, Amauri, che vorrebbe la Roma, seppur questa non sia convinta e che fa storie di ingaggio sulla favorita Fiorentina. Tutta da valutare la posizione di Krasic, che potrebbe essere la base per un sogno di nome Bale o Higuain, ma sognare è sempre lecito…

Ultimi articoli

Roma1 luglio, processo Aronica e altri. Avv. Trisciuoglio: ancora un'udienza in favore della verità della difesa degli imputati.

(ASI) "Altra udienza del processo a Luigi Aronica ed altri per i fatti del 9 ottobre, ovvero il presunto assalto alla CGIL. Altro passo in avanti nella sostanziale affermazione della verità.

La leggenda agiografica dell’Herimito di Foligno e il volto affascinante delle Isole Tremiti nei percorsi culturali d’Italia

“Sapere & Sapori” delle Isole Tremiti è una collana inedita di libri che escono come numeri monografici progettata e autofinanziata con la Rivista online Tremiti Genius Loci e con il patrocinio ...

D come disastro, signor Draghi si dimetta: inflazione all'8%, prezzi alimentari e carburanti alle stelle. + Euro 2.384 annui a famiglia

(ASI) Gli effetti negativi della politica di quello che veniva chiamato dai media super Mario sono evidenti a tutti: inflazione all'8%. Era dal 1986 che non si registrava un incremento così ...

Sanità: il "Clean Innovation Day", il 6 luglio 2022 a Palazzo Ferrajoli a Roma

(ASI) Si terrà mercoledì 6 luglio 2022, a Palazzo Ferrajoli (Piazza Colonna, 355), dalle ore 10:00 alle ore 14:00, il "Clean Innovation Day" di CLAUDIT. L'incontro si focalizzerà sul tema dell'igiene e della sicurezza, nonché ...

Ius scholae: Molinari (Lega), solidarietà a Montaruli

(ASI) Roma - "A nome del gruppo parlamentare Lega Salvini Premier della Camera, esprimo solidarietà alla collega Augusta Montaruli per le minacce e gli insulti subiti sui social a ...

Cittadinanza. Fazzolari (FdI): Sinistra anni indietro anche sullo ius culturae

(ASI) "La sinistra ha fatto un grande scoop oggi: lo "ius culturae" è stato ideato dalla destra e da Giorgia Meloni dieci anni fa mentre loro blateravano ancora di Ius soli.

A giugno 2022 il settore statale mostra un fabbisogno di 6 miliardi

(ASI) Nel mese di giugno 2022 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 6.000 milioni, con un miglioramento di circa 9.700 milioni rispetto al corrispondente valore ...

Fisco. de Bertoldi (FdI): appello a senso responsabilità Agenzia Entrate e Inps per contribuenti non in regola con versamenti

(ASI) "Faccio appello al senso di responsabilità dei dirigenti dell'agenzia delle entrate e dell'INPS per una sensata applicazione della normativa".

Sud: Boccia, asse Puglia Campania per rafforzare centrosinistra in tutto il Sud

(ASI) "Tra Puglia e Campania c'è sempre stato un rapporto di fratellanza umana e culturale. Oggi quell'asse va rinsaldato ancora di più anche politicamente per rafforzare il centrosinistra in tutto ...

 Modena (FI): Italia Domani è come arazzo, avanti nel segno della trasparenza

(ASI) "Il Piano Italia Domani  è come un arazzo dove il contributo di tutti è molto importante, e anche se all'inizio molti pensavano fosse un modo di sogni, dopo circa un ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113