×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
(ASI) Niente da fare per gli isolani che perdono a tavolino dopo il fattaccio della Is Arenas: il giudice sportivo, Tosel, punisce anche Maxi Lopez e Allegri.

 

La decisione era nell'aria e non ha sorpreso nessuno o quasi. Il Giudice Sportivo ha deciso di punire duramente il Cagliari, colpevole per il fattaccio della Is Arenas che ha portato al rinvio della sfida interna contro la Roma. La sentenza è arrivata nel primo pomeriggio odierno e comporta una sconfitta a tavolino per 3-0 ai danni degli isolani.

Tosel spiega che decisiva è stata la violazione dell'articolo 12 del Codice di Giustizia Sportiva "che impone alle società la rigorosa osservanza delle disposizioni emanate dalle pubbliche autorità in materia di pubblica sicurezza, e considerato che tale violazione ha costituito la causa diretta ed esclusiva dell’impedimento alla regolare effettuazione della gara". Considerato anche il reclamo della Roma, è inevitabile dunque il 3-0 a tavolino. Ma non finisce qui perché Tosel ha disposto la "trasmissione di copia degli atti al Procuratore federale per quanto di competenza in merito alla condotta del Presidente della Società stessa". Ora si attendono anche notizie sul conto di Massimo Cellino, dunque.

La lista degli squalificati dopo la quarta giornata di Serie A prevede una giornata di stop per Aleandro Rosi (Parma, con 2mila euro di multa), Pablo Alvarez (Catania), Mattia Perin (Pescara), Kevin-Prince Boateng e Cristian Zapata (Milan). Addirittura due giornate di stop per il doriano Maxi Lopez per avere, al termine della gara, colpito con un calcio la porta dello spogliatoio riservato agli Ufficiali di gara indirizzando ad alta voce nei loro confronti espressioni ingiuriose. Una mazzata per Ciro Ferrara, atteso dalla trasferta con la Roma e dall'impegno interno con il Napoli. Le frasi ingiuriose nei confronti dell'arbitro costano anche un turno di squalifica per Massimiliano Allegri.

Amedeo Baratta-Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2022 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.