×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Chieti-Messina 1-1. I Teatini non vanno oltre il pareggio casalingo contro i siciliani e la situazione in classifica comincia a complicarsi
(ASI)Calcio II Divisione - Occasione sciupata per i neroverdi di rilanciarsi in classifica, partono alla grande poi si perdono nella ripresa ed è solo 1-1 col Messina. Il Chieti ha avuto ancora una volta una prestazione “a doppia faccia”: ad un primo tempo in cui la squadra di mister Di Meo ha dominato la partita, è seguita una ripresa dove i neroverdi si sono chiusi troppo in fase difensiva, lasciando largo spazio ai Siciliani che hanno acciuffato il pareggio e potevano anche vincere nel finale, ma sarebbe stato sicuramente una punizione troppo severa per i Teatini.
Il Chieti ha evidenziato ancora una volta una certa difficoltà ad andare in porta, problematica mitigata nel primo tempo dal rigore trasformato da Guidone e dal neo tesserato Guitto che  finché ha giocato ha dato geometrie ad un centrocampo con poche idee.
Nella ripresa invece, la squadra di mister Di Meo è andata via via in bambola, sopratutto in difesa; dopo il pareggio messinese ad opera di Chiaria, se Robertiello non avesse fatto il miracolo sul rigore parato a Corona, ora staremmo a commentare un'altra pesante sconfitta.
Buon punto, invece, per i siciliani, squadra sorniona che è venuta allo stadio “G.Angelini” a fare la sua onesta partita.
I messinesi dopo aver evitato il tracollo nel primo tempo, si sono riorganizzati nella ripresa,pareggiando a dieci minuti dalla fine e rischiando addirittura di vincere. Sugli scudi l'esperto bomber Giorgio Corona, che nonostante sbaglia un rigore, risulterà nella ripresa il migliore in campo dei Siciliani, l'uomo che ha cambiato gli equilibri della gara.

CHIETI – MESSINA 1 -1

Stadio “G.Angelini” 27 Ottobre 2013

Lega Pro Seconda Divisione gir.B

CRONACA

1°Tempo

 

Al 3’ azione prorompente sulla fascia destra di Nicolas Di Filippo che si conclude conun tiro-cross sul quale Lagomarsini mette i pugni.

All’8’ goal mangiato  dai neroverdi:  palla filtrante di Cinque per Guidone che solo davanti alla porta avversaria si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore ospite in uscita a valanga.

Al 17’ timida conclusione dal limite di  Costa Ferreira che non impensierisce più di tanto  Robertiello in tuffo.

Al 20’ cross al centro di Guitti, velo di Berardino per Guidone che controlla e tira di prima intenzione, ma Lagomarsini è ben posizionato e riesce a bloccare la sfera.

Subito dopo (al 21') il Chieti ancora vicino al goal: cross preciso dalla sinistra di Turi per Cinque che arriva a colpire il pallone con uno stacco imperioso, il portiere ospite respinge, e sulla ribattuta Guitti non riesce a insaccare.

Al 26’ azione personale di Berardino la cui conclusione termina sull’esterno della rete.

Al 37’ tiro al volo  di De Giorgi che colpisce dai venti metri ma trova pronto l'ottimo Lagomarsini che blocca il pallone.

 

Fino alla fine del primo tempo, il Chieti continua il suo forcing offensivo senza però trovare la via della rete, con il portiere del Messina migliore in campo.

Al 45’ goal del Chieti con Guidone su calcio di rigore per i teatini: Guidone atterrato in area da Scoponi per l’arbitro non ci sono dubbi e fischia il penalty. Si incarica della battuta lo stesso numero 9 neroverde che non sbaglia e porta in vantaggio il Chieti (1-0)

 

2° Tempo

Il Chieti rientra in campo con gli stessi undici del primo tempo. Nel Messina, invece, due sostituzioni: Quintoni per Scoponi e l'esperto bomber  Corona (201 reti in carriera tra i campionati dilettanti e i campionati professionistici di Serie A, Serie B e Serie C) che prende il posto del centrocampista Piovi.

A questo punto cambia completamente la partita ed è il Messina a condurre il gioco, mentre i neroverdi,invece di tentare di assestare il colpo del K.O., si chiudono in difesa e cercano di pungere vanamente con sterili ripartenze.

All’8’st Costa Ferreira approfitta di un’indecisione di Turi e dal limite dell’area scarica un destro che sfiora la traversa della porta neroverde.

Al 26’st calcio d’angolo battuto da Quintoni con De Bode che anticipa tutti in area senza trovare la porta.

Al 34’st ancora il Messina pericoloso con Guadalupi che in girata impegna Robertiello.

Un minuto dopo (34'st), l'unica azione della ripresa degna di nota per i locali che rispondono con Cinque che calcia di sinistro, ma la palla va di un soffio fuori.

Al 36’ pareggio del Messina con Chiaria perscato al centro dell'area da un cross di Costa Ferreira: 1-1 e palla al centro.

 

Al 38’st, il Chieti va in bambola: Berardino stende in area Costa Ferreira ed è rigore per il Messina, ma Robertiello ci mette una pezza e salva la partita, parando in tuffo il rigore calciato dall’esperto Corona.

Nel finale potrebbe succedere di tutto: il Messina  sfiora per due volte la rete della vittoria, prima con Lasagna  e  poi col solito Chiaria che mancano il millimetrico impatto con la sfera

Al 92' viene espulso De Bode per un brutto fallo.

Al 93', l'arbitro Boggi di Salerno fischia la fine: pareggio giusto al tirar delle somme.

 

Foto: Walter Bellia (Presidente Chieti Calcio) con Nicola Cucullo ( storico ex Sindaco di Chieti dell'MSI)


SPOGLIATOI

Walter Bellia (Presidente Chieti Calcio): parlerò con mister Di Meo perché bisogna cambiare atteggiamento di gioco. La nostra squadra è forte e non può restare così indietro.

Fabrizio Ferrigno (DS  ACR Messina): abbiamo meritato il pareggio anche se il Chieti ha fatto forse qualcosa in più. Ottimo punto in un campo difficile.

 

TABELLINO

CHIETI (4-3-3): Robertiello; Di Filippo, Turi (58’Dascoli), Borgese (73’ Della Penna), Terrenzio, Daleno, Guitto (67’ De Stefano), De Giorgi, Guidone, Berardino, Cinque. A disp. Gallinetta, La Selva, Di Properzio, Gaeta. All.: Di Meo

MESSINA (3-5-2): Lagomarsini, Cucinotta, Scoponi (46’ Quintoni), Bucolo, De Bode, Ignoffo, Guerriera, Piovi (46’ Corona), Chiaria, Guadalupi, Costa Ferreira. A disp. Iuliano, Caldore, Simonetti, Gherardi, Lasagna. All.: Catalano

Reti: 45' rig Guidone (C), 80' Chiaria (M)

Arbitro: Boggi di Salerno Assistenti: Stasi di Barletta e Guarino di Frattamaggiore

Ammoniti: Cinque, Turi, Della Penna, Berardino, Robertiello (C),Piovi, Ignoffo (M)

Espulso: 92' De Bode (M) Spettatori: oltre 1000.


Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Toscana, Potenti (Lega): Bene ok a nuova proposta tecnica per Zls a dispetto di critiche della sinistra 

(ASI) "Dopo le indicazioni date dal Consiglio dei Ministri, ed a dispetto delle iniziali ed irriverenti proteste di alcuni esponenti locali del PD, la Regione Toscana ha compreso la semplicità ...

Tutti gli incentivi e agevolazioni per i giovani agricoltori nel 2024

(UNWEB) La Legge n. 36 del 15 marzo 2024 definisce "impresa giovanile agricola" e "giovane imprenditore agricolo" le entità commerciali e i singoli imprenditori che operano esclusivamente nell'ambito agricolo, secondo quanto stabilito dall'articolo 2135 ...

Ecuador, forze armate fermano la rivolta dei carcerati

(ASI) Le forze armate dell’Ecuador sono riuscite a sedare il tentativo di rivolta nel carcere della provincia di Los Ríos, avvenuto in concomitanza con lo svolgimento del referendum ...

Ponte del 25 Aprile, Napoli sold out. Gianni Lepre (economista): “ I numeri ci sono adesso risolviamo le criticità”

(ASI) Napoli - Sono lusinghiere le previsioni dell’Abbac relativamente all’afflusso turistico nel ponte del 25 Aprile. La città già è invasa da turisti e gite scolastiche tanto da avere ...

Durigon (Lega): Campi Flegrei, occorre piano prevenzione pericoli fabbricati

(ASI) Napoli – "Per la prevenzione nei Comuni dei Campi Flegrei dal rischio bradisismo, occorre un Piano di prevenzione non limitato alle ancora inesistenti vie di fuga o ad esercitazioni, ma ...

Basilicata, Ruotolo (Pd): anche nella sconfitta un forte segnale di presenza per PD

(ASI) “Sul risultato  finale hanno pesato le incertezze iniziali della campagna elettorale, ma non c’è dubbio che il vincitore delle elezioni regionali della Basilicata sia  il candidato della ...

Giornata Terra, Aloisio (M5S): accettiamo limiti pianeta e passiamo all'azione

(ASI) Roma - “Oggi, in occasione della giornata mondiale della Terra, ci troviamo di fronte a una sfida senza precedenti: è giunto il momento di mettere un freno all'abuso di plastica ...

Basilicata, Gasparri: buon lavoro a Bardi, grande soddisfazione per FI

(ASI) “Abbiamo difeso la candidatura di Bardi nella coalizione di centrodestra. Abbiamo allargato il perimetro con nuove alleanze rispondenti alle esigenze del territorio.

Basilicata, Mollicone (FDI): "Vittoria di Bardi testimonia buon Governo deL Centrodestra e ottima salute della coalizione"

(ASI) "Complimenti a Vito Bardi per la rielezione. Dopo l'Abruzzo, 2 governatori vengono riconfermati testimoniando il buon governo del centrodestra e l'ottima salute della coalizione. Qualcuno dica a Schlein che il "...

L’eroe irredento della Brigata Sassari: Guido Brunner

(ASI) – Padova. Il nuovo libro di Stefania Di Pasquale, fresco di stampa per i tipi di Ravizza Editore, ha il merito di ricostruire la biografia di Guido Brunner, il quale, ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113