La ricchezza delle famiglie in pericolo?
(ASi) Chieti - A rischio la ricchezza delle famiglie. Si sta assistendo a un gioco perverso dei tecnocrati dell'alta finanza globale che vogliono diventare la nuova aristocrazia feudale di stampo finanziario, in questo nuovo Medioevo tecnologico che stiamo vivendo secondo alcuni studiosi. Per instaurare il loro potere globale assoluto e totalitario, non gli basta più controllare ed essere leader nei mercati internazionali, ma stanno cercando di appropriarsi di tutte le attività produttive e di avere il monopolio di tutta la ricchezza globale, giocando, tra l'altro, ad "asso piglia tutto" con la ricchezza delle famiglie, per aggiudicarsi tutta la posta in palio.
Per fare ciò, c'è bisogno della crisi dello Stato che da ente pienamente sovrano, negli ultimi decenni ha ceduto la sua sovranità alle élites finanziarie globale che lo controllano tramite organismi sovrannazionali (ad esempio.: Fondo Monetario Internazionale, Unione Europea, Organizzazione Mondiale della Sanità, World Trade Organization, ed altri), divenendo come un ente amministrativo, un mero esecutore delle direttive di determinati tecnocrati della finanza globale che per cinici scopi diversi da quelli della collettività, vogliono mandare in pensione la democrazia reale, eliminare ogni forma di proprietà privata del cittadino, ogni servizio sociale e rendere economici risorse naturali non economiche (perché fino ad ora sono state libere in natura e non controllate totalmente), come acqua e clima (ma anche altre) che potranno diventare fonti di grande lucro. 
Come ho già spiegato, il Transumanesimo è l'ideologia che vuole superare i limiti umani attraverso lo sviluppo della tecnologia digitale,  rendendo l'uomo dipendente totalmente dalle macchine, sia a livello delle attività della vita quotidiana, sia per la sua stessa sopravvivenza fisica. Le macchine controlleranno e giudicheranno i nostri stessi stili di vita e gli uomini impigriti dalle comodità della tecnologia, delegheranno ai mezzi tecnici anche le attività più elementari. 
Così l' umanità  rischierà di crollare davanti alla disumanità dei robot che svolgono alla lettera il compito per cui sono programmati, davanti alla speculazione economica a causa della scarsità delle risorse libere indotta e, a causa della cessione della sovranità monetaria e finanziaria da parte degli Stati che ha scaturito un perverso meccanismo di debito non estinguibile che porterà alla fine della ricchezza popolare, accumulata da generazioni dalle piccole imprese e dalle famiglie. 
Bisogna, a tal proposito, tutelare la ricchezza delle famiglie, vigilando che lo Stato non si trasformi dal tutore della pace, della vita e dei beni, dei diritti dei cittadini,  a un mero ufficio di recupero crediti, a un ente che miri all'interesse economico di parte, piuttosto che al benessere collettivo.  Stiamo già andando verso questa disumana  deriva tecnocratico - finanziaria, tcome dimostrano, ad esempio, l'assenza in Italia (e in gran parte dei paesi europei) di una politica di sviluppo economico - sociale praticamente dal 2000, la riscossione dei crediti tramite l'Agenzia delle Entrate - Riscossione, ossia utilizzando i poteri di imperio sovrano che mettono il cittadino in una posizione di grave e ingiusta inferiorità, l'attivo di bilancio degli enti pubblici messo finanche nella Costituzione delle democrazie liberali. Pertanto, se la ricchezza delle famiglie è veramente in pericolo, c'è bisogno che la politica la tuteli con politiche sociali adeguate. 
 
Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia 

Ultimi articoli

L’eroe irredento della Brigata Sassari: Guido Brunner

(ASI) – Padova. Il nuovo libro di Stefania Di Pasquale, fresco di stampa per i tipi di Ravizza Editore, ha il merito di ricostruire la biografia di Guido Brunner, il quale, ...

Digitale. Convegno al Senato sulla intelligenza artificiale in vista del provvedimento annunciato dal sottosegretario Butti in arrivo in Parlamento

(ASI) Si è svolta, presso la Sala "Caduti di Nassirya" del Senato della Repubblica, la conferenza dal titolo, "IA: Innovazione ed Etica nel Cuore della Rivoluzione Digitale", promossa dalla Senatrice Cinzia ...

Bonus studenti 2024: tutti gli aiuti previsti

(ASI) Nel 2024 sono dodici i bonus studenti attivi, dedicati a coloro che studiano. Sono le famiglie, degli studenti minori a dover fare richiesta, altrimenti, se gli studenti sono maggiorenni, possono ...

Festival del giornalismo, per Forza Nuova è il festival del pensiero unico

(ASI)"Forza Nuova e Lotta Studentesca di Perugia ha voluto salutare il Festival del Giornalismo di Perugia con un’azione politica in centro storico, nell’ultimo giorno della sua edizione.

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): "La grande finanza di Soros che depredò l’Italia, finanzia politici che si accaniscono contro di me” 

(ASI) "La verità viene sempre a galla. In molte occasioni la deputata del Partito Democratico Rachele Scarpa si è accanita contro di me, con ipocrite strumentalizzazioni e petizioni di scarso ...

Tanti hanno costruito il loro futuro sul martirio: forse c'è speranza anche per i palestinesi

(ASI) La storia è disseminata di episodi che fanno riferimento diretto o indiretto al martirio, cioè alle persecuzioni subite da singole persone o da interi popoli, a causa di poteri religiosi ...

Il pellegrinaggio di una volta dal canonico e il listino prezzi di oggi: l’involuzione della caccia al voto di molti politici

(ASI) Colpito dalle notizie di indagini dei Pm di mezza Italia per il voto di scambio, mi tornano in mente le modalità dei politici nei tempi andati, che sono ...

Crediti d’imposta, Cataldi (commercialisti): “Strumento da migliorare, non eliminare”

(ASI) “La sospensione del credito di imposta per i beni strumentali nuovi 4.0 e quello per le attività di R&S, emersa dapprima con la pubblicazione del decreto “blocca agevolazioni” ...

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Energia, Federconsumatori: altro che mercato libero, si va verso il mercato del libero abuso. Nel settore del gas aumentano prezzi e speculazioni. Nuovo primato raggiunto: +6.862 euro annui.

(ASI) "L’Antitrust ha definito ieri come un vero e proprio tsunami quello che sta avvenendo nell’ambito dell’energia, a danno degli utenti. Un uragano fatto di scorrettezze, abusi, ...