Addio Gianni Di Marzio, indimenticabile allenatore del Catanzaro

(ASI) “E adesso potrai finalmente allenarlo il tuo caro Diego. Sei stato un grande papà, mi hai insegnato tutto e non sarò l’unico a non dimenticarti mai”. È con queste parole che Gianluca Di Marzio ha dato l’annuncio della scomparsa del padre,Gianni Di Marzio, a 82 anni, allenatore, dirigente ed opinionista.

Ha ragione Gianluca, non sarà l’unico a non dimenticare Gianni. Non lo dimenticheranno a Napoli e in tante altre città dove ha allenato, e non lo dimenticheranno certamente nemmeno in Calabria dove ha allenato Catanzaro e Cosenza. Con la squadra giallorossa, presidente il mitico Nicola Ceravolo, Gianni è stato in panchina dal 1974 al 1977e poi nel 1988-1989. Ed ha lasciato un ricordo indimenticabile per i successi sportivi ma anche per l’affetto che si era meritato tra gli sportivi e non solo. Nel primo anno ha sfiorato subito la promozione in A, perdendolo spareggio a Terni (0-1) contro il Verona. Ma la massima serie l’ha conquistata l’anno successivo, all’ultima giornata del torneo, all’89’, a Reggio Emilia. Ed è stata una città, una provincia, una regione, in delirio. Quel Catanzaro che io ho avuto il privilegio di seguire, in giro per l’Italia, inviato dellaGazzetta del Sud, era una squadra che aveva tifosi ovunque, in tutti gli stadi affluivano in massa i calabresi che erano in zona, era l’occasione per ritrovarsi e tifare in allegria per i colori giallorossi, e far sentire dappertutto il calore e l’atmosfera del “Militare”. Con Gianni Di Marzio, il condottiero, qualche nome di quella straordinaria e indimenticabile promozione in serie A, il portiere Giorgio Pellizzaro,Claudio Ranieri, Fausto Silipo, Luigi Maldera, Alberto Spelta, Roberto Vichi, Gianni Improta, Adriano Banelli ed il cannoniere Massimo Palanca. Qualche settimana fa, nel corso di una trasmissione televisive, di Umbria Tv, in collegamento con Gianluca Di Marzio, ho ricordato qualche episodio della permanenza di Gianni a Catanzaro e, alla fine l’ho pregato di portargli i miei saluti affettuosi. Non pensavo sarebbero stati gli ultimi.A Gianluca le mie condoglianze e di tutta la redazione di Agenzia Stampa Italia.

Fortunato Vinci – www.lidealiberale.com – Agenzia Stampa Italia

Tags

Ultimi articoli

Medicus 2022 incontra la medicina. Relatori d’eccezione in campo sanitario per trattare il tema dell’invecchiamento

(ASI) Foligno. “Medicus 2022: Premio Gentile da Foligno”, nella serata di venerdì 20 maggio, ha incontrato la medicina e i suoi rappresentanti. I contenuti su cui i relatori hanno spaziato hanno ...

Lo Ayatollah iraniano Khamenei ai giovani dell'Occidente

(ASI) Teramo - Lo scorso 7 di maggio 2022 ho moderato, in qualità di giornalista, un convegno tenutosi a Teramo sull'Islam Sciita alla presenza degli esponenti dell'Associazione Islamica Imam Mahdi, caratterizzata per ...

Vaiolo delle scimmie e Covid: emergenze infinite come metodo di governo. Cosa potrebbe aspettarci?

(ASI) “La crisi mondiale, innescata dalla pandemia del Coronavirus, non ha paralleli nella storia moderna. Molti di noi stanno riflettendo su quando le cose torneranno alla normalità” (conosciuta prima  ...

Torino Roma 0-3 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

Torino Roma 0-3  vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

Taiwan, Cina: “Usa su strada sbagliata”

(ASI) Aumenta la tensione in Asia. Sembrano crescere le tensioni tra Pechino e Washington, a causa dell’attitudine sempre maggiore, di quest’ultima, a proteggere Taipei.

Nord Corea, Casa Biaca: “Test nucleari imminenti

(ASI) "La Corea del Nord potrebbe fare un altro test missilistico o nucleare entrambi prima o dopo la visita di Biden nella regione".

Ad Oromare incontro sul settore orafo promosso da CNA

(ASI) Il settore orafo come leva di promozione e sviluppo del Made in Italy, partendo dalla culla dell’oreficeria: Napoli e il suo Borgo Orefici. Ma anche e soprattutto confronto ...

Umbria. Presentato in Regione il settimo Torneo Della Pace. Repace: "Manifestazione importantissima dato il particolare periodo storico"

   (ASI) Perugia. La pandemia ne ha messo a dura prova negli ultimi due anni il regolare svolgimento ma alla fine ha vinto la voglia di non mollare. Così ...

Zelensky sta diventando troppo pretenzioso e scortese con l'Europa

(ASI) Fin dai primi giorni dell'invasione russa, l'Ucraina ha sentito il sostegno dell'Europa, sia morale che materiale. Fin dalle prime settimane, i Paesi dell'UE hanno accolto diversi milioni di rifugiati ...

Medicus 2022, a Palazzo Trinci, Gentile da Foligno incontra i medici e la popolazione.

(ASI)Foligno - Medicus 2022: Premio Gentile da Foligno sta riscuotendo un grande successo. Un programma ambizioso ideato e realizzato dal dott. Moreno Finamonti, presidente dell' presidente ...