Storica decisione della Corte Suprema Polacca, alcuni regolamenti dettati dall’Unione Europea ledono la nostra Costituzione

cortecostituzionalepolonia(ASI) Storica decisione della Corte Suprema Polacca, alcuni regolamenti dettati dall’Unione Europea ledono la nostra Costituzione (ASI) La Corte Costituzionale Polacca si è espressa ieri chiaramente in favore del proprio Statuto Legislativo. Secondo quanto riferito dalla giudice Julia Przylebska alcuni regolamenti dell’Unione Europea, non sarebbero compatibili con la Costituzione dello Stato della Polonia.

A tutti gli effetti si riesce a comprendere come sia chiara la volontà di Varsavia, e di tutto lo Stato polacco, di affermare i propri valori e la propria posizione di sovranità rispetto a delle regole che possono apparire a volte rigide emanate dalla Commissione Europea di Bruxelles. Secondo la Corte tale sentenza si riferisce alle competenze dello Stato Polacco che non sono state in effetti trasferite e delegate agli organi dell’Unione Europea. La decisione molto attesa dal sistema comunitario Europeo potrebbe incidere negativamente sull’avvenire del Recovery Fund per Varsavia. Il contenzioso riguarda soprattutto l’autonomia mancata del sistema della giustizia. Vengono sostanzialmente dichiarate incostituzionali alcune parti del Tratto dell’Unione Europea. Viene respinta la supremazia del Diritto a favore di una visione più patriottica.

La Corte di Varsavia ha stabilito dunque con questa storica sentenza che la alcuni articoli legislativi espressi dall’UE sarebbero non compatibili con la Costituzione Polacca, avvertendo le Istituzioni dell’Unione di non agire al di là delle proprie competenze interferendo con la magistratura statale. Nel nostro Paese la Leader di Fratelli di Italia Giorgia Meloni si è così espressa sulla questione, rispondendo agli esponenti del Partito Democratico, che guardano allo scandalo, e percepiscono la paura per una possibile uscita della Polonia dall’Unione, voce che resta senza fondamento: “Il segretario del Partito Democratico oggi grida allo scandalo perché la Corte Costituzionale polacca rivendica supremazia dell’ordinamento interno rispetto a quello della UE.

Dimentica però che è esattamente quanto fatto più volte dalla Germania della Merkel, che anche di recente ha ribadito che le norme europee si applicano in Germania solo se non ledono l’interesse nazionale tedesco e non contrastano con la loro Costituzione. Perché per il PD, partito asservito all’asse franco tedesco, la UE dovrebbe essere una bizzarra unione nella quale Francia e Germania dettano le regole e fanno quello vogliono e gli altri Stati obbediscono in silenzio. Per questo la sinistra italiana piace così tanto in Europa e così poco ai patrioti italiani. Fratelli d’Italia la pensa come le Corti costituzionali tedesca, polacca e altre: la Costituzione voluta, votata e difesa dal popolo italiano viene prima delle norme decise a Bruxelles. Perché si può stare in Europa anche a testa alta, non solo in ginocchio come vorrebbe la sinistra”.

Massimiliano Pezzella – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

*Ius scholae, Scalfi (Ist. Veronesi): subito rinvio, politica gioca su pelle ragazzi*

(ASI) “Subito un rinvio per lo ius scholae alla Camera. Avevo auspicato un dibattito serio su una proposta di legge civile sulla cittadinanza, e invece ancora una volta sembrano prevalere ...

Nel cinquantenario della morte di Ennio Flaiano un nuovo libro di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese

(ASI) L’AQUILA – “Invito alla lettura di Flaiano” (Mursia editore, Milano 2022, pp.384) è il nuovo saggio di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese, una rivisitazione ampiamente aggiornata ...

Torino Fashion Week. La grande moda a Torino

(ASI)  TORINO - Dal 6 al 14 luglio si svolgerà a Torino l'annuale edizione della “Torino Fashion Week”, manifestazione tra le più importanti della moda a livello globale. L'evento si articolerà ...

Bianchi: "Istruzione fondamentale per una società aperta e uno sviluppo sostenibile"

Il Ministro al Transforming Education Pre-Summit dell'Unesco Italia scelta come leader sui temi dell'inclusione

Sanità. Rauti (FdI): nuovo contratto penalizza ostetriche. Ministro Orlando e Speranza intervengano per eliminare disparità di trattamento con altre categorie

(ASI) "I ministri Orlando e Speranza intervengano per riconoscere il lavoro svolto in questi anni, soprattutto nel corso della pandemia, dalle ostetriche che, alla luce del nuovo contratto di lavoro, ...

Automotive, Nappi (Lega): la Regione smetta di nascondersi, subito un tavolo per scongiurare migliaia di licenziamenti

(ASI)  "Indire subito un tavolo regionale sull'automotive. In Campania, lo stop imposto dall'Ue alla vendita, entro il 2035, di auto a benzina e diesel, rischia di provocare la perdita di 4.000 ...

Dati Istat. Paolo Capone, Leader UGL: "Necessarie politiche attive per rilanciare l'occupazione"

(ASI) "Preoccupano i dati emersi dall'ultimo report dell'Istat che nel mese di maggio rileva un calo dell'occupazione pari al -0,2%, ovvero 49mila posti di lavoro in meno. Allarma, in particolare, ...

Scritte contro sede Uil Bologna, Uiltrasporti: atto vile non fermerà nostro lavoro a difesa lavoratori

(ASI)  Roma,  - "Un vile attacco contro i più profondi valori di democrazia che da sempre fanno parte della nostra organizzazione. Non ci faremo intimidire da un simile ...

Codici: esposto in Procura sui maltrattamenti nella casa di riposo di Reggio Calabria

(UNWEB)  Fare piena luce e giustizia. È la richiesta che arriva da Codici in merito alla casa di riposo abusiva scoperta dai Carabinieri del Nas a Reggio Calabria. Una storia ...

Cina. Giugno consolida la ripresa, gli indici PMI tornano in territorio espansivo

(ASI) Se maggio aveva fornito indicazioni importanti, evidenziando una forte ripresa rispetto ad un primo quadrimestre segnato dalla recrudescenza di focolai Omicron in numerose città del Paese e dalle conseguenti ...