calciomercato copy copy(ASI) È arrivato il momento che i tifosi mettano da parte gli idoli, i giocatori bandiera, quelli che rappresentavano una squadra per tutta la carriera, i colori di quella città ai quali rimanevano legati per sempre.

E i tifosi ricambiavano con il calore e la passione per l’uomo, a volte, più che per il calciatore. C’è - e meno male -  qualcuno che ancora lo fa, ma sono lodevoli eccezioni. Ho appena letto che anche Cristiano Ronaldo ha lasciato la Juventus ed è già partito, andrà a Manchester, sponda United, che ha vinto la squallida gara (a suon di milioni) con il City.  Dopo le clamorose partenze di Gianluigi Donnarumma, dal Milan al Paris Saint-Germain, di Romelu Lukaku dall’Inter al Chelsea, di Lionel Messi, piangente, dal Barcellona al Pari Saint-Germain, ora è Ronaldo a lasciare la società e la squadra italiana. Non sono tifoso, ma immagino la delusione dei tifosi, non tanto per l’aspetto tecnico, che pure è importante, trattandosi di squadre che dovranno competere anche in campo internazionale, e i campioni, come è noto, fanno la differenza,quel che stupisce, e rattrista, è che i trasferimenti siano avvenutisolo ed esclusivamente per questioni economiche, soldi, sempre e solo soldi. Qualcuno certamente dirà che, in fondo, si tratta di mercenari e la questione potrebbe finire qui, ma la cosa che piùdeprime è l’atteggiamento intollerabile, quelle dichiarazioni gonfie di falsità e di retorica, di amore eterno verso le squadre e la società quando arrivano e poi, in pratica, sono sempre sul mercato, con il telefonino acceso, pronti a cambiare casacca e Nazione, pur di guadagnare di più, sempre di più, avidi fino all’ennesima potenza, loro con i sodali, intollerabili, procuratori.

Fortunato Vinci – www.lidealiberale.com – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.