Gli “affari” con lo Stato, dal ”raschia e vinci” ai Bot

bot(ASI) Con lo Stato "biscazziere" si fanno sempre molti buoni affari. Lo sanno bene milioni di sventurati, schiavi del gioco, come il lotto o “il raschia e vinci”, affetti da ludopatia, una malattia più grave e più diffusa di quanto si possa immaginare. La novità è che adesso il business si può fare anche con i Bot, i buoni ordinari del tesoro, che non sono altro che prestiti che i risparmiatori fanno allo Stato.

La notizia è stata data con molta enfasi da tutti i giornali per il successo dell’operazione. “Il Tesoro ha collocato - scriveva venerdì 28 ottobre il Corriere della Sera - tutti i sei miliardi di euro di Bot a sei mesi offerti in asta ieri, con il tasso che tocca un nuovo minimo storico. Il rendimento medio è sceso a - 0,295 % da - 0,257 % del collocamento di settembre”. Rendimento? Il dizionario Treccani spiega che il rendimento è “la capacità di rendere, cioè la misura della bontà, della convenienza di una cosa o di una operazione, ottenuta paragonando il risultato che se ne trae con quanto si è speso per ottenerlo”. Rendimento ha come sinonimi - riporta a sua volta il Palazzi - utile, frutto, rendita, reddito. In questo caso significa che vengono prestati al Tesoro (ancora si chiama così) 100.000 euro e dopo sei mesi si ricevono 99.705 euro con una perdita netta (e sicura) di 295 euro. Dovremmo immaginare un esercito di risparmiatori che, nei giorni scorsi, fiutato l’affare, si sia precipitato in banca, o alla posta, per sottoscrivere i Bot e perdere, con assoluta certezza, in soli sei mesi, lo 0,295 %. Poiché è impensabile (ed anche augurabile) che ci siano migliaia (o milioni) di nostri connazionali che dilapidano parte dei loro risparmi con tanta leggerezza ed incoscienza, correndo anche seriamente il rischio di essere considerati totalmente privi della capacità di intendere e di volere, c’è da chiedersi dove il Tesoro abbia potuto trovare tante vittime sacrificali. Nel sistema bancario, naturalmente. Che come sappiamo gode di ottima salute. Tra gli istituti falliti, i crediti in sofferenza e le ingenti ricapitalizzazioni necessarie per sopravvivere, aggiungere la perdita dello 0,295% su sei miliardi è davvero poca cosa e non peggiora di molto la situazione. Con la speranza che le banche, poi, non rifilino anche questi Bot, agli ignari, sprovveduti clienti.

I soldi prestati dal sistema bancario italiano allo Stato già ammontano a 381 miliardi di euro, con un aumento di 17 miliardi rispetto al 2015, nonostante i continui, ed inutili, richiami della Commissione europea perché così le banche sono esposte anche (come se non bastassero tutte le altre incertezze) ai rischi legati all’andamento dei conti pubblici.

Fortunato Vinci – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Inchiesta Perugia, PD: "Da Melillo e Cantone contributo di rigore e chiarezza"

(ASI) "La richiesta di urgente audizione a Commissione  Antimafia, Copasir e CSM da parte del Procuratore Nazionale Antimafia Melillo e del Procuratore di Perugia Cantone va accolta subito. Per ...

Ternana-Parma 1-3, i Ducali escono vittoriosi dal “Liberati”

(ASI) TERNI – Dopo la bella vittoria sul campo del Palermo, la Ternana affronta al “Liberati” il Parma capolista. I rossoverdi di Breda devono cercare di dare continuità di risultati mentre ...

"Quo Vadis Italia", conferenza de La Rete dei Patrioti sul futuro della nazione con Valerio Arenare e Giustino D'Uva.

(ASI) "Si è tenuta sabato 2 marzo la conferenza organizzata dai movimenti aderenti a La Rete dei Patrioti, dal titolo "Quo vadis Italia". Una panoramica della situazione socio-politica nazionale, con uno sguardo ...

Avv. Trisciuoglio: Assumo la difesa del 18enne accusato di tentato omicidio per i fatti avvenuti il 7 gennaio a Savona ed estradato dalla Spagna in Italia.

(ASI)"Le incongruenze e la contraddittorietà delle prove a supporto del provvedimento custodiale in carcere ci permettono di confidare nella richiesta di scarcerazione che sarà avanzata a breve. Un ...

Campi Flegrei, Caso (M5S): “Accelerare con verifiche degli edificI”

(ASI) “La scossa di stamattina, di magnitudo 3.4 ha generato paura tra i cittadini che, nelle aree vicino all'epicentro, al confine tra Pozzuoli e Napoli, sono scese in strada. Non bisogna ...

Difesa: nave Duilio abbatte drone nel Mar Rosso

(ASI) Roma -  Nel pomeriggio di oggi, in attuazione del principio di auto difesa, Nave Duilio ha abbattuto un drone nel Mar Rosso. Il drone, dalle caratteristiche analoghe a ...

Immigrazione. Tubetti (FdI): Operazione alto impatto ha stroncato traffico di esseri umani

(ASI) "Occorre rivolgere un vivo ringraziamento agli uomini e alle donne in divisa, pilastri di uno Stato giusto, per aver portato a termine con successo l’operazione ad alto impatto ...

Dossieraggio: Iezzi (Lega), Lega attenzionata abusivamente, pronti a tutelarci in sedi opportune

(ASI) Roma  - “Sconcertanti dettagli dall’inchiesta sui dossieraggi, con la Lega attenzionata abusivamente. Contro Matteo Salvini e i leghisti la macchina del fango non si ferma mai, per ...

Google in tribunale: media europei rivendicano danni da 2,1 miliardi di euro per pratiche anticoncorrenziali

(ASI) Bruxelles - In una mossa audace che sottolinea la battaglia sempre più intensa tra conglomerati mediatici e giganti tecnologici, Google di Alphabet si trova coinvolta in una causa da 2,1 ...

La mille proroghe ed il rientro in bonis dei contribuenti. Il punto dell'economista Gianni Lepre

La mille proroghe ed il rientro in bonis dei contribuenti. Il punto dell'economista Gianni Lepre