Scopriamo il libro “Avventure in Abruzzo”

avventureinabruzzofotolibro(ASI) – Abruzzo – Abbiamo intervistato il giornalista Domenico Rosa, abruzzese di Quadri (Ch), autore, insieme al Professore Roberto Carlo Deri, del libro “Avventure in Abruzzo. Tra Natura e Mistero”, vissuto per quindici anni a Firenze, dove si è laureato in Storia Contemporanea. Redattore di cronaca nera per “Il Sito di Firenze” e collaboratore delle riviste “Riscossa Cristiana” e “Controrivoluzione”.

Ha già pubblicato nel 2009, tra le altre cose, un saggio su “fiume Dannunziana” e ed è stato relatore ai Convegni della Tradizione Cattolica della “Fedelissima” fortezza di Civitella del Tronto.

Negli ultimi tempi sta portando avanti un percorso spirituale a Roma nella Comunità Religiosa dei Missionari del Sacro Cuore di Gesù.

«Lei ha scritto il libro “Avventure in Abruzzo” con un altro autore Roberto Carlo Deri, di che cosa tratta?»

«Il motivo trainante del libro è sia un viaggio fisico nei luoghi abruzzesi sia nelle tradizioni folkloristiche che riguardano aspetti magici, come il malocchio».

«Qualche aneddoto particolare sull’opera?»

 

«C’è un capitolo, per esempio, in cui si parla del malocchio. Alcune informatrici ci hanno raccontato che vi sono tuttora delle personalità anche importanti che si rivolgono loro anche da Roma per farsi togliere il malocchio. Tra l’altro, durante la notte di Natale, c’è un rituale particolare che vede coinvolte anche ragazze giovanissime: nel momento della consacrazione, recitando una formula magica esse vengono iniziate a diventare guaritrici. C’è un sincretismo inoltre, perché comunque recitano delle preghiere, il che mostra un aspetto fortemente religioso in cui si invocano la Madonna e i Santi che viene mescolato con questo discorso del “magico”. La cosa che mi ha colpito è che la maggioranza di esse sono donne».

«Dov’è ambientato il libro?»

«Nella zona di Quadri, e più in generale nell'Alta Val di Sangro».

«Qualche altro particolare dell'opera che può raccontarci?»

«Nel libro c’è un capitolo in cui ci imbattiamo in un vecchietto che ci inizia il discorso del lupo mannaro e in questo frangente sentiamo degli ululati, per cui si percepisce anche una certa suggestione. Sempre nel romanzo, il mio collega inizia a sentire dei dolori perché nel frattempo, mentre ci siamo avventurati nella notte, è caduto e il vecchietto gli applica delle pomate per curarlo, ci offre del vino, il che è un modo per evidenziare la gentilezza degli abruzzesi. C’è anche un capitolo sul pane che si ricollega a una storia di legami: gli emigrati, quando ritornavano nei loro paesi come ad esempio la Svizzera, riportavano il pane abruzzese. Un altro aneddoto interessante è quello di una vecchia fornaia che racconta di alcune fate che energizzavano il pane, dando nuova linfa vitale alle persone meritevoli: ella narra di un periodo del dopoguerra in cui c’era molta povertà e in cui molte famiglie ritrovavano dei viveri».

 

«Che cosa avete voluto trasmettere con questo libro?»

«Diciamo che lasciamo che il lettore si faccia un’idea di ciò che viene raccontato senza dare giudizi personali su questioni come quella del malocchio, e desideriamo che l’Abruzzo venga riscoperto in tutte le sue tradizioni».

Cristiano Vignali – Agenzia Stampa Italia

domenicoderosa

Ultimi articoli

Venezuela, dall’opposizione atteggiamento ambiguo verso il governo

Rimane teso il clima politico in Venezuela, la piattaforma unitaria democratica dell’opposizione ha infatti annunciato di essere disposta a collaborare con il governo chavista su un programma e su ...

  Il Sen. Potenti ascolta l'appello di Moschi: Volterra si rilancia con interventi su viabilità e infrastrutture

(ASI)"Sono a fianco dei cittadini dell'Alta Val di Cecina, dei quali ho condiviso le battaglie per interventi su viabilità e infrastrutture. Per questo non ho guardato al colore politico ...

Sardegna, Licheri(M5S): "Il Centrodestra ci ha dato una grossa mano scegliendo Truzzu. Todde competente e brava ma è stata l'ultimissima scelta"

(ASI)“Che il centrodestra ci abbia messo del suo, mi pare indubitabile. Ci hanno dato una grossa mano, non solo perché in questi cinque anni il centrodestra ha veramente fatto ...

Sardegna, Mulè(FI): "Impariamo dagli errori e marciamo compatti verso la scelta del candidato in Basilicata" 

(ASI) In merito all'esito delle votazioni regionali della Sardegna si riportano le dichiarazioni rilasciate a Radio Cusano dal vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, esponente politico di Forza Italia. 

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...