Migranti: Giornate di solidarietà per i rifugiati: Gazzi (Assistenti sociali), “subito la nuova legge sui minori non accompagnati” Lo scrittore Andrea Camilleri testimonial delle Giornate.

(ASI) Roma -  “E’ urgente che il nostro Paese si doti di una normativa che riordini l’intero sistema di accoglienza e tutela dei minori stranieri non accompagnati. E’ una esigenza avvertita e segnalata non solo da tutte le organizzazioni umanitarie ma soprattutto dai drammatici fatti di queste ultime settimane. Serve anche che l’Europa nella sua interezza politica si faccia carico di questo problema attraverso soluzioni concrete che vedano protagonisti tutti i Paesi dell’Unione.” Così Gianmario Gazzi, Presidente del Consiglio nazionale degli Assistenti sociali, in occasione delle Giornate di solidarietà del servizio sociale per i rifugiati in programma il 4, 5 e 6 giugno 2016, promosse dall’Associazione europea delle Scuole di Servizio sociale. “Queste Giornate – spiega Gazzi ‐ si svolgono nei maggiori Paesi dell’Unione per sensibilizzare l’opinione pubblica sul grande fenomeno migratorio in atto, il maggiore dalla Seconda Guerra Mondiale. Esse si saldano idealmente alla Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, programmata per il 20 giugno prossimo, anche per far si che l'attenzione dell'opinione pubblica si indirizzi a queste tematiche non solo per qualche giorno, ma possa essere sollecitata verso un più duraturo momento di riflessione.” “Lo scorso anno – dice ancora Gazzi ‐ l’ondata migratoria è costata, nella sola area euro‐mediterranea, quasi 4mila morti. L’UNHCR, l’Agenzia dell’Onu per i rifugiati, stima che nel solo 2015 più di un milione di persone fuggendo da guerre, persecuzioni e violenza, abbiano raggiunto l'Europa attraversando il Mediterraneo e i Balcani. Purtroppo la risposta del Vecchio Continente a questa crisi è caratterizzata da una crescente discrepanza tra solidarietà espressa solo a parole e una militarizzazione e criminalizzazione dei rifugiati”. I cancelli, i muri, le barriere di filo spinato – viene ricordato ‐ non fermeranno certamente la disperazione di migranti, profughi e richiedenti asilo. Il risultato è che non vi è più alcun passaggio sicuro in Europa e le frontiere sono ormai diventate una trappola, spesso mortale, per le persone. Tra queste, molti sono bambini. E in questi giorni, in queste ore, le cronache descrivono, nel Mediterraneo, altri immani drammi e tragedie che sembrano non aver mai fine. In occasione delle Giornate, il Consiglio nazionale ha realizzato un breve video nel quale vengono richiamati i principi di solidarietà e uguaglianza che devono essere alla base di una società più giusta e aperta, capace di guardare a questo fenomeno con occhi diversi. Alla realizzazione del video ha voluto partecipare ‐ sensibile come sempre a questi temi ‐ anche lo scrittore Andrea Camilleri che, dice Gazzi, “ha voluto regalarci una sua preziosa testimonianza con un intervento e un appello che tocca le coscienze di ciascuno di noi”. Il video sarà postato sul sito del Consiglio nazionale e su quelli dei Consigli regionali degli Assistenti sociali.

Andrea Camilleri con il CNOAS a sostegno delle Giornate di solidarietà del servizio sociale per i rifugiati 4-5-6 giugno 2016.

Ultimi articoli

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...

Olimpiadi 2026, Cappelletti (M5S): si fermi capriccio pista bob e Salvini-Zaia chiedano scusa

(ASI) Roma. – “È ormai palese che non ci sono i tempi tecnici per realizzare il “budello del ghiaccio” a Cortina per i Giochi olimpici del 2026. Il governo metta fina a questa ...