Presentazione del Sinodo delle Famiglie

(ASI) "Di fronte alle esigenze dell'esistenza, la tentazione porta a tirarsi indietro, magari in nome della prudenza e del realismo, fuggendo così' la responsabilità' di fare fino in fondo la propria parte".

Queste le parole del Papa durante la veglia di preghiera in piazza San Pietro in preparazione alla 14° assemblea generale ordinaria del sinodo dei vescovi.
Un anno fa i padri sinodali insieme al Papa hanno chiesto un confronto sulla cellula fondamentale della società:la famiglia. Questa, ha ricordato il pontefice, e' luce anche se fioca nel buio del mondo. Lo stesso Cristo si è incarnato in una semplice famiglia ed è proprio da Nazareth che bisogna ripartire per ritrovare la strada.
La piazza ha visto nella notte di sabato novantamila persone per dar voce ad una metànoia, che non colpisce solo la Chiesa, ma tutta la società umana. Il buio della piazza è stato rotto da mille e mille lumini, segno che la speranza sulle sorti della famiglia umana non si spegnerà' così facilmente.
La solenne apertura e' stata l'Eucarestia di domenica, celebrata alle 10, nella basilica vaticana.
Le preghiere sono state fatte in varie lingue: dal cinese all'arabo, dall'inglese allo swahili.
Un vero ecumenismo di popoli e lingue.
I padri sinodali sono 270, 74 i cardinali, 181 i vescovi, i religiosi 13, i parroci 2, fra cui il perugino Don Saulo, 18 le coppie di sposi ed infine gli esperti, in numero di 24.
Grande fermento, dove i responsabili dei vari movimenti hanno voluto dire la propria.
Carron di comunione e liberazione ha commentato:"Gli sposi sono condannati a essere consumati da una pretesa dalla quale non riescono a liberarsi se non incontrano ciò a cui il segno rimanda".
Truffelli, dell'Azione Cattolica ha affermato che:"In ogni nucleo familiare si trova una traccia di bene".
Maria Voce ha ribadito che:"È proprio la famiglia che deve mostrare la tenerezza del Padre".
Lo stesso cardinale Bagnasco, Presidente dei vescovi italiani, salutando il Papa, ha spiegato che come pastori, tutti i vescovi si sentono "in prima linea nella promozione della cellula fondamentale della Chiesa e della società".
L'omelia domenicale ha ribadito i valori fondamentali della nostra fede, l'indissolubilità del vincolo coniugale, senza dimenticare l'umanità ferita, le coppie lacerate.
In un mondo globalizzato, le case sono sempre più lussuose, i divertimenti sempre più accattivanti ma nascondono tanta solitudine e poco calore familiare. La famiglia troppo spesso produce "tanta libertà ma poca autonomia".
Dio, afferma il Papa, ha creato l'uomo per la felicità e l'amore duraturo, fedele, stabile, fertile, "ma le società più avanzate mietono basse natalità, alte percentuali di aborto, di divorzio, di suicidi, di inquinamento ambientale e sociale".
Queste lacerazioni umane e sociali producono solitudini devastanti ed è proprio l'amore tra l'uomo e la donna a cancellarle e a vivificarle con l'amore vicendevole e fecondo.
La parola "per sempre" crea paure, delusioni, scoraggiamenti, invece Gesù benedice proprio questo sempre. Il Pontefice ribadisce che "l'obiettivo della vita coniugale non è vivere per sempre ma amarsi per sempre", il matrimonio infatti non è una utopia adolescenziale, ma sete d'infinito.
La Chiesa non deve però puntare il dito e giudicare le coppie ferite, ma accoglierle con misericordia.
"Porte aperte a chi chiede aiuto e bussa. L'errore ed il male devono essere combattuti e condannati, ma l'uomo che cade e sbaglia deve essere compreso ed amato", così il Papa cita San Giovanni Paolo II.

Ilaria Delicati - Agenzia Stampa Italia

 

v\

Ultimi articoli

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...