Calcio. Thierry Henry, 20 anni entrati nella storia

(ASI) Thierry Henry è stato semplicemente uno dei più forti calciatori degli ultimi vent'anni. Il francese è stato il prototipo dell'attaccante moderno, che sa avviare l'azione e soprattutto finalizzarla.

Veloce, fantasioso, dotato di una tecnica sopraffina, ma anche di un invidiabile "killer instinct" sotto porta. Trascinatore sia Inghilterra che in Spagna, fino ad arrivare in America nella MLS con i New York Red Bulls, a causa di un periodo poco fortunato non riesce però a lasciare traccia in una Juventus alle prese con una lenta rinascita. I primi passi li mosse nel Monaco, squadra blasonata del suo paese che ne scoprì il talento e nel 1992 lo comprò dall' INF Clairefontaine. Nel principato vincerà da protagonista un campionato ed una Supercoppa di Francia. Grazie alle sue notevoli prestazioni si fa notare da un certo Arsène Wenger, che lo convoca in prima squadra e insieme al quale farà le fortune dell'Arsenal dal 1999 al 2007.

Pur non essendo una punta pura segna valanghe di gol: 228 in 377 presenze solo con la maglia dei "Gunners". Proprio l'Arsenal gli dedica una statua di bronzo, inaugurata nei pressi dell'Emirates Stadium, alle spalle del mitico Higbury. Conclude la carriera segnando 450 reti in 994 presenze tra Nazionale francese, Monaco, Juventus, Arsenal, Barcellona e New York Red Bulls. Un palmares da fare invidia a chiunque prima di appendere le scarpette al chiodo: primatista di presenze e di reti con la maglia dell'Arsenal nelle competizioni UEFA per club, due Premier League, tre FA Cup e due Community Shield, una Champions League, la Coppa del mondo per club FIFA, due Campionati spagnoli, Copa del Rey e Supercopa de España. Miglior marcatore assoluto della nazionale francese, vinse il campionatodel mondo 1998 e il successivo Campionato europeo 2000.

A livello individuale vanta quattro titoli di capocannoniere in Premier League e due Scarpa d'oro. "Titi" come lo hanno sempre chiamato i propri tifosi è riuscito a ritagliarsi uno spazio indelebile nella storia del calcio europeo e mondiale. "Mi avete regalato emozioni indescrivibili che non dimenticherò mai" scrive nel messaggio d'addio Henry, così come mai lo dimenticheranno i suoi tifosi. "It's enough, guys? "It's enough, Titì", Au revoir.


Francesco Rosati - Agenzia Stampa Italia

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Arte musica ed eventi: 1 Attimo in Forma e l'artista Angelo Accardi presentano nuove date della "Grande Bellezza"

(ASI) Dopo il successo in Italia, il progetto continua la sua espansione internazionale con la prima tappa a Ibiza. Ospite d’eccellenza il rapper Geolier.

Diritti, Pavanelli (M5S): aberrante DDL Lega per abolire uso femminile

(ASI) Roma - "Mentre tutte le amministrazioni si dotano di regole e di linee guida per il rispetto formale e sostanziale della parità di genere, la Lega decide di presentare ...

Torino, Ministro Piantedosi: Nel nostro Paese non ci sarà mai spazio per la violenza di qualsiasi matrice

(ASI) “Sono grato alla Questura di Torino per aver tempestivamente identificato due individui fortemente sospettati di essersi resi protagonisti dell’aggressione al giornalista della Stampa. La loro posizione ora è al ...

CasaPound: invitiamo Joly e Salis alla nostra festa nazionale per un dibattito sulla violenza politica 

(ASI) “Invitiamo pubblicamente il giornalista Andrea Joly a un dibattito sulla violenza politica durante la nostra festa nazionale, Direzione Rivoluzione, dal 5 all’8 settembre a Grosseto”. Lo dichiara in una nota ...

Salute, Nursing Up: infermieri ago della bilancia della sanità mondiale, ma sono  ormai introvabili. Senza professionisti dell'assistenza sarà impossibile garantire la copertura sanitaria universale

(ASI) Roma  - Elevare la qualità delle cure, in primis guardando alle necessità dei soggetti più fragili, complice anche il costante invecchiamento delle popolazioni nei Paesi più sviluppati, può ...

Siccità ad Agrigento, Federconsumatori: il cambiamento climatico presenta il conto

(ASI) "La situazione drammatica nella città di Ravanusa e in gran parte della provincia di Agrigento, dove l'acqua arriva in media circa ogni 20 giorni, non è solo la conferma di quanto ...

Vigili del Fuoco, oggi l'Assessore Falcone consegna nuova caserma di Siracusa

(ASI) Sicilia -L’Assessore regionale all’Economia Marco Falcone sarà oggi, lunedì 22 luglio, in visita a Siracusa, alle ore 11, per la consegna della nuova Caserma dei Vigili del fuoco di ...

Caos Santa Maria Novella, Mazzetti (FI): "Rilanciare subito progetti alternativi per diluire traffico ferroviario" "Grave errore PD accentrare tutto su singola stazione"

(ASI) Roma  – "Il caos di questi giorni è frutto di scelte politiche errate: Santa Maria Novella non può reggere tutto il carico ferroviario, tra alta velocità e regionali, che sono ...

Femminicidio, Lorefice (M5S): sentenza inquietante per le vite di tutti noi

(ASI) "È sconfortante e agghiacciante apprendere che la Cassazione ha annullato l'ergastolo per il femminicidio  di una donna, uccisa dal convivente al quale sarebbe stato riconosciuto lo 'stress da COVID' ...

Melchiorre (FdI): "Autonomia differenziata a fasi alterne del consigliere regionale Amati"

(ASI) "È curioso l'atteggiamento del consigliere regionale Fabiano Amati promotore della legge regionale relativa all'obbligo da parte dei cittadini dagli 11 ai 25 anni di comunicare di aver eseguito o rifiutato il vaccino ...