×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
La Destra Sociale francese e la destra (mediocre) italiana

(ASI) Se quella di Marine Le Pen può essere definita “destra” (in realtà a me sembra più una Sinistra Nazionale) è qualcosa di radicalmente differente da quella italiana, con la quale ha in comune solo il simbolo della fiamma tricolore. Marine nella sua campagna elettorale, coronata da un grande risultato, ha usato nei confronti di Israele un linguaggio sicuramente più morbido rispetto al passato, Ma non ha sminuito l’importanza dei contenuti sociali della sua politica e non ha cessato gli attacchi ai poteri della finanza internazionale ed alle banche centrali.

Marine ha usato la stessa strategia di Fini, per arrivare però allo scopo opposto. Fini dopo essersi sdoganato, MAI ha attaccato i poteri della finanza internazionale! Il Front National ha superato il vecchio conservatorismo per potersi slegare le mani e diventare un radicale e duro movimento anti-global. Lo provano i decisi NO di Marine alle monete stampate a debito ( tra cui l’euro) e al mantenimento del costosissimo baraccone di Bruxelles, privo di ogni potere, visto che a dettare legge in Europa è sempre stata la B.C.E.! Lo provano i suoi NO alla Nato, all’immigrazione clandestina ed anche lo provano le posizioni assunte nel più recente passato dal padre durante l’invasione anglo-americana dell’Iraq. Invece in Italia il superamento del neo-fascismo da parte di Fini ha portato la politica di destra unicamente ad un appiattimento di AN su posizioni di matrice liberal, global, filo-atlantiche e pesantemente condizionate dai diktat berlusconiani.
A ciò si aggiunga che i colonnelli aennini hanno supinamente seguito le politiche liberal, accecati dall’idea di accedere a tutti i costi alla stanza dei bottoni con le conseguenze che oggi sono davanti agli occhi di tutti: approssimazione e superficialità sulla questione dell’immigrazione clandestina e su quella del debito pubblico, nonché una totale subordinazione ai poteri delle banche centrali, hanno caratterizzato gli anni della destra italiota al governo, differenziandosi così di non molto dalle politiche prodiane di centro-“sinistra”. PdL e PD, dunque, sono le due facce della stessa medaglia ed entrambi ci hanno portato dritti-dritti al governo dei banchieri Monti - Goldmann! Nelle nostre destre italiote c’è solo uno spudorato filo-atlantismo, accompagnato da un atteggiamento di totale sottomissione alla B.C.E., condito con qualche nostalgismo utile solo a fare stramazzare allo scandalo le solite vecchie oche dell’antifascismo, che tanto bene assolvono allo scopo di far dimenticare i reali problemi di un Paese, ormai schiavo della finanza internazionale, pronta a comperare i nostri gioelli di famiglia (Enel,Eni,Snam,ecc…) per 2 soldi. La Destra che vorrei in Italia è quella del Front National, che forse sarebbe più corretto chiamare Sinistra Nazionale, visto che è l’unica forza politica ad avere il coraggio di contrastare lo strapotere delle banche centrali! In Italia tutto questo non lo fa né Berlusconi, né il P.D.,ma è appena accennato da un personaggio, che lui stesso si definisce “un comico pazzo”.

Andrea Mantellini 
Cons. Circoscrizione 1-Forlì 

 

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Economia Italia: Giovani e mercato del lavoro, un connubio non facile. (il punto dell'economista Gianni Lepre)

  Economia Italia: Giovani e mercato del lavoro, un connubio non facile. (il punto dell'economista Gianni Lepre)

Cina. PMI manifatturiero torna in territorio espansivo, ottimismo per edilizia e servizi

(ASI) Dopo quattro mesi in contrazione e tre mesi di graduale ma costante risalita, l'indice PMI manifatturiero cinese torna in territorio espansivo a settembre, raggiungendo quota 50,2 punti.

Oggi a Perugia prende il via Medicus: Premio Gentile da Foligno 2023

(UNWEB-ASI) Perugia 30 settembre 2023 - Oggi si celebra la giornata internazionale dell’anziano ed in questa ricorrenza prende il via a Perugia l'importante evento scientifico culturale Medicus: Premio Gentile da Foligno 2023.&...

Umbria. Convegno ISUC sulla storia e sull'attualità delle comunanze agrarie

(ASI)Umbria - L’ISUC ha organizzato un convegno sulla storia e sulla attualità delle comunanze agrarie in collaborazione con i comuni di Costacciaro, di Scheggia e con l’Università ...

Economia Italia: BCE: continua l'innalzamento dei tassi d'interesse. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: BCE: continua l'innalzamento dei tassi d'interesse. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Cassazione di ammettere la costituzione di parte civile del Governo nel processo per la strage di Piazza della Loggia

(ASI) La decisione della Cassazione di ammettere la costituzione di parte civile del Governo nel processo per la strage di Piazza della Loggia conferma la correttezza dell'azione di Palazzo Chigi.

Von der Leyen a Lampedusa: “La migrazione è una sfida europea”

(ASI) Lampedusa – “L'Italia può contare sull'Unione europea”: con queste parole, scandite volutamente nella nostra lingua, si è conclusa la visita della presidente della Commissione europea a Lampedusa.

Foibe. Martedi conferenza stampa presentazione iniziative "Una Rosa per Norma"

(ASI) Martedì 3 ottobre alle ore 10, nella sala delle conferenze stampa della Camera dei deputati, sarà presentata la manifestazione “Una rosa per Norma”, nell’80esimo anniversario del martirio di Norma Cossetto, ...

Lotta alla criminalità internazionale, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano a Palermo

(ASI)Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano sta partecipando alla Conferenza internazionale: “La Convenzione di Palermo e i suoi protocolli sulla tratta di persone e sul traffico di ...

Manovra, M5S: crollo economia certificato anche da Prometeia

(ASI) Roma  - “Si moltiplicano gli osservatori economici costretti a infierire sul drastico deterioramento del quadro economico prodotto dalle politiche di tagli e immobilismo del Governo Meloni. Anche Prometeia, ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113