(ASI) Roma - Quanto segnalato dalla commissaria dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Elisa Giomi, sulla delibera di riorganizzazione dell'Autorità stessa, è particolarmente preoccupante.
Tutte le attività dell'Agcom, tanto più il conferimento di incarichi dirigenziali, dovrebbe essere sempre ispirato ai principi di trasparenza, collegialità, e imparzialità. Nulla di tutto questo sarebbe avvenuto, secondo quanto denuncia Giomi, e ciò è inaccettabile. Queste posizioni andrebbero messe a concorso, consentendo alle migliori competenze, sia interne che esterne, di partecipare ad una procedura pubblica per rivestire tali ruoli.
Ciò vale per tutte le posizioni e, come ebbe modo di dire la stessa Giomi tempo fa, almeno sarebbe dovuto valere per la posizione relativa alle piattaforme informatiche e digitali. Come afferma Giomi, questi incarichi richiedono congruità dei profili professionali, competenze ed adeguate esperienze. È chiaro che, se quanto segnalato fosse confermato, questa delibera andrebbe rivista. È importante ora approfondire nel merito e nel metodo quanto accaduto affinché si possa porre rimedio il più presto possibile". Così la senatrice del Movimento 5 Stelle Alessandra Maiorino.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.