Tiboni insetti(ASI) "Il 3 febbraio scorso abbiamo pubblicato un articolo sulla Commissione europea, spiegano che è in procinto di approvare un piano europeo di lotta contro il cancro, chiamato "Europe’a Beating Cancer Plan”, che prevede l’etichettatura di carne, vini e salumi Italiani con la scritta “cibi che provocano il cancro”. 

Il documento chiama in causa, oltre a carne e salumi il consumo di vino e bevande alcoliche. Si propongono misure come la revisione della legge europea sulle tasse sulle bevande alcoliche e sulle compravendite tra privati, la riduzione della pubblicità on-line, fino all’etichettatura delle bottiglie come avviene con le sigarette. Una scelta perversa volta a distruggere definitivamente il Made in Italy. Va ricordato che l’Italia è il principale produttore europeo di vino, ma anche il Paese che assorbe il maggior numero di piccole attività tradizionali che hanno bisogno di sostegni per farsi conosce sul mercato. Realtà che questo postribolo chiamato Unione Europe sta distruggendo. La norcineria italiana, già ridimensionata nel 2020 per effetto della chiusura della ristorazione, investe 100mila persone con un fatturato che vale 20 miliardi. Il settore del vino genera un indotto che vale 11 miliardi di fatturato ed offre lavoro nella filiera a 1,3 milioni di persone. Il processo di smantellamento che l’Unione Europea sta portando avanti nei confronti del nostro Pese si sta sempre più consolidando. Se pensiamo che questa sia l’unica misura adottata, ci sbagliamo di grosso. 

È notizia di poche ore fa che la Commissione europea ha autorizzato per la prima volta la commercializzazione di un insetto come alimento. Si tratta del tenebrione mugnaio, noto come larva della farina. Le larve potranno essere utilizzate sotto forma di snack, come farina oppure come ingrediente da aggiungere nelle proprie ricette. L’autorizzazione è arrivata a seguito della valutazione scientifica che la Commissione europea, ha richiesto all'EFSA (European Food Safety Authority) alla quale è stato chiesto di esprimere un parere sul verme della farina giallo essiccato (Tenebrio molitor larva) come nuovo alimento (NF) ai sensi del regolamento (UE) 2015/2283. Dopo essere passati alla detronizzazione della Sovranità togliendoci la nostra moneta interna, che regolava la bilancia commerciale, e manteneva alto il valore della nostra produttività, si sta arrivando pian piano alla cancellazione economica del prodotto interno (Made in Italy). 

Una norma devastante, per tutta la filiera Italiana i cui prodotti sono riconosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Una norma che di riflesso affosserà non solo la filiera agroalimentare, ma tutto l’indotto ad essa riferibile, tra cui anche le stesse attività professionali. Ci chiediamo dove sono finiti i nostri “rappresentanti" politici, e soprattutto con chi si sono accasati, per permettere la distruzione del Paese più bello del mondo. L'Europa si sta riconfermando per l’ennesima volta soggetto unico e titolato a decidere sulla nostra economia. Aspetto questo che non possiamo permettere. L’uscita da questa falsa Unione Europea è un passaggio necessario se vogliamo ritrovare la nostra identità e ritornare ad essere un Paese libero. Un traguardo raggiungibile solo ritornando sovrani. " Lo dichiara con una nota ed in esclusiva ad A.S.I. il Coordinatore Nazionale dell’Organizzazione Politica Italia nel Cuore (MIC).

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.