(ASI) Roma – “La tristissima notizia della bimba che ha perso la vita per una sfida social, alla cui famiglia va la mia più sincera vicinanza, deve spingerci a dare risposte concrete e rapide a tutela dei minori sul web. Occorre in primis sensibilizzare i ragazzi e i loro genitori, su come abbiano grande abilità nell’utilizzo dei devices, ma poca consapevolezza delle conseguenze per sé stessi e per gli altri, che un loro uso errato comporta. In tal senso occorre incrementare a livello istituzionale attività volte a questo scopo. Allo stesso tempo dovremo agire con una regolamentazione non solo a livello italiano ma anche in ambito almeno europeo. Non è possibile, ad esempio, che i social continuino a ribadire la loro totale estraneità ai contenuti che veicolano, senza agire. Per questo, in attesa di poter portare avanti le nostre proposte di legge, mi farò promotrice di un’azione di moral suasion per portare le piattaforme social a concordare una sorta di codice di autoregolamentazione. La Lega ha anche già presentato un’interrogazione al governo sul tema, e la nostra battaglia non si fermerà, come mai si è fermata, una volta spenti i riflettori sul tragico fatto di cronaca”.
 
Così la deputata della Lega Federica Zanella.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.