(ASI) Roma - “La Lega boccia il documento programmatico che riguarda i lavori della Commissione Ue nel 2020. L’unica novità del documento del ministro Amendola è la più volte millantata ‘Conferenza sul futuro dell’Europa’, che verrà lanciata a breve e dovrà durare due anni, in sostanza un esercizio autoreferenziale delle istituzioni europee che ha l’obiettivo di dare un’immagine di trasparenza e partecipazione democratica per avallare orientamenti nei fatti già decisi.
Nel documento si fa più volte riferimento alla questione dello ‘stato di diritto’, un’arma che Bruxelles utilizza contro i Paesi non allineati (Polonia, Ungheria), e che probabilmente avrebbe anche potuto riguardare l’Italia, nel caso fosse proseguita la precedente esperienza di Governo con la Lega presente. La Conferenza dovrebbe sottolineare l’esigenza di una revisione dei trattati in cui si coinvolgono davvero le autonomie locali ed i territori, ora lontani dai processi decisionali di Bruxelles”.
Lo afferma in una nota il deputato della Lega Matteo Bianchi, vicepresidente della Commissione Politiche Ue.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.