(ASI) Così il presidente dell’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) e della Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e L'Unione medica euro Mediterranea (UMEM) Foad Aodi ringrazia il Governo italiano e la vice Ministra Affari Esteri Emanuela del Re per la tempestiva azione umanitaria e solidale verso il libano ed i libanesi colpiti da una enorme tragedia che ha scosso tutto il mondo ed il Medio Oriente.                                                                                                                                                                                                   
L’Italia sempre è tra i paesi più amati e apprezzati nel mondo arabo per la sua solidarietà e azione concreta a favore dei deboli. Con questa occasione e risposta al nostro Appello lanciato ieri Il Governo Italiano ha rafforzato il legame con i nostri paesi .Ringraziamo e apprezziamo molto il messaggio che ci ha inviato la Vice ministra Affari Esteri Emanuela del Re ,un'amica e sostenitrice delle cause umanitarie da sempre ed è molto esperta in cooperazione internazionale in Africa ,medio Oriente, corno d'Africa e nel Libano dove ha svolto attività importanti a favore della popolazione.

*Messaggio della Vice Ministra Affari Esteri Emanuela Del Re al Presidente Amsi , Co-mai e UMEM Foad Aodi;*

"Mi stringo al dolore dei familiari delle vittime e degli oltre quattromila feriti, tra cui militari italiani, della tragica esplosione avvenuta l'altro giorno a Beirut che ha sconvolto il Libano e noi tutti. L'abbraccio mio e dell'Italia agli amici libanesi. L'Italia è al fianco del Libano, Paese amico, a cui ci legano rapporti e relazioni storiche. L’Italia è, come sempre, al fianco del Libano! Come Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, attraverso la Direzione Generale della Cooperazione allo Sviluppo, in collaborazione con il Dipartimento Protezione Civile e il Ministero della Difesa, ci siamo attivati immediatamente per rispondere all'emergenza sanitaria e stiamo inviando in Libano un carico di circa 8,5 tonnellate di materiale sanitario, in particolare di kit chirurgici e dei cosiddetti “trauma kits”. L'Italia c'è e non farà mancare il suo sostegno. Un ringraziamento anche ad Amsi e Co-mai e UMEM per l'impegno e le azioni che sta portando avanti"

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.