bertoldi1 copy(ASI) "Apprendo con soddisfazione che la Commissione Giustizia del Senato ha oggi ripreso l'esame del disegno di legge a mia prima firma, e promosso trasversalmente dalla Consulta Parlamentari Commercialisti, sulla malattia e l'infortunio dei professionisti, prevedendo le audizioni delle categorie professionali.

Ritengo che l'emergenza Covid abbia rappresentato un'ulteriore conferma della necessità di tale ddl, a tutela dei liberi professionisti e dei loro clienti, che altrimenti potrebbero venire gravati di sanzioni per ritardi in adempimenti, causati da malattia od infortunio del professionista incaricato. Pensiamo, ad esempio, a ciò che potrebbe provocare un ritardo nella presentazione delle dichiarazioni fiscali in termini di sanzioni pecuniarie, dovuto magari all'oggettiva incapacità operativa di un professionista ammalatosi di Covid. Ho quindi proposto, anche dopo aver sentito il relatore D'Angelo, che le malattie Pandemiche possano rientrare nelle fattispecie automaticamente atte a garantire il rinvio dei termini e delle scadenze professionali, ed ho chiesto che, anche per l'emergenza in essere, venga accelerato l'iter di approvazione del presente ddl, così da rispondere tempestivamente alle esigenze dei liberi professionisti e dei clienti dagli stessi assistiti." Così il senatore di Fratelli d'Italia Andrea de Bertoldi, coordinatore della Consulta dei Parlamentari Commercialisti, a margine della seduta della Commissione Giustizia del Senato.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.