×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Sfiducia al Governo. Tanto rumore per nulla; intanto per marzo pronte le urne

(ASI) 314 no e 311 sì.  Questo l’esito della votazione sulla mozione di sfiducia contro il governo Berlusconi.

 

Il centrodestra conferma i numeri accreditati in partenza e così l’alleanza tra Pdl e Lega che in questi due anni e mezzo ha dato vita ad uno governi più inutili e meno efficaci della storia repubblicana resta in sella.

Grande la soddisfazione dei vincitori che si sono giovati di alcune assenze ed astensione mentre per le opposizioni, cui da oggi fa ufficialmente parte anche Futuro e libertà, il grande sconfitto, l’ennesimo boccone amaro da mandare giù anche se Bersani continua a ripetere che il berlusconismo è finito.

La maggioranza, come detto, c’è ma troppo debole per resistere, numericamente servirebbero 316 deputati a favore essere sicuri di uscire vittoriosi da ogni votazione ma contro una opposizione sempre più allo sbando anche un margine risicato come questo può bastare.

Quali scenari si aprono ora?
Ogni ipotesi appare più o meno realistica ma due in particolare potrebbero trovare un qualche seguito.

Di sicuro si sa che alle 17 Berlusconi salirà al Quirinale, qui dovrebbe confermare la salute dell’esecutivo e la volontà di allargare la maggioranza, unico partito che potrebbe aderire a questo progetto è l’Udc anche se la Lega per il momento continua a porre il veto in merito a questa possibilità.

Ipotesi due: il Cavaliere rimetterà il suo mandato in attesa di uno nuovo per dar vita ad una nuova maggioranza da allargare da subito agli uomini di Casini.

A complicare il quadro però alcune scadenze che il centrodestra non vuole farsi sfuggire e che la sinistra vorrebbe poter controllare a tutti i costi.
Il prossimo anno infatti si dovranno rinominare i vertici di molte aziende controllate dallo Stato, che in nome del liberismo selvaggio il Pd ed i suoi sodali non vedono l’ora di privatizzare.

A febbraio inoltre si voteranno i decreti attuativi di quel federalismo fiscale che scardinando lo Stato sociale peggiora la situazione di scuole e ospedali pubblici con grande soddisfazione della Lega e che il Carroccio è pronto ad utilizzare in campagna elettore verso elettori ignari in merito alla nefasta portata di questa riforma.

Qualunque cosa si diranno oggi Berlusconi e Napolitano una cosa è certa: inizierà una dura campagna elettorale che ci accompagnerà fino a marzo quando, molto probabilmente, si terranno elezioni anticipate.

Riassumendo: Berlusconi ha vinto, Bersani, Fini e Di Pietro hanno perso ma per gli italiani alla fine sarebbe cambiato ben poco.

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Umbria. Consulta Regionale dei Consumatori. Bilancio post Covid e progetti per il futuro

(ASI) Perugia. Si è tenuta nella giornata di ieri la riunione della Consulta Regionale dei Consumatori presso il palazzo della Regione al Broletto (Perugia). L’organismo d’interfaccia tra istituzioni e ...

Perugia. Presentata l’ottava edizione del “Love Film Festival”. La giustizia sarà il tema principale su cui verteranno tutti gli incontri. 

(ASI) Perugia. Mercoledì 24 maggio, presso l’hotel La Rosetta di Perugia, è stata presentata l’ottava edizione del “Love Film Festival” che si svolgerà a Palazzo Priori di Perugia dal 24 al 26 ...

Roma. Convegno in Senato e consegna del Premio Internazionale Federico II. 

(ASI) ROMA – E’ prevista a Roma, presso il Senato della Repubblica, l’apertura del programma di iniziative di alto livello culturale promosse dal Centro Studi Federico II per l’anno 2022. “...

“A ’sta pandemia… damoje ’n verso” di Paolo Micheli conquista Perugia.

(ASI) Perugia. Nella città di Perugia sicuramente una delle figure più autorevoli e rispettate è il Presidente della Sezione penale della Corte di Appello Paolo Micheli. “Un uomo che incute inizialmente ...

Condannato l’ex Consigliere Comunale di Castelvolturno A.B. per diffamazione nei confronti di Roberto Fiore.

(ASI) "Una sentenza lucida e puntuale quella del Dott. Agostino Nigro che stigmatizza la colpevolezza di A.B. giovane consigliere di Sinistra Italiana al Comune di Castelvolturno, condannandolo anche al ...

Con 'L’Italia Mensile' parte da Napoli la battaglia ideale per le libertà

(ASI) Il 28 maggio 2022 ci sarà la presentazione de L’Italia Mensile. Non è solo la presentazione di una rivista è la Voce di un Movimento per affermare una nuova visione di intendere ...

Ucraina, Orban: “Stato di emergenza in Ungheria”

(ASI) Il primo ministro ungherese, Viktor Orbán, ha dichiarato lo stato di emergenza a causa del conflitto in corso, con Mosca,  sul territorio gestito da Kiev.

Quad, Tokyo: jet Cina e Russia durante riunione con Biden

(ASI) Aumenta la tensione in Asia, in particolare tra la Cina e la Russia (unite) contro gli Stati Uniti.

Venenzia Convegno FEDERBIM: sostenibilità, investimenti ed energia i pilastri da cui ripartire

(ASI) "Dalla collaborazione tra Regione Veneto e Comune di Venezia, è nata quest'anno la Fondazione 'Venezia Capitale Mondiale della Sostenibilità' , progetto volto a realizzare un piano di interventi funzionali alla ...

Il mondo del lavoro è cambiato.Proposte del giuslavorista Severino Nappi

(ASI) Con la pandemia il mondo del lavoro è cambiato, è divenuto flessibile, ma soprattutto ha assunto la denominazione smart. In futuro il lavoro da remoto diventerà una realtà concreta, alla quale ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113