×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Libia: comando delle operazioni alla NATO. Obama ringrazia l’Italia
(ASI) La Nato ha completato le operazioni di trasferimento del comando dalla 'coalizione dei volenterosi' in Libia. Lo ha detto un portavoce dell'Alleanza a Bruxelles. "La Nato ha preso il comando unico delle operazioni aeree sulla Libia a partire dalle 6:00 GMT (le 8 italiane) di giovedì mattina - è scritto in un comunicato -. L'Alleanza ha i mezzi per assolvere i suoi compiti nell'Operazione Unified Protector: l'embargo delle armi, l'imposizione di una no-fly zone e le azioni per proteggere i civili ed i centri abitati da civili". "In linea con il mandato della Risoluzione 1973 del Consiglio di Sicurezza dell'Onu - conclude il comunicato - l'attenzione della Nato si concentra sulla protezione dei civili e delle aree popolate da civili contro le minacce di attacco. Dagli Stati Uniti intanto è arrivato un ringraziamento all’Italia per l’impegno in Libia. Il Presidente americano Obama, nel corso di una telefonata con Napolitano, ha espresso "profondo apprezzamento al presidente Giorgio Napolitano e al premier Silvio Berlusconi per la promozione della pace e della stabilità in tutto il mondo e per il costante appoggio alle azioni in Libia sotto il comando della Nato". Il presidente americano, sottolinea il comunicato della Casa Bianca, "ha riconosciuto la competenza e la conoscenza dell'Italia della regione libica e ha ribadito la volontà di continuare con consultazioni ravvicinate tra i nostri due governi, in modo da agire per proteggere il popolo libico e far valere le risoluzioni 1970 e 1973 approvate dalle Nazioni Unite".
E proseguono le iniziative diplomatiche dell’Italia per uscire dalla crisi. Il Ministro Frattini ha annunciato che lunedì vedrà a Roma il rappresentante della politica estera del Consiglio nazionale transitorio libico. Frattini ha confermato che l'Italia ha "un contatto forte" con i rappresentanti dell'opposizione libica "attraverso il consolato di Bengasi che è sempre aperto con funzionari che hanno il compito di mantenere i contatti". Il Ministro ha poi ricordato come lui stesso "fino all'altro ieri al summit di Londra e, ancor prima da Roma, ha avuto contatti telefonici con il capo dell'opposizione a Bengasi".
Per quanto riguarda il futuro di Gheddafi, Frattini ha previsto che "con l'incoraggiamento della comunità internazionale credo che l'Unione africana possa chiedere prestissimo a Gheddafi di mettersi da parte". Parlando dell'ipotesi che il leader libico venga ospitato da Paesi ritenuti a lui vicini, Frattini ha ribadito quanto sia "fondamentale il ruolo dell'Unione Africana". "Gheddafi stesso - ha ricordato il Ministro - ha detto con chiarezza: 'Farò tutto quello che l'UA mi chiederà di fare". Frattini ha ricordato che sull'esilio di Gheddafi "ci sono molte ipotesi, ma non c'è ancora una proposta formale, salvo forse quella dell'Uganda".
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Assange, Ascari (M5S): rivelare crimini non e' un crimine. A Londra per seguire l'udienza che deciderà su estradizione

(ASI) Londra - "Mi trovo a Londra, dove con la collega europarlamentare Sabrina Pignedoli, seguirò i due giorni di udienze al termine dei quali l'Alta Corte di Giustizia britannica deciderà ...

Ospedali, Migliore (Fiaso): "Utilizzo IA è già realtà, bisogna formare medici e personale sanitario"

(ASI) Roma -"Gli ospedali sono stati e sono il motore dell'innovazione, dell'eccellenza del servizio sanitario nazionale". "Adesso gli ospedali sono di fronte a una nuova sfida - dice Migliore ...

Faisa Cisal: Sicurezza, priorità imprescindibile anche nel Settore dei Trasporti.

(ASI) Firenze - Durante il Consiglio Regionale della Faisa Cisal della Toscana, il Segretario Generale Mauro Mongelli ha ribadito l'assoluta centralità del tema sicurezza anche nel settore dei trasporti. ...

Smog. Greco (S.I.d.R.): "Dati inquinamento Milano allarmano, alto rischio infertilità

(ASI) Milano - "I dati diffusi dalla società svizzera IQAir, che indicano Milano tra le città più inquinate al mondo, con una concentrazione di PM2.5 di 29,7 volte il valore guida ...

Giovedì 22 febbraio a Trevo verrà presentato il Convegno internazionale: "La Cooperazione Internazionale Strumento di Sviluppo"

(ASI) Trevi. Si terrà giovedì 22 febbraio 2024 ore 10.30 presso la sala consiliare del Comune di Trevi la conferenza stampa del Convegno: "La Cooperazione Internazionale ...

Argentina: livello di povertà sempre più allarmante

Non funziona la cura ultraliberista del neopresidente argentino Javier Milei. Gli ultimi dati riferiscono infatti che le persone colpite dalla povertà in Argentina a gennaio ammontano a 27 milioni, pari al 57,4% ...

In Campania e nel Sud imprese più giovani e più solide. Gianni Lepre: “C’è voglia di rinascita, si riparta da qui”

(ASI) A dispetto di quelli che sono i numeri e i dati che circolano nel nostro Paese su Imprese e sistema produttivo, le rilevazioni dell’Istituto Tagliacarne sul 2023 fanno registrare ...

"Al mattino su whatsapp", Il libro del Generale Petrella su fede e sulla vita

(ASI) Un "viaggio spirituale" che trae spunto dai messaggi inviati da Giuseppe Petrella, generale dell'Arma dei Carabinieri, ogni giorno ad una platea di amici e conoscenti.

Credito d’Imposta, Bonus pubblicità 2024

(ASI) Dal primo marzo 2024 è possibile presentare la domanda di accesso al credito d’imposta “bonus pubblicità 2024” e c’è tempo fino al 2 Aprile termine ultimo per presentare domanda, ed è il provvedimento ...

Cina. La Festa di Primavera surriscalda il turismo e rilancia i consumi interni, alta velocità sugli scudi

(ASI) Ben 474 milioni di spostamenti turistici nazionali - il 23% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e il 19% in più rispetto al 2019 - per una spesa complessiva superiore ai 632 ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113