Cara Elisabetta Gardini, andandotene con la Meloni anche tu stai contribuendo a fare a pezzi Berlusconi e Forza Italia
maimone1(ASI) Cara Elisabetta Gardini, affermi di abbandonare il partito Forza Italia a causa della "chiusura" dimostrata da alcuni uomini di fiducia del Presidente, i quali hanno creato un muro che non consente a nessuno di poterlo avvicinare, nonché a causa della linea politica adottata dagli stessi che, alla stregua di un' eutanasia lenta ed indolore, farà  morire il partito ed annullerà, conseguentemente, tutto ciò che finora è stato fatto. Sono motivi senz'altro condivisibili, tuttavia, non può essere il comportamento tenuto dai collaboratori di fiducia di Berlusconi il vero motivo del "fuggi fuggi" di tanti esponenti di Forza Italia, alcuni dei quali sono entrati a far parte della Lega, altri sono entrati in Fratelli d'Italia"ed altri, infine, si prefiggono di fondare nuovi partiti (vedi Toti). E' discutibile - a mio avviso - dire: "Grazie Berlusconi per quello che mi hai dato, ma ora vado via. Forza Italia non mi rappresenta più!". A quel che pare non si tratta precisamente di andar via dalla scena politica, in quanto basta bussare ai dirimpettai Matteo Salvini e Giorgia Meloni ed eccoci di nuovo in pista. Mi chiedo, invece, molto semplicemente, se non si tratta della paura di non avere più una sedia in Parlamento. Ciò testimonierebbe che non esiste nessun rispetto per le ideologie, per le persone e per la stessa vita politica. La strategia a cui si ricorre è quella di attribuire la responsabilità ad altri della propria fuga dal partito, nonostante vi siano ragioni da vendere per rimanere al suo interno. Per quel che mi riguarda ritengo che sia attestazione di lealtà rimanere nel partito e, con forza,  ,affermare le proprie posizioni. Mi chiedo dove è finito l'orgoglio, dove è finita la passione politica. Berlusconi, ogni giorno, assiste alla defezione, non certamente indolore, di tante persone alle quali ha dato molto, rendendole ricche e celebri. C'è da chiedersi se non sarebbe il caso, anziché fuggire, di restare e combattere, soprattutto in questo momento in cui il Presidente Berlusconi ha bisogno di coesione e condivisioneCosa dire, pertanto, di  tutti coloro che lo  hanno abbandonato ed ora militano in altri partiti, dimentichi di Forza Italia e dello stesso Berlusconi, il quale li ha molto stimati e gratificati, a tal punto da non esserci stato spazio per altri i quali volevano contribuire a far crescere "Forza Italia". La politica - ahimè -  vive di tali tradimenti  e non mi sorprende né la tua scelta, né quella di chi, come te, è salito su un altro "carro". Quello dei nuovi vincenti?
 
Biagio Maimone
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
* Nota.  ASI precisa: la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale  non ne significa necessariamente la condivisione dei contenuti. Essi - è bene ribadirlo -  rappresentano pareri, interprestazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, la responsabilità sono dell'autore  delle dichiarazioni  e/o  di chi  ci ha fornito il contenuto.  Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

Continua a leggere

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

    (ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...