Teatro Massimo Bellini di Catania: apertura con Il Flauto magico, nuovo allestimento di Pierluigi Pizzi, sul podio Gianluigi Gelmetti

gianluigi gelmettiIl capolavoro mozartiano inaugura la stagione lirica etnea con 7 turni dal 20 al 27 gennaio 2019

 Die Zauberflöte viene proposta in una nuova, attesissima produzione, affidata a due ‘mostri sacri’ della lirica internazionale,

il direttore d’orchestra principale ospite Gianluigi Gelmetti e il regista, scenografo e costumista Pierluigi Pizzi

 (ASI) CATANIA - Dramma filosofico, rito iniziatico, fiaba popolare. È tutto questo, ma anche molto di più, Die Zauberflöte (Il flauto magico), ultimo titolo del catalogo melodrammatico di Wolfgang Amadeus Mozart, rappresentato per la prima volta al Theater auf der Wieden di Vienna il 30 settembre del 1791su libretto di Emanuel Schikaneder, che riservava a se stesso il ruolo di Papageno.

Il cuore del musicista avrebbe cessato di battere appena sessantacinque giorni dopo, lasciando incompiuto il suo testamento spirituale, il Requiem scritto su commissione di un misterioso aristocratico. Ed è proprio all’ultimo scorcio della folgorante parabola artistica del compositore salisburghese che il Teatro Massimo Bellini sta dedicando un focus, per le inaugurazioni dei cartelloni sinfonico e lirico, entrambe affidate alla bacchetta del suo direttore principale ospite, Gianluigi Gelmetti.

Così, a pochi giorni di distanza dall’applaudita esecuzione del componimento funebre con cui è stata avviata la stagione sinfonica, dal 20 al 27 gennaio ritorna sulle scene liriche catanesi l’estremo capolavoro lirico mozartiano, assente dal 1999, quando per la seconda e ultima volta venne presentato al pubblico il leggendario allestimento firmato da Werner Herzog nel 1991, in occasione del bicentenario della morte del compositore. Non minore attesa accompagna tuttavia il debutto della nuova produzione, che al nome di Gelmetti associa quello di un regista del calibro di Pierluigi Pizzi,decano delle scene teatrali, che ha firmato il suo primo allestimento mozartiano, Don Giovanni, nel 1952. Impegnato non solo per la regia, ma anche come autore delle scene e dei costumi, l’artista milanese è garanzia di ineguagliabile eleganza e di una raffinatezza che scaturisce dalle minuziose ricerche iconografiche, punto di partenza di sontuose ricostruzioni d’epoca.

Beniamino del pubblico catanese, Gianluigi Gelmetti dal 2017 è direttore principale ospite del “Bellini”, dopo una carriera stratosferica che lo ha portato alla direzione, tra l’altro, dell’Orchestra della Radio di Stoccarda, dell’Orchestra della Rai di Roma, dell’Orchestra Sinfonica di Sidney, dell’Opera di Roma e dell’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo. Non solo direttore d’orchestra, ma anche compositore e regista, la bacchetta di Gelmetti è a proprio agio in un repertorio che spazia dal tardo Settecento fino al primo Novecento, con una particolare predilezione per opere rare o dimenticate, incise per le più prestigiose etichette discografiche.

In prezioso equilibrio tra giovani talenti e affermate celebrità internazionali, il cast schiera elementi di spicco, a cominciare dalla Regina della notte di Christina Poulitsi, stratosferico soprano di coloratura, che ha già interpretato il ruolo – uno tra i più temibili dell’intera letteratura musicale – a Parigi e Tokyo, a Londra e New York, a Barcellona come a Dresda. Le si contrappone l’austero Sarastro del basso australiano Karl Huml, mentre Elena Galitskaya, soprano russo di Dimitrovgrad, vestirà i panni di Pamina. Tra gli artisti italiani, invece, vanno menzionati almeno il giovanissimo Tamino di Giovanni Sala, che si è già cimentato con il ruolo del nobile principe allo Sferisterio di Macerata come alla Scala di Milano, come vincitore del Concorso dell’Accademia di Alto perfezionamento del prestigioso teatro, e l’esperiente Papageno di Andrea Concetti, che già nel 2000 è stato interprete mozartiano selezionato da Claudio Abbado. Un’alchimia magica per un Flauto che si annuncia di grande interesse. Info: teatromassimobellini.it

 

 

 

Il Flauto Magico

(Die Zauberflöte, K 620)
Opera tedesca in due atti
Libretto di Emanuel Schikaneder

Musica di Wolfgang Amadeus Mozart

 

 

Personaggi e interpreti

 

Sarastro Karl Huml
Tamino Giovanni Sala
Klodjan Kaçani (22, 24, 26 gennaio)
Sprecher (Oratore) Oliver Pürckhauer
Erster Priester (Primo sacerdote) Oliver Pürckhauer
Zweiter Priester (Secondo sacerdote) Riccardo Palazzo
Königin der Nacht (La regina della notte) Christina Poulitsi
Eleonora Bellocci (22, 24, 26 gennaio)
Pamina Elena Galitskaya
Maria Sardaryan (22, 24, 26 gennaio)
Erste Dame (Prima dama) Pilar Tejero
Zweite Dame (Seconda dama) Katarzyna Medlarska
Dritte Dame (Terza dama) Veta Pilipenko
Erster Knake (Primo fanciullo) Giulia Leone
Isabella Fabbri (22, 24, 26 gennaio)
Zweiter Knabe (Secondo fanciullo) Gabriella Torre
Maria Lucia Mangiameli (22, 24, 26 gennaio)
Dritter Knabe (Terzo fanciullo) Giuliana Ciancio
Arianna La Rosa (22, 24, 26 gennaio)
Ein altes Weib (Papagena) (Una vecchia) Sofia Folli
Papageno Andrea Concetti
William Hernandez (22, 24 gennaio)
Monostatos Andrea Giovannini
Erster geharnischter Mann (Primo armigero) Riccardo Palazzo
Zweiter geharnischter Mann (Secondo armigero) Oliver Pürckhauer

 

Orchestra e Coro del Teatro Massimo Bellini

 

Direttore Gianluigi Gelmetti
Maurizio Dones (25, 26, 27 gennaio)

 

Maestro del coro Luigi Petrozziello

 

Regia, scene e costumi Pierluigi Pizzi

 

Assistente alla regia Massimo Gasparon

 

Nuovo allestimento scenico

Con sopratitoli in italiano e in inglese a cura di Prescott Studio, Firenze, con Inserra Chair (Montclair State University) e ICAMus, USA

Durata 3 ore (con un intervallo)

Inaugurazione della stagione lirica
Domenica 20 gennaio 2019 ore 20,30 (Turno A)

Repliche
Martedì 22 gennaio 2019 ore 17,30 (Turno S1)
Mercoledì 23 gennaio 2019 ore 20,30 (Turno B)
Giovedì 24 gennaio 2019 ore 17,30 (Turno S2)
Venerdì 25 gennaio 2019 ore 17,30 (Turno C)
Sabato 26 gennaio 2019 ore 17,30 (Turno R)
Domenica 27 gennaio 2019 ore 17,30 (Turno D)

 

 

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale

(ASI) “Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale, imposta da Cgil, Cisl e Uil. Questo atto danneggia non solo ...

Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale

(ASI) “Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale, imposta da Cgil, Cisl e Uil. Questo atto danneggia non solo ...

Gdf, Freni: Baluardo per sicurezza Paese, pensiero a finanzieri scomparsi

(ASI) Roma - "Tra le tante opportunità che mi dà ogni giorno il mio lavoro c'è quella di poter apprezzare da vicino l'impegno straordinario della Guardia di Finanza.

GDF. FDI: presidio di legalità

(ASI) “Un augurio speciale agli uomini e alle donne che ogni giorno, con orgoglio e dedizione, indossando la divisa della Guardia di Finanza servono la Nazione tutelando i diritti e ...

Sottosegretario Prisco: "Auguri alla Guardia di Finanza per il 250º anniversario della sua fondazione."

(ASI) Desidero ringraziare tutto il personale del Corpo: il vostro instancabile impegno, la professionalità e il senso del dovere nel servizio alla collettività rappresentano un pilastro fondamentale per la sicurezza ...

Gdf, Gasparri: baluardo insostituibile di legalità

(ASI) “Grazie alle donne e agli uomini della Guardia di Finanza che da 250º anni rappresentano un baluardo insostituibile di legalità. Un pilastro fondamentale nella lotta contro l'evasione fiscale e tutte ...

Bloomfleet (Gruppo Shell) partner ufficiale del G7 per la Mobilità governativa

(ASI) Roma - La Presidenza del Consiglio ha scelto Bloomfleet, società del gruppo Shell, come partner ufficiale del G7 per fornire fuel card, servizi di telepedaggio e gestione amministrativa della ...

Morto sul lavoro nel Lodigiano. Paolo Capone, Leader UGL: “Indignazione non basta più, costruire sistema per tutela lavoratori”

(ASI) “Siamo sconvolti e indignati per l’ennesima tragedia che si è consumata oggi all'interno di una cascina a Brembio, nel Lodigiano, in cui ha perso la vita un 18enne, rimasto ...

DL Agricoltura, Trevisi (M5S): Governo riscriva art. 5, altrimenti fotovoltaico bloccato

(ASI) Roma  – “Il Governo dovrebbe valutare seriamente di riscrivere l’art. 5 del Dl agricoltura, attualmente in discussione in Commissione. Così com’è, blocca il fotovoltaico e compromette il raggiungimento degli ...

Lavoro, Osnato (FDI): da ISTAT dati incoraggianti, l’opposizione si impegni con noi per il bene dell’Italia

(ASI) “Il quadro del mercato del lavoro fornito dall'Istat ci sprona ad andare avanti, perché la strada è evidentemente quella giusta. Grazie all’operato del Governo Meloni e del ministro Calderone, ...