Mario Adinolfi presenta a Ostia il suo libro “Il grido dei penultimi”  “Roma è una città in sofferenza, necessario tornare all’ascolto”

Lunedì 3 agosto (ore 19) incontro aperto al pubblico presso il ristorante Peppino a Mare

grifopenultimi1(ASI) Mario Adinolfi, presidente del Popolo della Famiglia e direttore del quotidiano La Croce, presenterà il suo nuovo libro “Il Grido dei Penultimi” lunedì prossimo 3 agosto a Ostia (Roma) presso il ristorante Peppino a Mare (Lungomare A. Vespucci 102, ore 19). “C'è una moltitudine di addolorati e oppressi il cui grido è muto o forse giunge a orecchie sorde, che non si può più ignorare”, spiega Adinolfi. “Anche Roma è una città in sofferenza e questo dolore a Ostia sembra dilatarsi. C’è una grande necessità di ricostruire i terminali di ascolto e il libro che ho scritto lancia una denuncia, ma propone anche soluzioni”. L’ incontro con l’autore rientra nel tour nazionale #IlGridoTour, che ha già visto presentazioni in altre città italiane, non senza polemiche e contestazioni. Il volume, uscito nel giugno scorso, è entrato nella Top 20 di categoria dei libri più venduti su Amazon.

In questa nuova opera, che completa la trilogia iniziata con “Voglio la Mamma” e proseguita con “O capiamo o moriamo”, Adinolfi mette in evidenza la tragedia dei “penultimi”. Parla delle vite di persone che prima del Covid 19 non venivano molto considerate dalla società: piccole e medie imprese familiari, piccoli negozianti, artigiani, artisti e chiunque viva del proprio fatturato che, negli ultimi mesi, ha visto tragicamente ridursi. Persone che non si sono sentite tutelate, sostenute, anzi che hanno percepito di essere state del tutto dimenticate e che si sono trovate improvvisamente in una condizione di precariato economico, valoriale ed esistenziale. Nel suo racconto, Adinolfi evidenzia proprio le contraddizioni che il coronavirus ha fatto emergere: da una parte, ci sono categorie per cui sono state create reti protettive e, dall’altra, categorie praticamente dimenticate. Il volume intende perciò aiutare a guardare la nostra società nella stagione post Covid 19 in un modo diverso, con un occhio più attento e non annebbiato dalla cappa di conformismo imperante.

“Esistono degli ‘ultimi’ privilegiati: l'immigrato di colore, il bracciante clandestino per il quale il ministro versa lacrime e scrive norme, le comunità di religioni diverse dalla cattolica, la donna ‘che ha subito violenza’, il gay ‘vittima della discriminazione degli omofobi’. Sono diventati costoro delle vere e proprie ‘figurine del disagio’ statuette del presepio del bisogno”, scrive Adinolfi nel suo libro. “Rispetto al vasto esercito degli affaticati che sono i ‘penultimi’ di questo Paese, gli ultimi rappresentano quasi la proposizione di un cliché in cui la sofferenza è più che lenita dalle reti di protezione a cui i penultimi non hanno alcun accesso, fattore che scatena la loro rabbia che può trasformarsi in pericoloso odio. Io sto con i penultimi, sono uno di loro, mi rendo conto in alcuni momenti di rischiare l'impeto che riconosco nella loro rabbia. Mi pongo allora, più semplicemente, in ascolto”, conclude Adinolfi. “Ha bisogno di essere in fondo solamente ascoltato, il grido dei penultimi”.

Ultimi articoli

Il primo Festival degli aquiloni in Appennino. il 2 e il 3 luglio 2022

(ASI) Il comune di San Benedetto Val di Sambro e la cooperativa Foiatonda organizzano il 2 e il 3 luglio 2022 il primo Festival degli aquiloni in Appennino.Nella suggestiva cornice di monte ...

Economia Italia - Il Fisco batte cassa scadenze e adempimenti a cura dell'economista Gianni Lepre

(ASI) Economia Italia - Il Fisco batte cassa scadenze e adempimenti a cura dell'economista Gianni Lepre

Svezia e Finlandia nella Nato? Russia: “Risponderemo”

(ASI) "La Russia risponderà in modo speculare alla Nato in caso di dispiegamento di infrastrutture militari in Svezia e Finlandia". Lo ha dichiarato, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa ...

Arrestato generale iraniano accusato di aver svolto spionaggio per conto di Israele

(ASI) Un generale di alto grado del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie iraniane è stato arrestato all'inizio di questo mese per presunto spionaggio per conto di Israele.

BR, Rampelli (VPC-FDI): nel Trattato del Quirinale è previsto tutto tranne fine dottrina Mitterand

(ASI) "Il benservito dato oggi dalla Francia  sulla mancata estradizione di brigatisti rossi sfuggiti alla giustizia italiana per i crimini commessi, era già previsto pari pari nel Trattato di ...

Ius Scholae, Scalfi (Ist. Veronesi): "Finalmente in aula, ora dibattito serio"

(ASI) "Dovrebbe iniziare entro stasera alla Camera la discussione generale sullo Ius Scholae, la proposta di legge che prevede l'attribuzione della cittadinanza ai ragazzi che abbiano completato un ciclo scolastico ...

Esiste una soluzione alla siccità? Crisi idriche ricorrenti e ruolo delle acque sotterranee

(ASI) Roma -  Ormai con matematica precisione in giugno esplode il caso “siccità” in Italia. Già cinque anni fa l’Associazione Italiana degli Idrogeologi aveva sottolineato che la più ...

Terrorismo, Belotti (Lega): Francia protegge assassini e umilia famiglie vittime

(ASI) Parigi – “Proteggere chi uccide è una vergogna. La Francia dopo 40 anni continua a proteggere e coccolare i terroristi rossi che hanno compiuto omicidi efferati. Trovo incredibile che nell’Unione europea ...

Limite due mandati. Marco Croatti (M5S): non va ridiscusso, ora il M5S scelga la sua strada ascoltando i cittadini

(ASI) Roma - “Non è questo il momento di ridiscutere la regola dei due mandati e di aprire una questione interna che ci farebbe apparire, a distanza di pochi giorni dalla ...

Terrorismo, Meloni: decisione Corte di Appello di Parigi vergognosa, draghi si attivi subito per estrazione ex BR

(ASI) “Inaccettabile e vergognosa la decisione adottata dalla Corte d'Appello di Parigi di respingere le richieste di estradizione per i dieci ex terroristi italiani di estrema sinistra, legati alle Br, ...