Umbria, Cinque Comuni in pressing per la riapertura dei Tribunali.  Le sezioni distaccate e le sedi dismesse dieci anni fa verso la possibile riapertura

 Il Sindaco di Todi Ruggiano promuove iniziativa congiunta con Assisi, Foligno, Città di Castello e Gubbio 

(ASI) Umbria - "Ho avviato una fase di interlocuzione con i Sindaci delle altre città interessate - Assisi, Foligno, Città di Castello e Gubbio - affinché possa avviarsi il confronto con la Regione Umbria ed il Parlamento, al fine di verificare se esistano le condizioni, come auspicato vivamente, per la riapertura delle sezioni distaccate di Tribunale".
A parlare è il primo cittadino di Todi che, mentre la Commissione Giustizia del Senato sta affrontando il tema della modifica del Decreto Legislativo 7 settembre 2012, n. 155, con l'obiettivo di riorganizzare il sistema degli Uffici Giudiziari italiani, ha preso l'iniziativa di promuovere un'azione coordinata e pragmatica per arrivare a garantire ai cittadini e alle imprese un servizio della giustizia di prossimità.
"È una battaglia che dovremo affrontare con lo spirito unitario che ha contraddistinto le nostre comunità al tempo della precedente riforma, nella consapevolezza che una società in cui la giustizia sia, di fatto, negata non possa che essere una società di serie B. Ce lo impone, tra l'altro, l'articolo 10 del Trattato dell'Unione Europea e l'articolo 5 della nostra Carta Costituzionale", ha scritto Ruggiano ai suoi colleghi.
E' evidente ai più che la riorganizzazione che si è avuta oltre dieci anni fa non abbia raggiunto i risultati che erano stati prefissati. L'estensione geografica, le caratteristiche geomorfologiche di alcuni territori e l'oggettiva difficoltà di raggiungere gli uffici giudiziari da parte dell'utenza di riferimento costituiscono le giuste ragioni per una revisione di quel sistema organizzativo.
Il problema, sentito in tutta Italia, viene adesso finalmente affrontato dal legislatore e diventa oggetto di attenzione anche in Umbria. In questo contesto, accanto al tema della riapertura delle sedi di Tribunale dismesse, si è aperta anche una strada per la verifica delle condizioni per il recupero delle sezioni distaccate di Tribunale. 
"Siamo convinti della bontà del percorso che è stato avviato - si legge in una nota che sta per essere inviata alla Presidente della Regione e al presidente del Consiglio regionale -  ma manifestiamo la forte contrarietà ad ogni ipotesi che concerna una revisione soltanto parziale del sistema della giustizia umbra. In particolare, ad una riforma che veda sul tavolo ipotesi di lavoro che, occupandosi soltanto della situazione orvietana, escludano le sezioni distaccate dei Tribunali di Perugia e Spoleto".
La direzione imboccata, dunque, è quella di lavorare insieme come Comuni di Assisi, Foligno, Città di Castello, Gubbio e Todi affinché le rispettive comunità possano tornare a godere dei servizi di prossimità della giustizia, con un conseguente innalzamento anche del sistema organizzativo e di produttività.
Il progetto della nuova geografia prevede di procedere a una riforma a costo zero, ovvero con il costo delle sedi a carico delle Regioni. Da qui l'iniziativa del Sindaco di Todi, Antonino Ruggiano, di interloquire subito e tutti i Comuni insieme con la Governatrice dell'Umbria.
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Bolivia e Iran consolidano la cooperazione strategica

(ASI) Il presidente della Bolivia, Luis Arce, e il suo omologo iraniano Ebrahim Raisi, hanno rilanciato la cooperazione bilaterale tra i due paesi nei settori della sanità, dell’istruzione, dell’...

Molestie, O.N.A. : "Una Commissione Antimolestie alla scherma dopo l'ultimo caso di stupro dell'atleta in ritiro in Toscana".

(ASI) Riceviamo e pubblichiamo - " Alla vigilia dell'8 marzo è quanto propone l'Osservatorio Nazionale Antimolestie, presente al Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ancora Superbonus ma per quali soggetti?

(ASI) Il superbonus continua a poter essere fruito sulle spese relative agli interventi agevolati ma solo per alcuni soggetti, quali persone fisiche, condomini e Enti del Terzo Settore, novità introdotta ...

Sicilia, Agricoltura: Geraci (Lega), dipendenti ESA ottengono contratto dei regionali, riforma importante che rilancia l'ente al quale sono state assegnate nuove competenze 

(ASI) Palermo – "Finalmente si dà dignità ai dipendenti dell'Ente di sviluppo agricolo, ai quali viene riconosciuto il trattamento economico al pari dei dipendenti regionali. Si chiude una vertenza decennale che ...

Scuola, Floridia (M5S): Valditara fa passerelle in Abruzzo tra propaganda e fallimenti

(ASI) Roma  - "Domanda diretta a Giuseppe Valditara: non trova fortemente inopportuno visitare le scuole abruzzesi proprio nell'ultima settimana di campagna elettorale? Non poteva aspettare qualche giorno e recarsi ...

Università, Foad Aodi (Amsi): «No all'abolizione totale del numero chiuso alle facoltà di medicina, urge specializzare tutti i medici laureati»

(ASI) Roma - «Nell'ottica di una indispensabile crescita della professione medica in Italia, noi di Amsi, Associazione Medici di Origine Straniera in Italia, e del Movimento internazionale transculturale interprofessionale ...

Dossieraggio, Gasparri: chi ha conflitti d'interessi non partecipi a Commissione Antimafia

(ASI) “Siamo di fronte a una P2 moltiplicata per cento quindi bisogna tenere alta la guardia. Chi ha conflitti d'interessi non partecipi alla Commissione Antimafia, mi riferisco a chi è stato ...

Politiche attive del Ministero del Lavoro. Nasce Sviluppo Lavoro Italia Spa

 Nell’ambito della propria riorganizzazione, rientrano all’interno del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali le funzioni di programmazione delle politiche del lavoro e la gestione dei relativi ...

Dossier. Malan (FdI): fare piena luce, preoccupante sinistra minimizzi o giustifichi metodi da regimi totalitari  

(ASI) “Fratelli d’Italia vuole che si faccia piena luce su quanto sta emergendo. Qualcuno ha cercato illegalmente dei dati che dovrebbero servire a eventuali indagini per alimentare macchine del ...

Inchiesta Perugia, PD: "Da Melillo e Cantone contributo di rigore e chiarezza"

(ASI) "La richiesta di urgente audizione a Commissione  Antimafia, Copasir e CSM da parte del Procuratore Nazionale Antimafia Melillo e del Procuratore di Perugia Cantone va accolta subito. Per ...