×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Pugilato.  l'Italia Thunder abbatte  le Eagles tedesce 3 a 2 e sale al secondo posto

(ASI)Germania - Sesto turno delle World Boxing Series (prima di ritorno), il campionato a squadre mondiale. l'Italia Thunder ha affrontato le Eagles tedesche e sebbene prive di Russo e Valentino portano a casa un importante vittoria che li proietta al secondo posto in classifica, dietro al forte Kazakistan.



Primo incontro in programma, nei pesi gallo, il nostro Parrinello se la vede contro il moldavo Gojan, fino all'anno scorso nelle file dalla compagine italiana (lo ricordiamo, compagine Campione in carica).

Vittorio si presenta con una guardia non proprio serrata, infatti già in avvio di match prende due ganci destri pericolosi. Purtroppo non passa un minuto della prima ripresa che con un incrocio di colpi splendido, ha la peggio il nostro Parrinello che viene atterrato con un terribile gancio sinistro.
Encomiabile il coraggio ed il cuore di Vittorio che si rialza, pronto a continuare, ma ormai, troppo rigido sulle gambe, subisce un altro duro colpo da parte di Golan e l'arbitro, a questo punto,  fa bene ad intervenire e a sospendere l'incontro.
Sfortunato match per Parrinello che perde per KO Tecnico alla prima ripresa.
1 - 0 per la squadra tedesca

 

Secondo match in programma nei pesi leggeri:
per la squadra italiana il serbo Stankovic che se la vede contro il tedesco Sopa, entrambi i pugili si dimostrano molto giovani e molto tecnici, oltroché veloci.
Si parte subito con un bel montante del pugile serbo in avvio; entrambi i pugili sono molto chiusi, Stankovic sembra più pulito nei colpi, ma Sepa con un finale in crescendo riesce ad aggiudicarsi la prima ripresa con decisione unanime dei tre giudici.
La seconda ripresa si fa apprezzare ancora di più per le belle combinazioni di entrambi i pugili. Questa volta è Stankovic a farsi apprezzare maggiormente, aggiudicandosi questa ripresa all'unanimità. Perfetta parità quindi.
La terza ripresa si caratterizza per una grande cautela da parte dei contendenti con pochi colpi messi a segno, a parte un bellissimo scambio al secondo minuto. Verdetto parziale di ripresa 2 - 1 per il pugile serbo.
Bellissimo il quarto round con scambi di colpi esplosivi a media e corta distanza. Questa volta si aggiudica la ripresa 2 - 1 il pugile tedesco. Di nuovo perfetta parità.
Ultimo round bellissimo, dove i pugili danno il tutto per tutto in un contesto di generosità e di cuore da far vedere ai più giovani a titolo di esempio di dedizione al sacrificio. Alla fine, con i pugili stanchissimi, arriva il verdetto di ripresa vinto all'unanimità dal pugile serbo che si aggiudica quindi anche l'incontro.  Siamo quindi 1 a 1.

 

Terzo match: pesi medi
per l'Italia, l'irlandese McLaughlin e per la Germania il tedesco Hartel.
L'irlandese, come da tradizione, oserei dire, parte decisamente all'attacco con un dinamismo eccezionale. Il tedesco risulta essere più preciso però ed infatti si aggiudica la prima ripresa all'unanimità.
Il nostro atleta, aumentando ancora di più ( incredibile) la sua carica agonistica, in un ripresa con scambi molto aperti, riesce ad aggiudicarsi questa ripresa all'unanimità.
Nella terza ripresa, continua il canovaccio con colpi dritti ed interni del pugile tedesco che si fermano però quasi tutti sui guantoni del pugile irlandese.
Incredibile la ripresa data vinta al tedesco 2 a 1.
La quarta ripresa è un capolavoro tecnico-tattico del nostro pugile che, pur essendo più basso riesce ad entrare con continuità nella guardia dell'avversario, in particolare con un bellissimo gancio sinistro al secondo minuto, aggiudicandosi il round all'unanimità (finalmente).
La quinta ripresa viene vinta alla grande dal nostro pugile irlandese, con una condizione fisica straordinaria, aggiudicandosi il match e portando l'Italia Thunder sul 2 a 1 in terra di Germania.

 

Pesi Mediomassimi, quarto match in programma:
Subacius (LIT) per l'Italia vs Abdulai (Ger) per la Germania.
Subacius è l'ultimo acquisto della squadra italiana, tra l'altro neofita nelle WSB, pur essendo un'atleta molto esperto.
Al contrario, il pugile tedesco è molto giovane e parte alla grande, mettendo a segno tutti i Jab. Subacius sembra lento ed impacciato.
La ripresa viene vinta quindi da Abdullai all'unanimità.
Stessa cosa nella seconda ripresa, anche se Subacius comincia a prendere contatto con la nuova realtà.
La vittoria, anche nella seconda ripresa, del pugile tedesco all'unanimità, desta qualche dubbio.
Crescita continua del pugile lituano che è strutturalmente molto più solido e potente dell'avversario e che, nella terza ripresa, comincia a spingere di più i colpi, aggiudicandosi il round all'unanimità.
L'inesperienza, la paura di perdere, un coraggio non massimale fa fare brutti scherzi ad Abdullai che comincia a perdere il paradenti,  prende una storta alla caviglia (ma?!) ecc. al punto che, dopo che Subacius si aggiudica all'unanimità anche questo quarto round, abbandona il match non disputando l'ultima ripresa.
L'Italia si aggiudica quindi l'incontro generale risalendo al secondo posto nel gruppo B di queste WSB.
L'ultimo match vede i pesi massimi: Yoka (FRA) per l'Italia vs Pfeifer (GER) per la Germania.
Il match si contraddistingue, sin dall'inizio, con colpi molto precisi e determinati da parte di entrambi i pugili. Il pugile tedesco è più esperto e sembra anche più preciso, anche se si aggiudica questa prima ripresa e per tutti e tre i giudici il nostro pugile.
La seconda ripresa conferma il fatto che il pugile tedesco è pugile più solido e quadrato, Joka non riesce a sfruttare al meglio il suo maggiore allungo.
2 - 1 per Pfeiffer è il risultato di questa seconda ripresa.
La terza ripresa vede vincere Pfeiffer all'unanimità forse con troppa magnanimità da parte dei giudici.
Joka, a questo punto dovrebbe fare di più, ma porta solo colpi per linee interne, è ancora troppo acerbo e perde il quarto round all'unanimità.
Il quinto round è tranquillo e serve a sancire la vittoria meritata di Pfeiffer.

Risultati della giornata di ieri del girone B
KAZ - UKR   4 - 1
GB - USA     5 - 0
GER - ITA    2 – 3


CLASSIFICA GIRONE B
KAZ    18 PUNTI
ITA     13 PUNTI
GB      12 PUNTI
UKR      8 PUNTI
GER       7 PUNTI (- 1 PER W. O.)
USA    - 1 PUNTO

* Chi perde per Walk Over, cioè che non porta il pugile a combattere sul ring viene penalizzato di un punto.

Prossimi avversari dell'Italia Thunder sono i British Lionhearts. Incontro che si disputerà sabato 2 febbraio al Palamaggiò di Caserta alle ore 20.45.

Roberto Sannipola – Agenzia Stampa Italia


ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Morto sul lavoro nel Lodigiano. Paolo Capone, Leader UGL: “Indignazione non basta più, costruire sistema per tutela lavoratori”

(ASI) “Siamo sconvolti e indignati per l’ennesima tragedia che si è consumata oggi all'interno di una cascina a Brembio, nel Lodigiano, in cui ha perso la vita un 18enne, rimasto ...

DL Agricoltura, Trevisi (M5S): Governo riscriva art. 5, altrimenti fotovoltaico bloccato

(ASI) Roma  – “Il Governo dovrebbe valutare seriamente di riscrivere l’art. 5 del Dl agricoltura, attualmente in discussione in Commissione. Così com’è, blocca il fotovoltaico e compromette il raggiungimento degli ...

Lavoro, Osnato (FDI): da ISTAT dati incoraggianti, l’opposizione si impegni con noi per il bene dell’Italia

(ASI) “Il quadro del mercato del lavoro fornito dall'Istat ci sprona ad andare avanti, perché la strada è evidentemente quella giusta. Grazie all’operato del Governo Meloni e del ministro Calderone, ...

La delegazione Pd al presidio di Roma delle 18

(ASI) Al presidio di oggi alle 18 in piazza Vittorio a Roma, indetto contro l'aggressione ai danni di alcuni ragazzi della Rete degli studenti medi e di Sinistra Universitaria che rientravano ...

Vacanze: Susini (Conflavoro), 'Boom rincari, per 16 milioni di italiani villeggiatura ridotta a 7 giorni'

(ASI) "Un vero e proprio boom di rincari sta attanagliando la prima ondata delle vacanze degli italiani. Come rilevato da indagini realizzate da istituzioni come Assoutenti e Confcommercio, gli aumenti ...

Cina. WCR: balzo in avanti per la competitività, bene consumi, fisco e infrastrutture sci-tech

(ASI) L'economia cinese sale al quattordicesimo posto assoluto nella Classifica di Competitività Mondiale (WCR) 2024. Martedì scorso, l'International Institute for Management Developement (IMD) di Losanna, in Svizzera, ha pubblicato il consueto ...

Campania Divina, al via la mostra dell’artigianato d’eccellenza. Pettorino (CNA): “L’artigianato d’eccellenza made in Italy come leva globale del Sistema Paese” 

(ASI) Napoli - E’ partita lo scorso 13 giugno l’avventura napoletana di Exempla, il gran tour del saper fare campano dal titolo estremamente intuitivo “Campania Divina”.

L'impresa di fare impresa: al via la Zes unica per il Mezzogiorno. A cura di Maddalena Auriemma

L'impresa di fare impresa: al via la Zes unica per il Mezzogiorno. A cura di Maddalena Auriemma

Europei al giro di boa mentre il mercato scintilla (la riflessione di Sergio Curcio)

Europei al giro di boa mentre il mercato scintilla (la riflessione di Sergio Curcio)

Autonomia, Lorefice (M5S): scelta distruttiva anche per scuola

(ASI) Roma - “In bocca al lupo agli oltre 500.000 giovani da oggi impegnati negli esami di maturità, passaggio che segna l’inizio di un nuovo capitolo nel percorso di crescita ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113