Mondiali Pallavolo femminile. Oggi Thailandia-Italia: tre giorni per le final six. Le azzurre con esperienza e ambizione

nazionalefemminile copy(ASI) Tre partite separano l’Italia dall’accesso alla terza fase dei mondiali in Giappone. Dopo l’età dei metalli, contrassegnata dalla scoperta del grado e dello spessore di un’identità pallavolistica con le ultime competitors come Thailandia, Russia e Stati Uniti, le azzurre, proveranno a salire sul lastrone più alto scorgendo il dorato mondo degli “ottavi di finale” – dal 14 al 16 ottobre a Nagoya.

Prima di quella data però tutto è ancora in discussione, visto che l’Italia potrà qualificarsi alla terza fase solo se rimarrà a punteggio pieno in classifica. Attualmente i punti totalizzati dalla Chirichella e compagne sono 18, il che consente per adesso di preservare il primo posto nel girone sopra le americane, cinesi e russe. Finora tra le prime della classe, le ragazze allenate da Mazzanti hanno travolto proprio le asiatiche campionesse olimpiche in quattro set. Al cospetto delle sei vittorie consecutive, l’ultima arrivata contro l’Azeirbaigian, l’unico set perso è quello contro la Cina.

Nel giro di pochi giorni potrebbe cambiare tutto e la storia andrebbe riscritta, dopo un solito necrologio azzurro vista anche la disfatta della Volley maschile, ma in controtendenza adesso si poggia sulla credenza di una prolifica combinazione fra l’esperienza, con due ex giocatrici della Volley Bergamo nei tempi d’oro dal 2009 al 2011, vale a dire Lucia Bosetti e Serena Ortolani, che hanno fatto brillare gli occhi anche in nazionale insieme all’altra convocata e storico libero, Monica De Gennaro, con lo strepitoso europeo vinto nel 2009 e la Coppa del mondo conquistata già in Giappone nel 2011 (la campana milita ancora nell’Imoco a Conegliano); e la fresca ambizione gradata di Paola Egonu classe ’98 che conta già diversi premi sia a livello individuale, di club e anche con la nazionale under 18, Cristina Chirichella che è stata la prima a varcare il confine delle vecchie retroguardie – quando ancora si vedeva in nazionale Eleonora Lo Bianco – e poi Myriam Sylla, Beatrice Parrocchiale, Anna Danesi, Sylvia Nwakalor, Ofelia Malinov, Carlotta Cambi e delle giovanissime diciottenni e diciassettenni Elena Pietrini, Marina Lubian e Sarah Fahr.

Oggi oltre alla sfida delle azzurre contro le caucasiche (ore 12.20), ci sarà il match tra Stati Uniti e la penultima del girone F, a Osaka, la Turchia, già ampiamente schiacciata dalle russe. Le anatoliche allenate da Guidetti sono quasi fuori dal mondiale, così come la Bulgaria che affronterà la Russia. La Cina nella stessa ora dell’Italia affronterà l’Azerbaigian. Alla terza giornata invece, l’ultima prima dell’inizio delle final six, ci sarà oltre al match clou fra Italia e Stati Uniti, anche Cina-Russia. Una delle due vorrà blindare i primi tre posti e l’Italia in tal senso potrebbe approfittare di una chance unica, certo, americane permettendo.

Lo Piccolo Elisa - Agenzia Stampa Italia

 

 

Fonte foto: https://www.federvolley.it/

Ultimi articoli

Lavoro. Speranzon (FdI): Presentata pdl per favorire staffetta generazionale nelle aziende

(ASI)“Nelle aziende dei servizi ambientali e del trasporto pubblico locale si registra da anni il bisogno di un ricambio generazionale. Ho presentato una proposta di legge al Senato per ...

Pratica di Mare, Gasparri: Berlusconi è stato vero pacifista

(ASI) "Il 28 maggio del 2002, a Pratica di Mare, il Presidente Berlusconi portò il presidente americano George Bush e quello russo Putin a firmare degli accordi tra la federazione russa e ...

Air Dolomiti, Sciopero di 24 ore dei piloti. Uiltrasporti: pronti ad azioni di lotta per tutta stagione estiva se inascoltati

(ASI) Roma - I piloti della compagnia aerea Air Dolomiti, di proprietà del gruppo Lufthansa, continuano con determinazione la loro protesta per ottenere, a oltre 10 anni dalla scadenza, il rinnovo ...

50 anni fa, nel corso di una manifestazione contro il terrorismo in Piazza della Loggia a Brescia, una bomba provocò la morte di 8 persone e ne ferì oltre cento.

(ASI) “Il 28 maggio 1974 costituisce una ferita profonda nella storia del Paese. La ferocia e la violenza dell’ignobile disegno eversivo colpirono vittime innocenti nel tentativo di minare le basi della ...

Giornata Nazionale di Confcommercio “Legalità, Ci Piace!”

Domani, alle ore 10.00, in Confcommercio con Sangalli, Valditara e Molteni. (ASI) Domani 29 maggio, alle ore 10.00 a Roma, nella sede della Confederazione, si svolgerà la Giornata nazionale di Confcommercio “Legalità, ci ...

Napoli grande polo culturale europeo

(ASI) Che Napoli sia la capitale geografica del Mediterraneo è assodato e universalmente riconosciuto, ma che la città di Parthenope possa assumere anche il ruolo di polo culturale europeo è un fatto ...

Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività

(ASI)  “In Italia per poter usufruire di un servizio adeguato di logistica sono necessari due grandi fattori: gli investimenti su strade, ferrovie e porti da un lato; usufruire di ...

MO: Provenzano (PD), Netanyahu si fermi, subito cessate il fuoco 

(ASI) "Ancora orrore dalla Striscia di Gaza. Ieri una strage di civili e bambini a Rafah. Immagini inaccettabili, tanto più a due giorni dalla pronuncia della Corte internazionale di Giustizia.

Presidente Giorgia Meloni e Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Mohamed bin Zayed bin Sultan Al Nahyan: ribaditi gli eccellenti rapporti bilaterali.

Creata joint venture MAESTRAL tra Fincantieri e l’emiratina EDGE Group (ASI) "Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Presidente degli Emirati ...

MO: Laureti (PD), subito cessate il fuoco e riconoscimento stato Palestina 

(ASI) "Nel Sud di Gaza, a Rafah, un raid israeliano contro un campo di persone sfollate. L'ennesima strage di civili, in una comunità piegata, da mesi, dalla violenza militare e ...