Pallavolo SuperLega. Una strepitosa Sir Perugia batte Trento e sale al secondo posto

MBvisual 20170115 185253 7258- Dopo la sconfitta in Coppa Italia, i Block Devils sfoderano una prova di grande carattere e determinazione con la fase break che viaggia a ritmi altissimi e sconfiggono la squadra di Lorenzetti nel big match della sesta di ritorno di Superlega. Super Atanasijevic, decisivo l’ingresso di Berger. Sorpasso in classifica per Perugia che si porta sulla piazza d’onore della classifica e si prepara allo scontro di mercoledì in Champions con l’armata russa del Belgorod -

(ASI) PERUGIA – Tira fuori il carattere la Sir Safety Conad Perugia!
I Block Devils, di fronte ai quattromila del PalaEvangelisti, reagiscono alla grande all’eliminazione in Coppa Italia, sconfiggono 3-0 la Diatec Trentino nel big match della sesta di ritorno di Superlega e scavalcano in classifica proprio la formazione di Lorenzetti, issandosi al secondo posto in classifica.
Aveva chiesto una risposta dal punto di vista caratteriale Lorenzo Bernardi alla vigilia della sfida di stasera ed il tecnico bianconero è stato accontentato perché Perugia è scesa in campo con il sangue agli occhi, aggressiva, determinata, volitiva e desiderosa di riscatto. E poi ovviamente i Block Devils hanno giocato un match tecnicamente e tatticamente di alto livello, spingendo tantissimo in fase break a partire dal servizio, passando per la correlazione muro-difesa e finendo con percentuali in contrattacco altissime.
Sugli scudi ancora una volta “Magnum” Atanasijevic. 16 punti con il 68% in attacco per l’opposto serbo ben supportato dal connazionale Podrascanin (100% in primo tempo ed un muro vincente) e da Alexander Berger. Il martello austriaco ha dato stabilità alla ricezione perugina trovando una incredibile serie al servizio che ha mandato in visibilio il pubblico sugli spalti.
Premio di Mvp per lo spettacolo del PalaEvangelisti! Un tripudio di entusiasmo e di tifo per i ragazzi in campo, un tifo incessante e bellissimo, un vero valore aggiunto per la squadra del presidente Sirci.
Trento non ha trovato invece la sua miglior giornata. Giannelli e compagni, soprattutto nel secondo e terzo parziale, hanno avuto poca continuità in attacco (con il solo Stokr in doppia cifra con 12 punti) ed i 31 errori diretti in tre set pesano non poco nell’economia del match.
Perugia ritrova dunque il sorriso e si prepara all’ennesimo grande confronto al PalaEvangelisti! Mercoledì sera a Pian di Massiano arriva l’armata russa del Belgorod per il terzo della fase a gironi di Champions. Un match fondamentale in ottica passaggio del turno con i Block Devils pronti a vivere un’altra grande serata di volley!

IL MATCH

Uno spettacolare PalaEvangelisti accoglie l’ingresso delle due squadre in campo. C’è Buti per Birarelli nelle scelte iniziali di Bernardi, Tosi è il libero per entrambe le fasi. Due di Atanasijevic danno il primo vantaggio ai padroni di casa (4-3). Attacco out di Lanza (dopo lungo video check), poi missile di Ivan Zaytsev e +3 Sir (9-6). Trento torna a -1 con il colpo di Urnaut (10-9) ed impatta con il muro di Solè (10-11). Il contrattacco di Atanasijevic fa ripartire i Block Devils (13-11). Podrascanin alza la saracinesca a muro su Stokr (16-13). Perugia tiene il vantaggio, complici anche un paio di errori ospiti (21-18). Invasione di Zaytsev e Trento è di nuovo a contatto (21-20). Si riscatta subito lo Zar (22-20) e poi ace di De Cecco (23-20). Due di Lanza (23-22). Bomba di Zaytsev da posto due e set point Perugia (24-22). Fuori il servizio dello Zar (24-23) e fuori anche quello di Lanza. Il primo set è della Sir (25-23).
Vola Perugia in avvio di secondo set con i servizi di Podrascanin e gli attacchi di Atanasijevic (8-2). Ace di Solè poi super punto di Trento e poi muro di Stokr (8-6). In campo Berger per Russell. Ancora l’opposto ceco e la Diatec torna a contatto (9-8). Fuori Urnaut e successivo errore di Stokr dopo un servizio di Zaytsev a 110 Km/h (13-9). Muro di Buti su Solè (16-11). Berger batte a mille e poi piazza la pipe del 18-12, poi Simone Buti inchioda il muro del 20-12. Invasione di Giannelli e continua il turno dai nove metri di Berger (22-12). Grande lo scambio successivo chiuso proprio dallo schiacciatore austriaco (23-12). Si arriva al set point con la diagonale chirurgica di Atanasijevic (24-14). Il fallo in palleggio di Giannelli chiude il set (25-15).
Resta in campo Berger nel terzo set. Grande pallavolo nelle fasi iniziali (5-5). Invasione perugina e vantaggio Trento (6-7). L’errore di Stokr manda avanti Perugia (10-9). Regna l’equilibrio con Stokr che segna sul tabellone 13-13. È un’altalena di punti continua con la pipe di Berger che vale il 17-16. Arriva il break ed è di Trento con il primo tempo di Solè (17-18), ma poi il contro break è di Perugia con il muro di Zaytsev (19-18). Ancora lo Zar, stavolta in attacco da posto due (20-19). Maniout di Berger (21-20) e poi contrattacco meraviglioso di Atanasijevic (22-20). Arriva il muro di De Cecco sul neo entrato Antonov! È match point Perugia (24-21). In rete il servizio di Atanasijevic (24-22). Spara out anche Lanza, il big match è dei Block Devils! (25-22).

I COMMENTI

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Ci volevano questa prestazione e questa vittoria. Ci dispiace parecchio non andare a Bologna perché la Coppa Italia è una manifestazione alla quale tenevamo tanto e ci è sfuggita. Oggi abbiamo giocato molto meglio, più aggressivi e più sul pezzo. Trento ha sbagliato probabilmente un po’ troppo in battuta, ma bravi noi a vincere quasi tutti gli scambi lunghi. Siamo contenti, ma domani torniamo subito in palestra perché mercoledì c’è un’altra partita molto importante con il Belgorod”.
Massimo Colaci (Diatec Trentino): “Risultato netto, ma meritato per Perugia. La differenza l’ha fatta la battuta ed in generale la fase break. Noi non abbiamo battuto bene, abbiamo sbagliato tantissimo e messo poco in difficoltà Perugia che con palla in mano diventa una squadra devastante. Loro invece hanno battuto fortissimo, ci hanno costretto spesso a giocare palla alta e contro questi muratori diventa complicato. Pazienza, è una sconfitta che ci sta ma guardiamo avanti”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO 3-0
Parziali: 25-23, 25-15, 25-22
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 3, Atanasijevic 16, Podrascanin 6, Buti 3, Russell 2, Zaytsev 9, Tosi (libero), Birarelli, Berger 5. N.e.: Bari (libero), Mitic, Della Lunga, Chernokozhev, Franceschini. All. Bernardi, vice all. Fontana.
DIATEC TRENTINO: Giannelli 2, Stokr 12, Van De Voorde 3, Solè 7, Lanza 5, Urnaut 4, Colaci (libero), Antonov 1, Nelli 2, Blasi. N.e.: Burgsthaler, Mazzone T., Chiappa (libero), Mazzone D.. All. Lorenzetti, vice all. Simoni.
Arbitri: Giorgio Gnani - Andrea Puecher
LE CIFRE – PERUGIA: 15 b.s., 2 ace, 58% ric. pos., 30% ric. prf., 54% att., 8 muri. TRENTO: 18 b.s., 1 ace, 37% ric. pos., 20% ric. prf., 37% att., 4 muri.

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

(ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a Radio Radicale ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...