Pillole di Grifo: Intima connessione tra individuo e ambiente. Si può amare una tifoseria e una città a tal punto da lasciare il luogo di nascita ?

(ASI) Etimologicamente parlando, il tifo è riconducibile alla radice sanscrita dhu, che significa agitare, eccitare, muovere. Da questa radice, il greco thyphos, inteso come vapore, fumo, ardore. Per cui, nel linguaggio comune, il termine tifo rappresenta una condizione psico-emotiva di forte agitazione, passione e ardore, a volte violento come se l’animo o meglio la ragione del tifoso fosse momentaneamente “offuscata” da impeto fanatico. 

Ogni uomo è posseduto dall’istinto irrefrenabile alla sopravvivenza, e gli affetti possono far provare all’ uomo vicinanza o lontananza rispetto ad essa. Spinoza ne aveva individuato due, da cui si creano poi tutte le altre emozioni: tristezza gioia. Ogni evento che riduca la potenza di agire è triste, qualsiasi che la aumenti sarà gioioso. Il calcio è quindi non solo metafora della realtà ma della vita e della lotta verso ideali come vorremmo che fossero. Nella cornice della tifoseria nazionale, quello perugino rappresenta un tifo indubbiamente genuino. Tralasciando la parte nociva, che antepone la violenza all’amore verso la città e alla squadra, la storia della tifoseria perugina è densa di eventi che uniscono. La storia del tifoso/ultras intervistato (ha chiesto di rimanere anonimo) ne è una prova tangibile, che ha destato in me un grande interesse. Nonostante non sia umbro, che non abbia nessun parente e che mai prima ebbe modo di venire nel capoluogo umbro, sin da bambino pare sia rimasto folgorato dal calore della curva perugina e dalla garibaldina squadra che fece tremare la serie A a fine anni 90, tanto da sposarne in toto i principi e lasciando regione, famiglia e lavoro, per trasferirsi a Perugia. La sua passione lo ha spinto giovanissimo a numerose trasferte e sebbene non abbia vissuto in prima persona l’era Gaucci, lo spirito battagliero di quegli anni lo hanno accompagnato anche nei polverosi campi dilettantistici, dove era sprofondata la squadra pochi anni fa.

Sicuramente ispirato dalla golden age delle coreografie nelle curve Italiane, si immedesima nella Nord del Grifo e nelle sue indimenticabili scenografie, come la dedica al tecnico Galeone, raffigurante un antico vascello al centro della curva nord, e quella raffigurante un’ enorme maglia biancorossa con il numero 12 sulle spalle con la scritta “Facce entrà”. 

Non si immedesima in uno specifico gruppo, frequenta “quelli del Santa Giuliana” ( cito Carlo Giulietti) e vive l’amore per il Perugia calcio nel totale disinteresse nei confronti delle fazioni politiche presenti. Una sincronicità (Jung) con il Perugia calcio e con la città che ci guida alla conclusione di questa nostra piccola storia con la risposta del ragazzo; Si, è possibile lasciare tutto per il tifo, perché questo è come l’amore, si incontra, non si può pianificare.

Emilio Cassese – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Nord Corea, missile sul Giappone: cittadini nei rifugi

(ASI) Sale la tensione in Asia.  La  Corea del Nord ha lanciato, questa notte, un nuovo missile. Secondo quanto si è appreso, si tratterebbe di un Irbm ...

Ucraina, Russia: “Basta armi, o rischio guerra diretta contro la Nato”

(ASI) I dispositivi bellici, che gli Stati Uniti forniscono all’esercito di Kiev che combatte contro le truppe del Cremlino, stanno aumentando il rischio di un possibile “scontro militare diretto”&...

Governo, verso un ritorno del Ministero del Commercio Estero. L’imprenditore Lorenzo Zurino in pole position tra i papabili ministri

(ASI) Nel totoministri che impazza in queste ore o, meglio ancora, sul tavolo dei ragionamenti di natura politica e strategica relativi al prossimo assetto che la premier in pectore Giorgia ...

PD: Boccia, Letta chiamato da Parigi dopo caduta Governo giallorosso e crollo Dem. Merita massimo rispetto

(ASI) “Il Segretario Enrico Letta è stato chiamato da Parigi dopo la caduta del governo giallorosso e con il Partito democratico che era drammaticamente crollato al 15%.

Nappi (Lega): sicurezza al centro dell’azione politica a tutti i livelli

(ASI) “La 72enne vittima prima di rapina e poi ricoverata in ospedale perché caduta battendo la testa sul selciato dissestato, conferma la drammaticità della situazione napoletana e campana anche sul ...

Veneto, Elisa Venturini: su trasporto pubblico intervenga la Regione

(ASI) "La situazione di grande difficoltà nel trasporto pubblico locale non può essere una sorpresa perché da tanto tempo si stanno susseguendo problemi di varia natura che finiscono per ripercuotersi ...

DL Aiuti-Ter, Pallavicini (Confcommercio Salute): “Un tavolo con Stato e Regioni sul tema risorse e per un’analisi organica del socio sanitario

(ASI) Roma - “L’apertura del Governo alle strutture sanitarie del privato accreditato tramite il riconoscimento alle stesse, con il Decreto Aiuti-ter, del diritto ad accedere alle risorse destinate ...

M5S Europa: in 13 anni abbiamo rivoluzionato la politica italiana 

(ASI) “Il 4 ottobre 2009 dall’intuizione rivoluzionaria di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio nasceva il Movimento 5 Stelle. In questi tredici anni abbiamo dimostrato che in Italia è possibile fare politica mettendo ...

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): "Dal 2023 il 30% di Energia Idroelettrica in meno se non si ferma la legge sul deflusso ecologico voluta dall'Europa, facendo aumentare la dipendenza dell'Italia. Il nuovo Governo intervenga con urgenza".

(ASI) In un momento tragico sul fronte dei costi dell'energia, la principale fonte rinnovabile,  l'energia idroelettrica, rischia il prossimo anno di avere un calo di produzione di circa il 30 ...

Festa di San Francesco. Omelia del Card. Matteo Zuppi, Presidente della CEI

(ASI) Assisi - La Parola di Dio parla sempre a noi e di noi. Parla oggi e ci aiuta a capire i segni dei tempi e questi ci aiutano ...