Lazio-Juve 1 a 1, una magia di Caicedo nel  finale risponde alla rete del solito Ronaldo .

laziovsjuve copy copy copy copy(ASI) Minuto 76’, Juve saldamente in vantaggio sull’ 1 a 0, Cristiano Ronaldo ha uno scontro con Luis Alberto con una botta alla caviglia. Pirlo, per paura, lo sostituisce tra l’incredulità del portoghese per Dybala e toglie pure Kulusesky per McKennie.

Da quel momento in poi la Juve cala, dopo aver costruito una buona partita, essendosi portata in vantaggio al 15’ con Cristiano Ronaldo servito benissimo da Cuadrado e aver sprecato molto con un incrocio di Ronaldo nel primo tempo e una bella punizione sul finire della prima frazione dove si è superato Rejna. Il secondo tempo Rabiot e Bentancur hanno gestito bene il centrocampo, la Lazio non riusciva mai a incidere fino alla sostituzione dei due attaccanti bianconeri, che hanno fatto perdere di slancio e hanno abbassato il baricentro della squadra. La Juve nelle ripartenze era stata micidiale e il 2 a 0 era nell’aria. Poi al ’90 cambio inspiegabile, esce Morata che aveva disputato una grande partita di sacrificio, che faceva ripartire la squadra e dentro il solito inconsistente Bernardeschi. La Juve si abbassa pericolosamente e da una palla persa malamente da Dybala al 94’, parte l’azione che spinge Correa a far fuori Bentancur, Rabiot e a servire Caicedo che nell’extratime (causato da una sceneggiata della Joya) abilmente realizza un insperato pareggio. Mazzata per la Juve, pronta a dare un segnale di sicurezza e controtendenza e a buttare via una partita già vinta.

Inzaghi meritevole di averci creduto, Pirlo colpevole di aver sbagliato tutti i cambi e aver permesso un pareggio a dir poco assurdo. Ancora una volta la Lazio può condizionare malamente il continuo della stagione, dopo che quasi un anno fa gli uomini di Sarri persero in maniera rovinosa dopo essere passati in vantaggio all’Olimpico. Questa Lazio aveva molte pesanti assenze causa Covid come Immobile, Lucas Leiva e Strakosha, con un Luis Alberto appena rientrato dalla quarantena, ma tanto ciò non è bastato alla Juve per vincere. Dopo Roma, Crotone e il Verona un altro pareggio, altri due punti persi, stavolta non per una brutta prestazione, ma per un’ingenuità. 8 punti iniziano a essere tanti, la vetta si allontana e questa Pirlolandia si presenta come una Juve nuova da zero tituli. Pirlo dice che ci vuole tempo, si ritiene soddisfatto per il risultato, ma alla Juve l’unica cosa che conta è vincere e la pazienza è già finita per i tifosi...

Ultimi articoli

Elezioni Regionali, Crepaldi (ACE): l'Azione Cristiana Evangelica nel Lazio e in Lombardia voterà i candidati di Fratelli d'Italia

(ASI) In riferimento alle imminenti elezioni Regionali di febbraio che si svolgeranno nel Lazio e in Lombardia, A.C.E. dichiara che in base agli accordi raggiunti che ...

La partita Torino Udinese 1-0 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

La partita Torino Udinese 1-0 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

Lancio europeo della dichiarazione del Regno di Bahrain. L'Istituto Milton Friedman ha preso parte al ricevimento di Roma

(ASI) L’Ambasciatore a Roma del Regno del Bahrain, Sua Ecc. Naser M. Y. Al Balooshi, ed il King Hamad Global Centre for Peaceful Coexistence hanno invitato l’Istituto Milton ...

Cuzzupi: l’UGL a confronto con il Presidente Occhiuto per costruire nuove prospettive di sviluppo!

(ASI) "Ci interessano poco le passerelle e i discorsi di circostanza soprattutto se al centro dell’analisi c’è una terra martoriata come la Calabria. L’incontro con il presidente Roberto ...

Economia Italia: Campania leader nella misura del "Resto al Sud". La riflessione dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Campania leader nella misura del "Resto al Sud". La riflessione dell'economista Gianni Lepre

Venezuela, Maduro ha celebrato l’anniversario della Rivoluzione bolivariana

(ASI) Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha commemorato il 24esimo anniversario della Rivoluzione Bolivariana ricordando il giuramento del comandante Hugo Chávez nel 1999 e definendola “la rifondazione ...

Diritto & Società: Il lavoro Interinale (a cura dell'avvocato Alessandro Di Dato)

Diritto & Società: Il lavoro Interinale (a cura dell'avvocato Alessandro Di Dato)

Autonomia: Boccia a Fontana, fermate questo scempio. Non confondere la Costituzione con Alberto da Giussano

(ASI) “Il governo si è piegato alla peggior Lega. Quella di Fontana e Calderoli non è l’autonomia prevista dalla Costituzione ma quella deteriore contro l’uguaglianza, la scuola pubblica e la ...

Autonomia, Turco (M5S): Da Meloni neanche coraggio di presentarsi in conferenza stampa

(ASI) Roma - “Sapevamo della più totale inconciliabilità tra il centralismo 'patriottico' di Giorgia Meloni e le spinte autonomiste della Lega, ma constatare che la presidente del consiglio non ha ...

MIC - Misery Index Confcommercio  una valutazione macroeconomica del disagio sociale  

(ASI) Si riporta uno studio della Confcommercio che rileva che a dicembre l’indice di disagio sociale si attesta a 17,2 (-0,2 su novembre). La disoccupazione estesa si conferma all’8,7%. La ...