vioolo(ASI) Roma - Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell'acqua e delle strutture igienico - sanitarie è uno dei 18 obiettivi dell'Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile.

A tal proposito, il Consiglio Nazionale dei Geologi (CNG) ha celebrato il 22 marzo 2020 la giornata mondiale dell'acqua ed il tema di quest'anno è stato "Natura e cambiamento climatico". In riferimento al nuovo percorso di revisione della normativa vigente sulle acque, intrapreso dal Parlamento Italiano, la Commissione "Risorse Idriche" del CNG ha auspicato che questo processo possa costituire l'occasione per chiarire e semplificare la suddivisione delle competenze tra i molteplici enti, oltre che per riordinare quella parte di normativa che riguarda l'uso delle acque e il rilascio delle concessioni, abrogando norme obsolete e armonizzandole possibilmente in un "testo unico sull'acqua e sul ciclo integrale che essa compie" che tuteli questa preziosa risorsa per le generazioni future.  

 

Al riguardo, noi abbiamo intervistato Arcangelo Francesco Violo, Segretario e Coordinatore della Commissione "Risorse Idriche" del Consiglio Nazionale dei Geologi, a cui abbiamo posto alcune domande: 


- Cosa è cambiato rispetto al passato nella considerazione dell'acqua come risorsa indispensabile per la vita umana? "L'acqua è un bene prezioso, indispensabile per la vita dell'uomo, degli animali e delle piante. Oggi si è persa la consapevolezza che l' acqua sia un bene esauribile e che va salvaguardato, adottiamo comportamenti individuali sbagliati nel suo uso che creano sprechi. L'acqua è patrimonio indispensabile per affrontare e superare complesse sfide globali che stiamo vivendo, prima fra tutte quella del Covid 19. Una accurata igiene aiuta a prevenire il diffondersi di infezioni virali e batteriche, quindi ancor più in questo momento va posta l'attenzione sul ruolo sociale dell'acqua. Il sistema idrico ed i servizi igienico-sanitari sono determinanti per lo sviluppo socio-economico, la sicurezza alimentare, la tutela ambientale, ovvero per la salute". 


- Ci parli brevemente di questo testo unico che tuteli questa indispensabile risorsa per le generazioni future....  "Il testo unico potrà costituire l'occasione per chiarire e semplificare la suddivisione delle competenze dei vari enti, riordinare la giungla di norme, abrogando norme obsolete ed armonizzandole, considerando il ciclo integrale dell'acqua. La nuova norma dovrà favorire gli aspetti conoscitivi delle risorse ed il relativo monitoraggio per il corretto sfruttamento qualitativo e quantitativo. Un bene, insomma, da tutelare per le future generazioni". 

 

- Ritiene che i cambiamenti climatici in atto che stanno mutando la terra, possono favorire la scoperta di "nuovi" virus che potrebbero sconvolgere la vita umana come il Coronavirus? "I cambiamenti climatici causano eventi meteorologici estremi, sempre più frequenti, che portano alluvioni e siccità, rendendo l'acqua disponibile all'uomo sempre meno abbondante, causando emergenze sanitarie in molte zone della terra. Garantire a tutti la disponibilità è un obiettivo prioritario a scala globale".



Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

 

 

La foto ci è stata gentilmente concessa per l'intervista da Arcangelo Francesco Violo.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.